Mercato indiano

Hero HXR250R, una sportiva con l'aiuto di Erik Buell

- Nasce dalla partnership fra il colosso indiano e il geniale ingegnere statunitense la nuova ammiraglia sportiva Hero. Linea moderna, prestazioni interessanti
Hero HXR250R, una sportiva con l'aiuto di Erik Buell

 Non crediamo che arriverà (almeno in tempi brevi) qui da noi, ma la nuova Hero HXR250R è comunque interessante; un po' perché mostra come anche da quei mercati che a torto tendiamo a sottovalutare escano proposte di buon livello tecnico ed estetico, ma anche perché il fatto che il colosso indiano abbia deciso di spendere il nome EBR la dice lunga in merito a quello che l'occidente può ancora dare in termini di appeal.

 

Non ci immaginiamo che Erik Buell - il cui contributo è stato dichiarato in termini di definizione e sviluppo ma non definito né quantificato - abbia svolto più che una breve attività di consulenza, anche se EBR sta appoggiandosi pesantemente alla Factory statunitense per la formazione dei propri tecnici più brillanti, impegnati sui progetti di grande portata come questa HXR250R. Modello che qui da noi è considerato poco più che di accesso, ma che in India è considerata una vera e propria ammiraglia sportiva.

 

I pochi dati di cui disponiamo parlano di 31 cavalli per meno di 140 kg a secco: prestazioni che la vedono in grado di confrontarsi con le 300. Non ci immaginiamo esportazioni in Europa a breve termine, anche se le intenzioni di Hero di potenziare notevolmente la propria rete vendita nel vecchio continente potrebbero riservarci più di una sorpresa.

 

Foto: Motoroids.com

 

  • giallomaury, Besnate (VA)

    Bhá...

    Qualke cntinaia d migliai d dollari x la commissione del Sig. buell.... Quando potevano comprarsi un biglietto aereo e fare un giro in italia x vadere come son fatte le vere moto... Anke le piccole.
    Ma ke roba è dai.... Meriterebbe considerazione solo se la facessero pagare 2000€ nn un € d +.
  • Marci 1952, Milano (MI)

    PIANO PIANO

    Sul mercato arriveranno le moto che noi Italiani dovremo comprare al posto delle automobili che non potremo più permetterci.
    Torniamo agli anni 60,quando la Vespa era il nostro mezzo di locomozione.
    Poi dovermo sperare che la Fiat ricominci a fare la vera 500 di cc.a un prezzo che non superi i 5000 euri che per noi saranno pur sempre quasi 10.000.000.milioni delle vecchie Lire.
    Il nostro problema è che guadagniamo con il valore della lira....ma haimè spendiamo al prezzo di EURO.
    E non penso di essere PESSIMISMISTA..
Inserisci il tuo commento