Gp della repubblica ceca

Giugliano è il dominatore del venerdì a Brno

- Qualifiche interrotte dalla pioggia a cinque minuti dal termine, con il pilota del team Althea che si conferma al primo posto. Secondo Melandri e solo quattordicesimo Biaggi | C. Baldi, Brno
Giugliano è il dominatore del venerdì a Brno

 

Brno non è tra le piste che preferisce a prima di arrivare in Repubblica Ceca Davide aveva affermato che il lungo rettilineo dei box un poco lo preoccupava, pensando che la sua Ducati avrebbe dovuto pagare dazio nei confronti delle quattro cilindri. Invece, un poco a sorpresa, il giovane pilota del team Althea ha chiuso in testa sia le prove libere che le qualifiche del venerdì. Nel valutare il risultato dobbiamo considerare che la sessione è stata interrotta dalla pioggia a cinque minuti dal termine, quando alcuni piloti avevano montato la gomma più morbida e si accingevano a migliorare il proprio crono. Resta comunque il fatto che Giugliano si è confermato per tutta la giornata nelle primissime posizioni a conferma di una raggiunta notevole competitività (e maturità).

Alle sue spalle si piazza Melandri che precede Laverty e Sykes. Marco ha lamentato i problemi di chattering che sembravano essere spariti ad Aragon ma che qui a Brno consentono al pilota di Ravenna solo due o tre giri veloci, ma non un passo accettabile. L’inglese dell’Aprilia conferma il terzo poto del mattino e si candida ad un ruolo di protagonista, mentre Tom sta ancora lavorando alla messa a punto della sua Kawasaki.

Quinto posto per Checa che non ha avuto il tempo di sfruttare una gomma tenera ma si è detto tranquillo e pronto per le decisive qualifiche di domani. Smrz è stato danneggiato dalla pioggia che gli ha impedito di dare il massimo nei minuti finali come Kuba è solito fare in qualifica. Buono il settimo posto di Badovini che precede il compagno di squadra Fabrizio. Davies recupera alcune posizioni rispetto a questa mattina, ma deve ancora lavorare sulla sua Aprilia privata. Si migliora anche Haslam che precede un ottimo Baz e Hopkins che se non altro conquista una provvisoria qualifica alla Superpole.

Biaggi è solo quattordicesimo, ma la sua posizione, dovuta alla pioggia finale che ha interrotto prematuramente il turno, gli consentirà di accedere alla Superpole nel caso che, come da previsioni meteo, domani mattina dovesse piovere. Rea paga la caduta di questa mattina e lamenta un poco di torcicollo ed una Honda non ancora a punto. Ultima posizione in Superpole provvisoria per Maxime Berger che esclude Aoyama. Salom è diciottesimo davanti a Zanetti e Polita. I due italiani sono stati danneggiati dalla pioggia che non ha consentito loro di montare la gomma da tempo. Mercado, Kispataki e Brignola chiudono la classifica. Come abbiamo scritto, le previsioni per domani parlano di pioggia e se venissero confermate le qualifiche di questo pomeriggio sarebbero decisive per l’accesso alla Superpole.

Appuntamento per domani mattina alle 9,45.


Classifica

Brno - FIM Superbike World Championship - Qualifying 1

1. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 1'59.452
2. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1'59.545
3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'59.693
4. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'59.850
5. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 2'00.180
6. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 2'00.226
7. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 2'00.244
8. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 2'00.322
9. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 2'00.391
10. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 2'00.422
11. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2'00.441
12. John Hopkins (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2'00.528
13. Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2'00.615
14. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2'00.746
15. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 2'00.911
16. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 2'00.978
17. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 2'01.073
18. David Salom (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2'01.575
19. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 2'02.060
20. Alessandro Polita (Red Devils Roma) Ducati 1098R 2'02.668
21. Leandro Mercado (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2'03.342
22. Viktor Kispataki (Prop-tech ltd) Honda CBR1000RR 2'04.259
23. Norino Brignola (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 2'04.506

 

  • duca53, Arcugnano (VI)

    GRande giugliano!!!!

    ..... a biaggi te piaciuto di andare a gufare rossi............e mo'fai 14esimo ahahahah
    non credo purttroppo che riuscira'a vincere giugliano,ma spero di sbagliarmi,allora forza chiunque,basta che biaggi faccia dal 10ecimo a scendere........
  • kyoschio, Ceranova (PV)

    Grande Davide

    Anche se il corsaro mi sa che in gara farà il vuoto ... comq di sicuro si preannuncia una gara entusiasmante
Inserisci il tuo commento