Piloti

MotoGP. Johann Zarco torna in pista con la Honda

- Da più parti arrivano voci che il pilota francese disputerà gli ultimi tre GP della stagione in sella alla Honda al posto di Nakagami
MotoGP. Johann Zarco torna in pista con la Honda

Takaaki Nakagami dovrà operarsi alla spalla e ha deciso di farlo in anticipo rispetto altermine della stagione. Si libera così una sella in casa Honda e Johann Zarco, fresco del divorzio con KTM, potrebbe prendere il posto del pilota giapponese. Il gran premio di Motegi sarà quindi l'ultima gara per Nakagami e quello di Phillip Island potrebbe essere il primo del campione francese. La notizia arriva dal sito Motorsport.com e per ora non arrivano conferme né da LCR né da Honda, ma è certamente più di una semplice speculazione. 

Con uno sguardo già alla prossima stagione, Nakagami ha un contratto anche per il 2020 mentre, come noto, Zarco è ancora libero. Certo, se le ultime tre gare dell'anno per il francese portassero buoni risultati potrebbero valergli un ingaggio per l'anno prossimo.

Leggi tutti i commenti 110

Commenti

  • MarcoG8661, Bordighera (IM)

    Beh, finalmente capiremo quanto "vale" Zarco in confronto con i campionissimi.
    Parto dal fatto che per me è, come tutti, un extraterrestre...
  • Meury3519, Cagliari (CA)

    Si dimentica una cosa fondamentale, tutti i piloti hanno ammesso che stare lontano dalle gare per troppo tempo fa perdere smalto. Zarco non ha scelta, lui stesso lo ha ricordato nell’ultima gara da spettatore, mi sembra abbastanza naturale visto che non esistono alternative. Con questa occasione potrà avere modo di capire se riuscirà a guidare un V4, cosa che si sta dimostrando più difficile del previsto per vari piloti che arrivano da tanti anni di 4 i linea. La scelta può sembrare azzardata ma è ovvia in questo contesto, il rischio è certamente alto, ma gli osservatori terranno conto dei tempi in base al tempo trascorso sulla moto, non guarderanno solo i freddi numeri come faranno molti giudici su questo spazio.
Leggi tutti i commenti 110

Commenti

Inserisci il tuo commento