EnduroGP. Portogallo 1, Day 2 incredibile, vince Holcombe! [GALLERY]

Piero Batini
  • di Piero Batini
Può l’Enduro Mondiale alzare ancora l’asticella? Sì, Day 2 del Portogallo è la prova. Battaglia sul filo dei secondi tra Holcombe, Garcia e Watson, nell’ordine, Verona quarto. Grande anche Bernardini. Freeman out, malato
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
8 aprile 2024

Fafe, Portogallo, 7 Aprile 2024. Steve Holcombe, Honda Racing RedMoto, Josep Garcia, Red Bull KTM Factory, e Nathan Watson, Beta Factory, finiscono in un fazzoletto di cinque secondi dopo 9 prove speciali, 53 minuti globali contro il cronometro e 7 ore di gara. Andrea Verona, GasGas Factory, perde ventidue secondi, Samuele Bernardini, Honda Racing RedMoto, il doppio. Questa è la sensazionale finalissima del Primo Gran Premio Acerbis EnduroGP del Portogallo. Quattro Marche, due inglesi, due italiani, uno spagnolo. Secondo giorno di fuoco, il livello cresce ancora, l’Enduro vola. Se non è sensazione questa!

Sabato, Day 1 del Mondiale EnduroGP 2024, era stato in effetti dominato in lungo e in largo da Josep Garcia, mai un abisso tra sé e gli avversari ma una forte tendenza dii superiorità. Si diceva che qualche tassello della preparazione complessiva forse doveva andare ancora perfettamente al suo posto. Oggi si è visto chiaramente che altri Piloti e altri assetti devono essere messi in dima, ma quello che già funziona è strabiliante. Holcombe aveva vinto l’ultima Speciale del Sabato sera. È ripartito da lì Domenica mattina, ancora pioggia, ancora terreno pesante, e ha messo subito quella piccola distanza tra sé e gli avversari che poi nessuno è riuscito a colmare.

Garcia si è penalizzato andando dritto nella prima Extreme e portandosi dietro un handicap di una decina di secondi. Watson è ancora in crescendo, il passaggio alla Moto Campione del Mondo non deve essere casuale (così come non lo è di certo la motivazione). Verona non è mai stato veramente dentro la partita dei quattro, non così come era stato l’avversario eccellente Sabato.

Morale. Holcombe è di nuovo al 100%, più di come aveva dimostrato di essere agli Assoluti. Honda e, soprattutto, RedMoto gli hanno dato un’arma micidiale. Garcia resta l’uomo imbattibile in certe condizioni, anche “ambientali”, Watson “rischia” di essere la grande sorpresa dell’anno (nel senso del risultato, s’intende). Anche in questo caso l’”arsenale” ha la sua importanza. Nel dettaglio delle dinamiche di classe, è già guerra in E1 tra Josep Garcia e Steve Holcombe, e non sembra esserci nessun altro capace di inserirsi (e quel Pichon dagli altissimi e bassini che fa?). Ed è già guerra in E2 tra Andrea Verona e Nathan Watson, ma in questo caso una progressione importante di Samuele Bernardini deve o può essere messa in conto (e noi lo facciamo).

È, invece… tregua in E3, colpo di scena del Gran Premio Acerbis del Portogallo. Dopo aver vinto Sabato, Brad Freeman è costretto a dare forfait Domenica. Un malore durante la notte, non si sa di quale genere, e la E3 si apre a un risultato “alternativo” tutt’altro che inseribile tra le ipotesi. Vince Hamish MacDonald, Sherco, e il Cavallo buono, Matteo, TM Racing, è secondo. Il Mondiale E3 è di nuovo nel tormento Freeman, suo sfortunato malgrado. Squadre forti, alti livelli, forti fronti di fuoco. KTM, GasGas, Beta, formazioni compatte e micidiali. Honda RedMoto, il salto, una formazione allargata, tiratori scelti in tutte le classi (aspettiamo il ritorno dell’infortunato Thomas Oldrati). Junior, al momento sembra essere Axel Semb, Fantic, ma il neo promosso Kevin Cristino, idem, ci sarà (e Manolo Morettini pure). Youth, grande, bella sorpresa: Alberto Elgari, TM Racing, è il primo leader del Mondiale appena partito (e che prosegue a distanza di una settimana lì vicino, sempre in Portogallo ma a Valpaços).

© Immagini CIE – Beta Media – KTM – GasGas - Honda RedMoto Media – TM Team Boano – JET Racing - Offroad Pro Racing – Enduro World Championship

Paulo Duarte FIM EnduroGP World Championship, Round 1 - Day 1
EnduroGP
1. Josep Garcia (KTM) 56:17.60; 2. Andrea Verona (GASGAS) 56:49.70; 3. Steve Holcombe (Honda) 56:50.87; 4. Nathan Watson (Beta) 57:01.82; 5. Brad Freeman (Beta) 57:14.38; 6. Hamish MacDonald (Sherco) 57:36.98; 7. Samuele Bernardini (Honda) 57:51.72; 8. Mikael Persson (Husqvarna) 57:52.24; 9. Zach Pichon (Sherco) 58:07.57; 10. Jamie McCanney (Husqvarna) 58:10.81…

Paulo Duarte FIM EnduroGP World Championship, Round 1 - Day 2
EnduroGP
1. Steve Holcombe (Honda) 53:32.40; 2. Josep Garcia (KTM) 53:36.79; 3. Nathan Watson (Beta) 53:41.95; 4. Andrea Verona (GASGAS) 53:54.45; 5. Samuele Bernardini (Honda) 54:17.18; 6. Mikael Persson (Husqvarna) 54:18.69; 7. Hamish MacDonald (Sherco) 54:48.13; 8. Jamie McCanney (Husqvarna) 54:52.68; 9. Matteo Cavallo (TM Racing) 54:56.41; 10. Zach Pichon (Sherco) 55:17.56…

Championship Standings (After Round 1)
EnduroGP
1. Josep Garcia (KTM) 37pts; 2. Steve Holcombe (Honda) 35pts; 3. Andrea Verona (GASGAS) 30pts; 4. Nathan Watons (Beta) 28pts; 5. Samuele Bernardini (Honda) 20pts; 6. Hamish MacDonald (Sherco) 19pts; 7. Mikael Persson (Husqvarna) 18pts; 8. Jamie McCanney (Husqvarna) 14pts; 9. Zach Pichon (Sherco) 13pts; 10. Matteo Cavallo (TM Racing) 12pts…

Caricamento commenti...

Hot now