MotoGP 2022. GP di San Marino a Misano. Vince Pecco Bagnaia, ci prova Enea Bastianini, vince lo sport

MotoGP 2022. GP di San Marino a Misano. Vince Pecco Bagnaia, ci prova Enea Bastianini, vince lo sport
Giovanni Zamagni
Quarta vittoria consecutiva di uno straordinario Francesco Bagnaia (è un primato assoluto in MotoGP con la Ducati), davanti a uno straordinario Enea Bastiainin, con Maverick Vinales terzo. Quinto Fabio Quartararo, sesto Aleix Espargaro. 12esimo Andrea Dovizioso alla sua ultima gara in carriera. Ha vinto lo sport: nessun gioco di squadra in Casa Ducati. Gara bella, intensa, spettacolare, anche se con pochi sorpassi: voto 9
4 settembre 2022

Misano Adriatico - Chi aveva paura che Ducati fermasse in qualche modo i suoi piloti per favorire Francesco Bagnaia, deve chiedere scusa: nell’ultimo giro, Bastianini ha fatto il primato della pista, ha fatto di tutto per superare Bagnaia, ha tagliato il traguardo a 0”034, dimostrando che nel motociclismo i giochi di squadra si fanno, se mai, solo quando è strettamente necessario.

Bravissimo Enea, strepitoso Pecco che in queste situazioni diventa quasi imbattibile: a Le Mans, dopo aver subito il sorpasso di Bastianini era caduto, questa volta, però, non ha mai dato la possibilità al futuro compagno di squadra di mettergli le ruote davanti. Ma Enea ci ha provato in tutti i modi: un lungo alla quarta curva dell’ultimo giro gli ha impedito forse il sorpasso, ma Enea non ha mollato fino alla fine, dando ragione alla Ducati: la squadra 2023 è di altissimo livello.

Cade Miller, Bagnaia sempre davanti

A partire davanti a tutti è stato Jack Miller dalla pole, ma al secondo giro Jack è caduto alla 4 e, a quel punto, Bagnaia è andato al comando. La sua condizione preferita, davanti a dettare il ritmo: alle sue spalle Maverick Vinales con l’Aprilia, che a un certo punto, sembrava averne di più.

Ma Vinales non ha mai potuto attaccare, anzi, al carro andava spesso un po’ largo, e piano piano ha rallentato per essere superato da Bastianini al 20esimo giro.

Sfida di altissimo livello

È iniziata così una sfida di altissimo livello tra due campioni italiani che stanno entusiasmando, con un elastico di 0”1-0”2. L’ultimo giro, è iniziato con Bastianini a 0”101 pronto ad attaccare.

Ma quell’errore gli ha tolto la possibilità, ma non i meriti di una gara meravigliosa. E il successo di Bagnaia è di quelli da circolato rosso, perché ottenuto di forza, di classe, di velocità, di astuzia. Di tutto. E adesso Pecco è secondo nel mondiale a 30 punti da Quartararo.

Il campione del mondo fa quel che può

Il campione del mondo fa fin troppo con quella Yamaha: il quinto posto limita i danni, ma adesso il suo secondo titolo consecutivo vacilla un po’, perché la coppia Bagnaia-Ducati in questo momento è inarrestabile.

Bravo Marini

Brutto colpo per Aleix Espargaro, solo sesto al traguardo, adesso a -33 dalla vetta: come si era già visto anche in Austria, non è lui il principale rivale di Quartararo.

Bravissimo Luca Marini, un’altra volta quarto, questa volta a 5”2. Bezzecchi ha chiuso 17esimo, dopo una caduta nei primi giri.

#GrazieDovi

Finisce con un 12esimo posto l’ultima gara in carriera nel motomondiale di Andrea Dovizioso: #GrazieDovi.

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...