test motogp

Rossi dopo il primo giorno a Sepang: "Ci siamo avvicinati"

- Valentino soddisfatto dei progressi fatti dal cambio seamless anche in scalata: "La Honda, però, rimane superiore nell’ultima parte della frenata"| G. Zamagni, Sepang
Rossi dopo il primo giorno a Sepang: Ci siamo avvicinati

SEPANG – Non può pronunciare la parola “seamless”, ma Valentino Rossi non si nasconde: il nuovo cambio in scalata è stato provato, con risultati sicuramente interessanti.
 

«E’ stata una giornata positiva – sono le parole di Valentino -: sono sempre stato piuttosto veloce e nelle primissime posizioni. Sono contento anche di aver chiuso la giornata con il miglior tempo: non conta niente, ma è sempre bello. Per quanto riguarda il cambio, a me piace. La differenza con quello precedente non è così grande, ma, complessivamente, la moto diventa più facile da guidare, la M1 si ferma in modo più efficace: siamo migliorati in quello che è un nostro punto critico. Nei test precedenti, i nostri tecnici parlavano di un guadagno di un paio di decimi al giro: a me sembravano molti e non so dire se effettivamente è così, ma sicuramente è più efficace dell’altro. Adesso bisogna lavorare sulla gestione elettronica per sfruttare meglio questo cambio». Secondo Rossi, però, la Honda rimane avvantaggiata sotto questo aspetto. «Diciamo che adesso, rispetto a prima, abbiamo dimezzato la distanza: abbiamo progredito nella prima parte della frenata, ma la Honda, in particolare con Marquez, rimane più semplice da inserire in curva. Dobbiamo capire bene come usare il freno motore per sfruttarlo al meglio, ma credo anche che bisogna lavorare su altri aspetti, non solo sul cambio, per essere ancora più competitivi in ingresso».
 


LORENZO: «IL CAMBIO L’UNICA COSA POSITIVA»

Giornata difficile, invece, per Jorge Lorenzo, apparso molto provato fisicamente («ho dormito male e poco, solo quattro ore»), un po’ confuso tecnicamente («la pista era in condizioni molto differenti rispetto al primo test, abbiamo perso la strada giusta»), ma, se non altro, pure lui soddisfatto del nuovo cambio seamless in scalata portato dalla Yamaha. «Funziona bene: è l’unica cosa che salvo di una giornata non certo positiva».

  • luky20, Piazzola sul Brenta (PD)

    mi sa che Lorenzo soffrirà Vale anche quest'anno

    Anche nei test dell'anno scorso era partito attardato e nervoso rispetto al compagno di squadra e poi ha fatto l'annata cha ha fatto...
    speriamo non sia così anche quest'anno, perché Lorenzo è un pilota fortissimo e c'è bisogno di tutti se "vogliamo" (come se corressi anch'io , hahahaha ) mettere sotto pressione Marquez e fargli commettere qualche errore, quindi forza Vale, forza Lorenzo, forza Dovi e forza Iannone !!!!!
    Anche un po' forza calimero perché Dani si meriterebbe qualche gara anche lui e di uscire dall'ombra del compagno di squadra....
Inserisci il tuo commento