Piaggio ONE. Sono tre le versioni dello scooter elettrico

Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
Al recente Salone di Pechino Piaggio ha svelato caratteristiche e prezzo dell'inedito scooter elettrico ONE. Tre versioni con potenza e autonomia differenti, segmento ciclomotore e motociclo
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
7 giugno 2021

Non è un caso che Piaggio abbia scelto il Beijing Motor Show per lanciare il suo inedito scooter elettrico ONE.
La Cina rappresenta infatti un mercato enorme e in grande crescita per quanto riguarda gli scooter elettrici, favoriti dalle decisioni governative per la mobilità urbana a basse emissioni.

Basti ricordare che Yadea, numero uno del mercato, l'anno scorso ha raggiunto i sei milioni di ciclomotori e scooter elettrici prodotti.

Dopo la Vespa Elettrica, Piaggio ha scelto quindi un veicolo che punta ai grandi numeri di vendita, uno scooter compatto e giovanile nella linea, offerto in più versioni e con un prezzo naturalmente inferiore.

Quello che è stato comunicato a Pechino corrisponde a 2.300 euro per la versione base ONE, ci sono poi la ONE+ e la ONE Active.

Le differenze sono nella potenza dei motori (montati nel mozzo posteriore) e nella capacità delle batterie, che sono di tipo estraibile per facilitarne la ricarica e la sostituzione rapida.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

ONE ha batteria da 1,4 kWh e 48V, motore da 1,2 kW, coppia di 85 Nm velocità massima di 45 km/h (è omologato quindi come ciclomotore) e un'autonomia di 55 km. La versione ONE+ si differenzia per la batteria che sale a 2,3 kWh e l'autonomia che arriva a 100 chilometri.

Il modello ONE Active ha la stessa batteria da 2,3 kWh, ma il motore ha potenza massima di 2 kW, la coppia passa a 95 Nm e la velocità sale a 60 km/h (omologazione motociclo), l'autonomia media è di 85 km.
Per tutte le versioni i tempi di ricarica sono di 6 ore.

Per quanto riguarda il resto del veicolo, ONE monta ruote da 10 pollici con freni a disco da 175 mm, con azione combinata sul modello Active, e anteriormente ha la tipica sospensione monobraccio e bielletta delle Piaggio Vespa.

Posteriormente invece c'è una coppia di ammortizzatori per il forcellone ottenuto in fusione di alluminio.

La strumentazione prevede un cruscotto LCD da 5,5 pollici, ci sono l'avviamento keyless e il recupero di energia in frenata.
Il prezzo base di 17.800 Yuan, 2.300 euro circa per l'appunto, è superiore a quello della concorrenza cinese, ma va anche riconosciuta a Piaggio una superiore cura nelle finiture.

I tempi di vendita in Europa, e i prezzi, non sono stati ancora annunciati.

photo credit chunfengxing.com