Husqvarna scommette sul futuro del territorio

Husqvarna scommette sul futuro del territorio
Aimone Dal Pozzo
  • di Aimone Dal Pozzo
La Casa italo-tedesca ha siglato un protocollo d'intesa con la scuola Isis Newton che segnerà non solo il futuro dell’azienda, ma anche quello di molti ragazzi lombardi
  • Aimone Dal Pozzo
  • di Aimone Dal Pozzo
29 gennaio 2010


Un giorno importante per il marchio Husqvarna che, presso la magnifica Villa Recalcati, sede della Provincia di Varese, sigla un protocollo d’intesa con la scuola Isis Newton che segnerà concretamente non solo il futuro dell’azienda varesina, ma anche quello di molti ragazzi del territorio.  

La storica azienda motociclistica, avente sede a Cassinetta di Biandronno, dove, tra le altre cose, ha da poco inaugurato il nuovo stabilimento, punta, con questa azione, a creare un legame ancora più stretto con il territorio varesino, in maniera particolare con le istituzioni pubbliche e scolastiche, mettendo in rete le proprie esperienze e competenze tecniche. Il precorso configurato con l’accordo prevede una formazione sotto due differenti aspetti, mirata sia ai docenti che agli studenti. Momenti didattici in aula, cosiccome incontri e stage in azienda, saranno la basi sulle quali si fonderà il percorso di crescita, che avrà l’obiettivo di dare agli studenti tutti i mezzi necessari per entrare al meglio nel mercato del lavoro.
Recitano così le prime righe del protocollo d’intesa sottoscritto: “L’istituto scolastico individua nell’integrazione tra la scuola ed il mondo del lavoro uno strumento indispensabile per assicurare alla propria offerta formativa un livello il più possibile rispondente alle aspettative del contesto produttivo del territorio.”

L’obiettivo dunque è quello di ricalcare l’ottimo esempio dato a suo tempo da Enzo Ferrari che, considerate fondamentali le risorse umane, in particolare quelle del proprio territorio, decise di investire oltremodo nei ragazzi del tempo, portandoli poi ad essere i protagonisti del successo del marchio in tutto il mondo.

Lo stesso Dario Galli, Presidente della Provincia di Varese, annuncia con grande entusiasmo il raggiungimento di questo importante accordo: “Il fatto che un’azienda faccia dell’innovazione e della qualità due principi fondanti della storia e del suo successo imprenditoriale e che si apre al mondo della scuola merita sicuramente un plauso. Soprattutto in un periodo non certo semplice come quello che stiamo attraversando. Quindi complimenti ad Husqvarna per l’impegno e la lungimiranza di puntare sul territorio, ma anche all’ISIS Newton per aver saputo cogliere senza esitazione l’intesa.”

“L’integrazione tra il mondo della scuola ed il mondo del lavoro sono uno dei presupposti fondamentali per garantire la crescita di un territorio” aggiunge il Sig. Alessandro Fagioli, assessore provinciale al Lavoro e Politiche Giovanili. “Questa articolata iniziativa che ha come protagonisti un’importante azienda del territorio ed uno dei punti di eccellenza del sistema dell’istruzion,e è un passo concreto in questa direzione.”

Anche Giuseppe Manacorda, direttore di Stabilimento di Husqvarna Motorcycles, conclude affermando che: “dopo l’acquisizione da parte del Gruppo BMW e dopo la ristrutturazione dello stabilimento e dell’azienda, è arrivato il momento di investire sulla formazione di risorse qualificate in grado di consentire a Husqvarna la crescita di volumi e fatturato come previsto per i prossimi anni. In questa ottica abbiamo deciso, insieme all’ ISIS Newton di Varese, di lanciare un piano educativo orientato alla formazione di figure professionali tecnici ed operai.”

Tale azione coglie dunque numerosi consensi, sia sotto il profilo sociale che strategico per l’azienda, e viene accolta con estremo entusiasmo anche dall’ Unione degli Industriali della Provincia di Varese che vede nella formazione, non solo degli studenti, man anche dei docenti, la chiave di successo di questa importante iniziativa.

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...