Pneumatici Enduro

Metzeler Enduro Extreme

- Metzeler domina incontrastato dal 2005 Enduro e Superenduro iridati grazie alla continua ricerca ed innovazione. La nuova generazione dei prodotti del marchio dell’elefante
Metzeler Enduro Extreme

Siamo a Pietramurata (Trento), nelle immediate vicinanze dell’impianto di motocross del Circuito al Ciclamino, dove da poco è stato inaugurato il Metzeler Offroad Park (ve ne abbiamo parlato qui), una nuovissima struttura destinata a tutti gli amanti dell’enduro e delle discipline fuoristrada a due ruote.

La struttura creata dal Sig. Trentini e gestita dai fratelli Piero & Gino Sembenini fa davvero impressione, in quanto, oltre ad avere innumerevoli varietà di ostacoli, è pensata diversi livelli di abilità e soprattutto offre l’opportunità di poter praticare l’enduro nella massima tranquillità e comodità. Non a caso, già nel 2015 l'impianto trentino ha avuto l’onore di ospitare più di 5.000 piloti, principalmente stranieri che arrivano dall’Austria e dalla Germania.

Il centro offre anche un fornitissimo negozio di abbigliamento, il Metzeler Lounge, un punto vendita di moto off road, un rimessaggio per le moto con relativi spogliatoi e docce, ed innumerevoli attività legate alle scuole di enduro e trial a cura di tecnici federali. Presso il centro è inoltre possibile noleggiare moto ed attrezzatura per chiunque volesse trascorrere una giornata sulle ruote artigliate senza l’impegno della trasferta e della gestione dell'attrezzatura.

Il percorso, di quasi sei chilometri di lunghezza per una durata di 9 minuti circa, viene illuminato anche di sera fino alle 22:00 per dare l’opportunità, soprattutto in estate, di potersi allenare a temperature più miti, oltre che in occasione delle manifestazioni più importanti, come quelle già riconfermate per il 2016: il campionato Europeo di Trial il 2-3 aprile, il Trofeo Beta il 29 maggio, la seconda edizione della gara di Enduro Estremo “The Wall” il 23 luglio ed il Trofeo KTM il 9 ottobre.

Motivo di questa giornata di test è però provare con mano l’efficacia dei nuovi prodotti Metzeler in declinazione enduro. Il brand dell’elefantino non ha bisogno di presentazioni, dato che solo negli ultimi 10 anni ha vinto ben 26 titoli nel campionato Mondiale FIM Enduro, e 8 titoli consecutivi nel Campionato Mondiale FIM Super Enduro.

Il prodotto di riferimento è senza dubbio l'MCE 6 DAYS EXTREME, sviluppato in stretto contatto con i team ufficiali più prestigiosi (Honda, KTM) ed in continua evoluzione da più di 10 anni con nuove mescole e nuove soluzioni. Ora la ditta dell’elefantino si spinge oltre per andare sempre di più nella direzione dell’enduro moderno, e propone sul mercato due nuovissimi prodotti partendo dalla medesima base tecnologica, ma con una declinazione più mirata al mondo dell’estremo: la versione soft e la super soft della 6 Days Extreme.

Da punto di vista costruttivo, le ultime evoluzioni presentate si basano sulla medesima tecnologia:

Mescola: viene utilizzato il nero carbone ad alte prestazioni per rafforzare la struttura dei tasselli in modo tale che, specialmente alle alte temperature che si raggiungono in gara, il battistrada sia più stabile garantendo una migliore precisione di traiettoria, e goda di una miglior presa sia su superfici asciutte che scivolose. Una progettazione ad hoc dei polimeri permette una migliore resistenza all'abrasione, ai tagli e agli strappi, così da avere una gomma in perfette condizioni su tutti i terreni.

Struttura e carcassa: l'impiego di una carcassa con materiale Polyester ad alta resistenza e con costruzione X-Ply (a tele incrociate), migliora la rigidità che si traduce in un incremento delle proprietà ammortizzanti e della stabilità strutturale. Questo significa ricevere un feedback più prevedibile da parte dello pneumatico, a favore di un migliore controllo della moto in tutte le condizioni.

Profili: il disegno del profilo, dalla linea morbida e particolarmente arrotondato, assicura un eccellente trazione ed una elevata resistenza all’usura del battistrada, grazie ad un’ampia area di contatto che coinvolge più tasselli ad ogni angolo di piega, per una migliore presa nel terreno e per ridurre le sollecitazioni specifiche.

 

Disegno del battistrada: Lo pneumatico anteriore presenta nella sezione centrale tasselli distanziati tra loro che, in questo modo, restano più puliti in caso di fango, e permettono allo pneumatico di continuare a far presa anche sui terreni morbidi. A dimostrazione del continuo avanzamento in termini di sviluppo, Metzeler lo scorso anno ha cambiato la distanza tra i tasselli per aumentarne la durata e mantenere il prodotto sempre al top.

