Honda CRF250R e CRF450R 2014

Honda CRF250R e CRF450R 2014
Edoardo Licciardello
La Casa dell'ala dorata presenta le proposte cross 2014. Sostanziosi aggiornamenti per la 450, rinnovamento completo per la piccola 250R
14 maggio 2013

 Iniziano ad arrivare le novità cross 2014, con Honda prima al traguardo del disvelo dei modelli. La CRF450R, profondamente rinnovata l'anno passato, subisce importanti aggiornamenti senza cambiare completamente pelle; la 250R segue la strada tracciata dalla sorella maggiore l'anno scorso e si presenta dunque completamente riprogettata.

 

CRF250R

La novità caratterizzante la nuova CRF250R è il telaio a semi-doppio trave in alluminio molto vicino a quello che ha esordito sulla CRF450R l'anno scorso, che punta ad abbassare il baricentro per migliorare la maneggevolezza a terra e in volo durante i salti. Contraddistinto da un peso di soli 9,35kg, il nuovo telaio sposta sensibilmente verso il basso e centralizza il baricentro attraverso nuove quote per lo sterzo ma soprattutto un posizionamento ottimizzato di motore, radiatori e componenti elettrici ed elettronici con relativi cablaggi, tutti quanti sensibilmente alleggeriti. I risultati sono miglioramenti nella direzionalità, trazione, feeling sull'aderenza, stabilità, efficacia in frenata e una maggiore sensazione di leggerezza in curva in tutte le situazioni e condizioni.

 

La parte posteriore della nuova ciclistica della CRF250R
La parte posteriore della nuova ciclistica della CRF250R

Il comparto sospensioni viene aggiornato attraverso un diverso carico della molla per la forcella Showa da 48mm (regolabile in compressione ed estensione su 16 posizioni), mentre al retrotreno troviamo un forcellone in alluminio completamente rinnovato, leveraggi diversi nella progressività e studiati espressamente per la 250, nonché un monoammortizzatore rivisto, particolarmente compatto e completamente regolabile oltre che posizionato più in basso.

 

Il motore vanta una maggior potenza ed un'erogazione ancora migliore, già in precedenza caratteristiche patrimonio del monocilindrico da 249 cc raffreddato a liquido con distribuzione Unicam a quattro valvole. La combustione è stata resa più efficiente grazie ad un pistone più compresso (il rapporto di compressione passa da 13,2:1 a 13,5:1) e ad una nuova forma della testata con condotti di aspirazione e scarico ridisegnati. Invariate le misure di alesaggio e corsa e la distribuzione, mentre il cambio a 5 rapporti è stato rivisto in ottica di affidabilità. Rimappato il sistema di iniezione elettronica PGM-FI ottimizzando i tempi di iniezione del doppio iniettore secondo logica dual stage e modificandone l'inclinazione. L'airbox, che ha le stesse specifiche della CRF450R, si combina con un filtro disegnato appositamente per la CRF250R, così come il doppio silenziatore che contribuisce a centralizzare le masse.

 

Le nuove sovrastrutture della CRF250R beneficiano della "configurazione triangolare" già introdotta sulla CRF450R, qui in versione ulteriormente sviluppata. La capacità del serbatoio carburante è di 6,3 litri.

 

CRF450R

Due le novità principali per la CRF450R: un motore rivisto nelle componenti interne e nell'alimentazione ma soprattutto l'adozione della nuova forcella KYB ad aria. Invariato nelle sue misure caratteristiche e nella distribuzione, il monocilindrico Unicam della 450R è stato rivisto nei condotti di aspirazione e scarico, modifica accompagnata da una nuova fasatura del sistema di iniezione elettronica PGM-FI per migliorare l'erogazione e la risposta all'acceleratore. Rivisto anche l'impianto di scarico nella sua configurazione interna e nel raccordo fra i silenziatori. Il tutto dovrebbe conferire alla CRF450R una maggior coppia ai bassi, miglior sensibilità sul comando del gas e qualcosa in più anche agli alti regimi e in allungo.

 

La nuova CRF450R 2014
La nuova CRF450R 2014

Invariato il telaio, la ciclistica è stata però oggetto di una revisione per sfruttare al meglio la vera novità del modello 2014: la forcella KYB ad aria. Questa unità si conferma più efficace rispetto ad una forcella tradizionale con molle in acciaio, offrendo una risposta più rapida nel passaggio dalla fase di compressione a quella di estensione e contribuendo a ridurre significativamente il peso. Sulla CRF450R 2014 la forcella KYB ad aria è dotata di nuovi pistoni/pompanti di estensione, oltre che di nuove guarnizioni paraolio per migliorare ulteriormente il flusso dell'olio e le proprietà di smorzamento. Una serie di ottimizzazioni ha portato ad un guadagno complessivo di 25 grammi, che potrebbero sembrare poco ma in una specialità come il cross, e trattandosi di masse non sospese, risultano comunque significative.

 

La forcella è completamente regolabile sia in estensione che in compressione; la regolazione del precarico avviene tramite la valvola dell'aria Schrader montata sulla sommità dei foderi. La pressione standard è di 230 kPa (33 psi), la pressione minima è di 220 kPa (32 psi) e la pressione massima è di 250 kPa (36 psi). Per il trasporto su carrello, la CRF450R può essere fissata più facilmente facendo semplicemente fuoriuscire l'aria compressa, abbassando così l’anteriore senza rischiare di danneggiare le guarnizioni paraolio.

 

Da Automoto.it

Caricamento commenti...
Cambia moto
Honda CRF 250 R (2013)
Honda

Honda
Via della Cecchignola, 13
00143 Roma (RM) - Italia
848846632
https://www.honda.it/motorcycles.html

  • Prezzo 8.260 €
  • Cilindrata 249 cc
  • Potenza 38 cv
  • Peso 105 kg
  • Sella 951 mm
  • Serbatoio 6 lt
Honda

Honda
Via della Cecchignola, 13
00143 Roma (RM) - Italia
848846632
https://www.honda.it/motorcycles.html

Scheda tecnica Honda CRF 250 R (2013)

Cilindrata
249 cc
Cilindri
1 -
Categoria
Cross
Potenza
38 cv 28 kw 11.000 rpm
Peso
105 kg
Sella
951 mm
Inizio Fine produzione
2012 2013
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su Honda CRF 250 R (2013) e correlati