DopoSalone: Motor Bike Expo 2017

Edoardo Licciardello
Immediatamente dopo il Salone di Verona vi raccontiamo temi, tendenze e modelli più interessanti di MBE 2017
24 gennaio 2017

Il Salone di Verona ha appena chiuso i battenti di Motor Bike Expo 2017, archiviando un grande successo di partecipazione per pubblico e Case presenti. Noi ve lo abbiamo raccontato in diretta, con articoli e video, per farvelo vivere nel caso non siate riusciti a parteciparvi. Un salone particolare, che punta da sempre su alcuni temi un po' diversi da quelli della normale produzione di serie, e che offre spazio a preparatori più o meno quotati, debuttanti o grandi nomi del panorama mondiale, senza dimenticare proprio quelle Case costruttrici che ultimamente guardano con sempre maggior attenzione al segmento del custom.

In questo caso la parola custom va intesa con accezione più ampia del solito: non ci si riferisce al solo segmento, ma piuttosto a quel processo che gli ha dato il nome, ovvero quello di personalizzazione, di trasformazione in special del singolo esemplare, per avvicinarlo ai gusti e alle esigenze del suo possessore.

Abbiamo quindi pensato di fare un po' il punto a bocce ferme, dopo i tre giorni di questo Motor Bike Expo 2017. E di raccontarvelo grazie a Nico Cereghini, Edoardo Licciardello e Cristina Bacchetti. Per raccontarvi cosa vi siete persi, e premiare giustamente chi (a nostro modestissimo giudizio) ha saputo fare qualcosa di bello ed originale, e soprattutto farvi venire una gran voglia di visitare il Salone di Verona anche nel 2018!