Per quanto riguarda l’anteriore, rimangono confermate le soluzioni già in essere sul mercato, ovvero la 6 Days Extreme e 6 Days Extreme Hard, mentre al posteriore, oltre ai prodotti di primo equipaggiamento, vengono introdotte due nuove mescole, che sono:

  • La SOFT (misura 140/80-18), sviluppata in collaborazione con il pluricampione del Mondo di Enduro Indoor Taddy Blazusiak, vanta una mescola più morbida e un grip chimico capace di dare maggiore trazione in fase di spunto ed alle basse velocità. Questo risultato è stato ottenuto utilizzando componenti plastificanti dedicati, e speciali polimeri che hanno permesso un aumento della temperatura di transizione vetrosa, e di conseguenza un aumento dell’isteresi a temperature medio-basse, con conseguente migliore grip e guidabilità sui terreni più difficili, che normalmente si incontrano in condizioni di guida estreme. Allo stesso tempo, lo pneumatico presenta sufficiente rigidità per evitare eccessivi movimenti trasversali del retrotreno quando si accelera improvvisamente. Ideale per l’utilizzo specifico, questo nuovo prodotto è ottimo anche per l’utente amatoriale come gomma di riferimento, in quanto trasmette un notevole vantaggio in termini di trazione, mentre la durata è ridotta mediamente del 30%.

Come sensazione di guida, la nuova SOFT offre senza dubbio degli importanti benefici nelle prime fasi di accelerazione su terreni con poca trazione. In uscita dalle curve ampie e scivolose del tracciato di Pietramurata la gomma attacca prima, e ti permette di scaricare più rapidamente i cavalli a terra senza perdere tempo in inutili derapate.

Altrettanto, nei tratti più trialistici, il grip sulle radici e sulle lastre di pietra è più immediato, e ti puoi fidare di più. Di contro, la mescola più morbida e flessibile rende l’appoggio laterale in curva meno stabile, ed amplifica l’effetto ondeggiamento nelle curve ad ampia percorrenza.

  • La SUPER-SOFT NHS (misura 140/80-18) è studiata appositamente per l’utente esperto e professionale per l’uso specifico nell’enduro estremo e in competizione. Non adatta per le lunghe distanze e le alte velocità, non è omologata e può essere usata solo nei circuiti chiusi. Questo è un prodotto NHS (Not for Highway use) con una mescola e una struttura dedicati in grado di offrire un elevato livello di grip, e perfetto per affrontare anche i passaggi tecnici più difficili che si possono incontrare, in particolare, in competizioni di Enduro Estremo ed Enduro Indoor. Un grip così elevato va ovviamente a scapito della resistenza meccanica: questo pneumatico non è infatti adatto per l'impiego prolungato ad alte velocità, soprattutto su superfici asfaltate. La nuova versione posteriore “Supersoft NHS” sarà commercializzata nel 2017.

Per usare la Super Soft in maniera efficace, è necessario un reset delle impostazioni base di guida. In particolare, all’attacco delle salite più impegnative, in fase di accelerazione ci si aspetta una rapida perdita di trazione, e di conseguenza il cervello manda in automatico una serie di input di variazione della posizione in sella. Con la Super Soft questo non accade e, se non si fa attenzione, si rischia di dare il giro! A sensazione la gomma pare bucata, o stallonata, ma non appena la si mette al lavoro, risponde con una trazione sorprendente. Non ne conosciamo la durata, ma certamente per una manifestazione indoor è senza dubbio un’arma vincente.

Con questi nuovi prodotti, Metzeler si conferma al passo con i tempi ed efficace nell’individuare le esigenze dei piloti offroad. Non solo aggiorna in continuazione il suo prodotto di riferimento per renderlo ancora più valido, ma lo declina in altre due configurazioni ancora più specifiche ed efficaci.

Sono stati utilizzati:
Casco: Acerbis
Occhiali: Ariete
Maglia: Acerbis
Pantaloni: Acerbis
Guanti: Acerbis
Stivali: Alpinestars Tech 10
Protezioni: Ortema

Maggiori informazioni
Moto: Honda - Red Moto CRF 250 & 450
Data: 16/03/2016
Location: Pietramurata - Metzeler Off Road Park
Tester: Aimone Dal Pozzo
Temperatura: 8°
Clima: Sole.
Condizioni terreno: Pietre smosse e terreno secco. Sezione Enduro Extreme

 

  • zuffo7101, Piacenza (PC)

    il combinato disposto di questo articolo è che da ora in poi chi non si presenta al giro della domenica con il nuovo da estremo non omologato è 1 babbeo !!
Inserisci il tuo commento