MotoGP 2022. Spunti, domande e considerazioni dopo il GP d'Australia

MotoGP 2022. Spunti, domande e considerazioni dopo il GP d'Australia
Giovanni Zamagni
L'analisi di Zam alla fine del weekend australiano: Bagnaia in testa, c'è il primo campione del mondo 2023, Marc Marquez è tornato sul podio, Suzuki vince(!) e molto altro
16 ottobre 2022

Quali sono state le chiavi del GP?

  1. Gestione gomme Suzuki. Da un po’ il consumo della gomma posteriore non era determinante per un GP: come succedeva nel 2020, la GSX-RR si è dimostrata superiore in queste situazioni

  2. L’ultimo giro di Rins. Prima ha superato Bagnaia tra la 1 e la 2, poi non ha dato a Marquez nessuna possibilità di provarci: il giro perfetto

  3. La caduta di Quartararo. Determinante non solo per la gara di Fabio, ma anche per quella di Bagnaia, che, nel finale, non ha fatto tutto per vincere, ma si è giustamente accontentato

  4. La gomma morbida di Marquez. Un azzardo, che però gli ha dato ragione

  5. L’errore di Alex Marquez. Ha messo fuori Miller, che sarebbe stato un altro protagonista.

Giri veloci in gara (tra parentesi il giro in cui è stato realizzato)

Zarco 1’29”622 (13); A.Espargaro 1’29”793 (8); Bezzecchi 1’29”796 (8); A.Marquez 1’29”805 (8); Rins 1’29”850 (8); Bastianini 1’29”880 (15); Binder 1’29”901 (7); Marini 1’29”903 (8); Quartararo 1’30”019 (6); Miller 1’30”060 (8)

Domande e risposte

Alex Marquez verrà sanzionato per l’incidente con Miller?

Sì: in Malesia dovrà scontare in gara un LLP.

Cosa è successo a Enea Bastianini nei primi giri?

Per uno scuotimento anomalo, si è aperto l’airbag nella tuta ed Enea al terzo giro era solo 20esimo. Quando il sistema di sicurezza si è sgonfiato, è iniziata la rimonta che l’ha portato fino al quinto posto.

In che posizione era Franco Morbidelli quando è caduto al 22esimo giro?

Desolatamente 18esimo.

Cosa è successo a Joan Mir solo 18esimo al traguardo?

L’ha spiegato Livio Suppo nella diretta di moto.it: non ha funzionato lo strumento della pressione delle gomme e la moto è diventata inguidabile.

E a Maverick Vinales, che nelle FP4 era stato velocissimo?

Risponde il pilota dell’Aprilia: "Non riesco a spiegarmi cosa sia successo oggi, onestamente. Dobbiamo ancora analizzare attentamente i dati ma è chiaro che qualcosa non ha funzionato, non mi sono nemmeno avvicinato al ritmo che, con gli stessi pneumatici, avevo avuto nelle simulazioni in FP4. Difficile individuarne la causa ora, dovremo lavorarci e utilizzare anche questa esperienza per migliorare”

Bezzecchi avrebbe potuto superare Bagnaia, soprattutto quando era secondo dietro a Pecco?

Lui dice di averci provato, ma il rivale/amico fosse era troppo veloce sul rettilineo per poterlo attaccare alla uno.

Giri importanti del GP

Tutti. Proviamo a fare un po’ di ordine.

3 giro: Miller passa Quartararo, è quinto; Miller passa A.Espargaro, è quarto;

4 giro: Dritto di Quartararo alla curva 4;

Miller passa Bagnaia, è terzo; Bagnaia passa Miller, è quarto

5 giro: Miller passa Bagnaia, è terzo;

6 giro: Bagnaia passa Miller, è terzo;

7 giro: Rins passa Miller, è quarto;

8 giro: Rins passa Bagnaia, è terzo;

9 giro: A.Marquez sbaglia completamente la frenata alla 4 e c’entra pieno Miller, proprio nella curva che da sabato porta il nome del pilota australiano;

10 giro: Bagnaia passa Rins, è terzo; Rins passa Bagnaia, è terzo;

11 giro: Rins passa Marquez, è secondo

Cade Quartararo alla curva 2: era 15esimo;

13 giro: Bagnaia passa Marquez, è terzo; Marquez passa Bagnaia, è terzo;

14 giro: Rins passa Marquez, è primo; Marquez passa Rins; Rins passa Marquez; Bagnaia passa Marquez è secondo;

15 giro: Bagnaia passa Rins, è primo; Marquez passa Rins, è secondo;

17 giro: Rins passa Marquez, è secondo;

20 giro: Bezzecchi passa Marquez, è terzo; Rins passa Bagnaia, è primo;

21 giro: Bagnaia passa Rins, è primo; Bezzecchi conquista il secondo posto;

25 giro: Rins passa Bezzecchi, è secondo; Marquez passa Bezzecchi, è terzo

26 giro: Marquez passa Rins, è secondo; Rins passa Marquez, è secondo;

27 giro: Rins passa Bagnaia tra la 1 e la 2, è primo; Marquez passa Bagnaia in uscita dalla 2, è secondo.

Confronto tra compagni di squadra

Bagnaia/Miller 11/6; Mir/Rins 4/7; Binder/Oliveira 14/4; Zarco/Martin 9/9; A.Espargaro/Vinales 12/6; Quartararo/Morbidelli 14/2

Confronto 2022/2021 dopo 18 gare

Bagnaia 233/252 (-19); Quartararo 219/278 (-59); A.Espargaro 206/120 (+86); Bastianini 191/102 (+89); Miller 179/ Binder 160/151 (+9); Zarco 159/173 (-14); Rins 137/99 (+38); Martin 136/111 (+25); Oliveira 135/94 (+41); Vinales 122/106 (+16); Marini 111/41 (+70); Mir 77/208 (-131), P.espargaro 54/100 (-46); A.Marquez 50/70 (-20); Nakagami 46/76 (-30); Morbidelli 31/47 (-16).

Tre motivi per ricordare il GP

1. La gara della MotoGP;

2. Vittoria e titolo di Guevara in Moto3;

3. Il pubblico australiano.

Tre frasi del GP

  1. Miller: “Sono devastato”;

  2. Marquez: “Era da Jerez 2020, prima dell’incidente, che non mi divertivo così”;

  3. Bagnaia: “Ho recuperato tanti punti e nessuno mi ha regalato niente”.

Io l’avevo detto

Maio Meregalli, direttore sportivo Yamaha, (prima del GP): “Tra le tre piste rimanenti, Phillip Island è quella a noi più favorevole”

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...