piloti sbk

Lorenzo Alfonsi sostituisce De Rosa nel team Pro Ride Real Game Honda

- Sarà Lorenzo Alfonsi a sostituire Raffaele De Rosa alla guida della Honda del team Pro Ride Real Game. Un gradito ritorno per Alfonsi che aveva già corso nel mondiale Superbike nel 2005 | C. Baldi
Lorenzo Alfonsi sostituisce De Rosa nel team Pro Ride Real Game Honda

 

Il team Pro Ride Real Game Honda ha trovato il sostituto di Raffaele De Rosa e a Imola sarà Lorenzo Alfonsi a portare in pista la Honda CBR1000RR del team di Marco Nicotari.

Alfonsi, classe 1980, è una vecchia conoscenza dei campionati delle derivate dalla serie. Campione Superstock 1000 FIM Cup nel 2004 con la Yamaha del team Lorenzini, Alfonsi ha corso nel mondiale Superbike nel 2005 con il team DFX, che allora utilizzava una Yamaha R1. In quella stagione Lorenzo raccolse solo 5 punti. Andò decisamente meglio nel 2007 quando, dopo un anno trascorso nel CIV Superbike, il pilota toscano partecipò al mondiale Supersport con la Honda del team Althea, compagno di squadra di Katsuaki Fujiwara, e collezionò ben 45 punti. L’anno successivo restò nel mondiale 600, mentre dal 2009 al 2011 ha corso nel CIV prima in Supersport e poi nella Stock 1000 dove nella passata stagione ha ottenuto l’ottavo posto nella classifica piloti.

Il pilota fiorentino debutterà con la sua nuova squadra nel secondo round del mondiale Superbike che si disputerà il 1 Aprile a Imola. Sia il team manager Marco Nicotari che il pilota fiorentino si sono detti felici di poter lavorare insieme. Il compito che attende entrambi non è certamente dei più semplici e ci vorranno alcune gare prima che Alfonsi possa conoscere al meglio moto e squadra. L’esperienza non gli manca di certo e siamo certi che darà il massimo per sfruttare questa grande possibilità.

Per quanto riguarda invece Raffaele De Rosa al momento non ci sono novità ed il pilota partenopeo è sempre alla ricerca di una nuova sistemazione nel mondiale Supersport o nella Stock 1000 FIM Cup.
 

  • conterapo, Firenze (FI)

    Beh...

    Secondo De Rosa,il team ProRide non ha i mezzi tecnici per competere ad alto livello...certo,i problemi alla prima gara in Australia ai semimanubri non sono poca cosa.Adesso sta alla squadra far valere le proprie capacità.Auguri.
Inserisci il tuo commento