Cross-Country Rally. Adrien Van Beveren con Honda! E Joan Barreda?

Cross-Country Rally. Adrien Van Beveren con Honda! E Joan Barreda?
Piero Batini
  • di Piero Batini
Il Re delle Sabbie diventa il 4° uomo Honda nei Rally-Raid, Van Beveren è dunque il primo Pilota dell’Ex Team ufficiale Yamaha Dakar a trovare una sistemazione. E Joan Barreda, che fine fa?
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
3 giugno 2022

Barcellona, 3 Giugno. Eccone un’altra, una notizia di una certa importanza. Bella da una parte, brutta dall’altra. Oppure si tratta di una imperdonabile dimenticanza

Il Team ufficiale Honda Rally-Raid annuncia l’ingaggio di Adrien Van Beveren, uno di quelli lasciati a casa con l’annuncio del ritiro del Team Yamaha dal pianeta Dakar. Come si ricorderà, un bel giorno di Febbraio, Yamaha annunciò che della Dakar e delle corse Rally-Raid ne aveva abbastanza.

Dopo aver attraversato l’intera era del Rally-Raid dalle origini, l’abbandono sembrava quasi un tradimento. Invece, più semplicemente si è trattato di un cambio di indirizzo, tanto è vero che Yamaha torna ufficialmente all’Africa Eco Race con le bicilindriche Ténéré 700 guidate da Alessandro Botturi e Pol Tarres. Oppure ci sono altre ragioni, questa volta di disaccordo, e questo forse non lo sapremo mai.

Comunque il Team guidato per l’ultima volta da Andrea Mayer Peterhansel lasciava liberi i Piloti. Ed ecco che Honda si è fatta avanti per assicurarsi i servigi di Adrien Van Beveren. Un’ottima scelta. Il “Piccolo Principe”, infatti, alla Dakar c’è andato vicino più di una volta, e comunque il fuoriclasse delle sabbie, tre volte vincitore del Touquet, merita ampiamente una nuova, buona occasione.

Quasi un metro e novanta per 85 chili, sette Dakar e il 4° posto quest'anno, il trentunenne francese di Hazebrouck, un passo dalla Manica, cambia Moto ma non sponsor principale, e si affianca all’americano Ricky Brabec, vincitore nel 2020, e ai cileni Pablo Quintanilla e Ignacio Cornejo. Tutti contenti. Stop. Il comunicato non dice altro.

Chiaro che manca qualcosa. Nel comunicato della Squadra non si dice niente di Joan Barreda, il Pilota Catalano attorno al quale dieci anni fa fu costruita la formazione Honda per puntare alla vittoria della Dakar.

Non c’è un annuncio precedente che definisce la posizione del velocissimo asso di Castellon de la Plana. 38 anni, tredici partecipazioni, di qui due terzi da favorito, e nessuna vittoria non sono il curriculum ideale per un futuro a lungo termine, e d’altra parte il contratto di Barreda con Honda era in scadenza. Io comunque una parola, sia pure per stile o per rispetto di uno dei Piloti più veloci del Mondo, l’avrei aggiunta!

© Immagini ASO Mediatheque – Honda

Ultime da Dakar

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now