MOTO.IT LOCAL

Castellammare di Stabia: sequestrate bici elettriche modificate come scooter

- Addirittura era montato sopra un acceleratore e vi erano isolati i pedali. Le bici raggiungevano la velocità di uno scooter. È così che i proprietari sono stati sanzionati per guida senza patente, senza casco, mancanza di copertura assicurativa e dei certificati di immatricolazione e circolazione per un importo complessivo circa 20mila euro.
Castellammare di Stabia: sequestrate bici elettriche modificate come scooter

Una vicenda davvero incredibile quella accaduta a Castellammare di Stabia dove i carabinieri hanno sequestrato sei biciclette davvero particolari. I mezzi a due ruote elettrici, infatti, erano stati modificati sotto ogni particolare.

Come riportato da IlPuntoMagazine, nonostante fossero utilizzati come ‘bici normali’, raggiungevano prestazioni tipiche degli scooter.

Su di loro era montato un vero e proprio acceleratore e isolando i pedali, i cicli erano veri e propri motorini che superavano il limite di velocità imposto dalla norma.

Grazie alla pedana mobile calibrata e utilizzata da personale tecnico della Motorizzazione, fondamentale per accertare in tempo reale la velocità dei veicoli, i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno controllato decine di bici elettriche.

È così che i proprietari sono stati sanzionati per guida senza patente, guida senza casco, mancanza di copertura assicurativa e dei certificati di immatricolazione e circolazione per un importo complessivo circa 20mila euro.

  • thedoc62, Napoli (NA)

    già anni fa a Napoli vedevo bici elettriche (quelle coi ruotoni tanto x capirci) che scattavano al semaforo senza pedalata alcuna............e io ero in moto e dovevo sgasare un bel po' per superarle
    altro che 25 km/h di massima e assistenza solo quando si pedala............
  • gipimotor, Milano (MI)

    "una vicenda incredibile accaduta a Castellammare di Stabbia"
    ma a Milano ed è pieno di mezzi del genere che circolano indisturbati , tanto incredibile come vicenda non mi pare....
Inserisci il tuo commento