La Maglia Azzurra conclude il Motocross delle Nazioni ai piedi del podio

La Maglia Azzurra conclude il Motocross delle Nazioni ai piedi del podio
  • di Pietro Vizzini
La Maglia Azzurra ha ben figurato nel Motocross delle Nazioni, che si è tenuto a RedBud, negli Stati Uniti, nella serata italiana di ieri, dando ottimi riscontri e concrete speranze per il futuro
  • di Pietro Vizzini
26 settembre 2022

La formazione italiana composta dal nove volte Campione del Mondo Antonio Cairoli, il 21enne Mattia Guadagnini e il 19enne Andrea Adamo ha ottenuto il quarto posto alle spalle di Usa, Francia e Australia, davanti a grandi squadre come Belgio, Spagna e Olanda.

Antonio Cairoli e Andrea Adamo hanno concluso la prima manche (MXGP + MX2) rispettivamente al 7° e al 15° posto. Tony è rimasto costante per tutta la gara mantenendo la sua posizione dietro a Jorge Prado e davanti a Hunter Lawrence. Adamo ha lottato per la top 10 fino a metà gara. Il pilota di casa Eli Tomac si è assicurato la vittoria.

Nella seconda heat (MX2 + Open) Mattia Guadagnini ha concluso in terza posizione dopo aver lasciato tutti alle spalle nei primi sei giri. Adamo ha corso una manche in rimonta dalla diciottesima posizione del primo passaggio al 15° posto finale. L'australiano Jett Lawrence ha conquistato il successo.

In gara 3 (MXGP + Open) Antonio Cairoli ha concluso 9°, posizione che ha occupato a partire dal quinto dei quindici giri effettuati. Mattia Guadagnini è caduto nelle fasi iniziali terminando in diciannovesima posizione. Il francese Maxime Renaux ha vinto la heat.

La Maglia Azzurra ha totalizzato 49 punti. Gli Stati Uniti hanno vinto in casa con 16 lunghezze facendo meglio di Francia (23) e Australia (26).

Thomas Traversini, Commissario Tecnico FMI: “"Possiamo ritenerci soddisfatti sia per il risultato che per il clima che si è respirato durante l'intero weekend all'interno della squadra. I ragazzi sono stati molto uniti e collaborativi tra di loro. Cairoli ha mantenuto un bel ritmo gara in entrambe le manche; Guadagnini è stato superlativo in gara 2, tenendosi alle spalle i più forti piloti del mondo per oltre 20 minuti; Andrea Adamo ha corso due buone heat e ha fatto un'ottima esperienza. Stati Uniti, Francia e Australia hanno espresso il loro grande potenziale, dal canto nostro abbiamo fatto meglio di colossi come Olanda, Belgio e Spagna. In conclusione voglio ringraziare i piloti, i team, i meccanici e tutto lo staff per l'ottimo lavoro svolto".

Tutti i risultati sono disponibili a questo link

Ultime da Maglia Azzurra

Caricamento commenti...