CIV, Canepa e Delbianco: “Sarà una SBK di livello altissimo”

Carlo Baldi
Canepa e Delbianco ci presentano il CIV SBK 2022 che vedrà al via molti piloti di livello mondiale. Un campionato in forte ascesa, sino ad ora ingiustamente sottovalutato
21 febbraio 2022

Niccolò Canepa e Alessandro Delbianco sono due dei piloti che quest’anno daranno vita al CIV Superbike, la categoria rivitalizzata dall’introduzione della centralina unica, che già lo scorso anno ha avuto l’effetto di regalarci gare combattute ed incerte, spesso risolte solo dal fotofinish. In questa video intervista abbiamo parlato non solo di CIV ma anche di mondiale Superbike, visto che tra i suoi molti impegni Canepa ha anche quello di coach dei piloti Yamaha dei team Pata e GRT.

Il mondiale al quale ambisce giustamente Delbianco, passato quest’anno dalla Honda all’Aprilia del team Nuova M2. Sarà certamente un CIV stellare che potrà rivalutare una categoria che due anni fa era arrivata ai minimi storici, ma che ora, oltre ai due intervistati, vedrà al via numerosi piloti di fama mondiale e molte case produttrici: Ducati, Kawasaki, Yamaha, Aprilia, Suzuki, BMW e Honda, proprio perché la centralina unica consente a tutte di essere ugualmente competitive.

Non manca inoltre un commento di Niccolò e Alessandro alla recente notizia che anche Mattia Pasini disputerà il CIV SBK con il Team Broncos Ducati, compagno di squadra di Lorenzo Zanetti ed Andrea Mantovani.   

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...