MotoGP 2022. GP di Francia a Le Mans, Aleix Espargaro: "Pista ostica per me, eppure mi trovo bene!"

MotoGP 2022. GP di Francia a Le Mans, Aleix Espargaro: "Pista ostica per me, eppure mi trovo bene!"
  • di René Pierotti
Il pilota Aprilia è secondo dopo le Fp2 di Le Mans. Lo spagnolo loda la sua moto e spera che non piova: "Ho ottime sensazioni, l'idea della pioggia mi fa rabbia. Fabio e la Yamaha in alcune piste potrebbero soffrire la mancanza di potenza"
  • di René Pierotti
13 maggio 2022

Un'altra giornata importante, peraltro in una pista che ad Aleix Espargaro non piace particolarmente. Il pilota Aprilia nella classifica combinata del venerdì è secondo dietro a Bastianini e davanti a Rins, Zarco, Bagnaia e Quartararo. Il tempo dello spagnolo è ottimo: 1.31.350. Il maggiore degli Espargaro come al solito questa stagione loda la sua Aprilia ed è molto fiducioso sulla gara, a patto che non piova.

"Sono contento di trovarmi bene su questa pista che per me è non è mai stata troppo favorevole. Sono molto soddisfatto, questa è la 2a-3a pista più ostica per me dopo il Texas. Ma già dal primo giro di stamani mi trovavo bene".

La prima domanda è sullo stato di salute della sua Aprilia dopo i test di Jerez...

"Va meglio sul rettilineo, è molto migliorata anche in partenza, l'unica cosa negativa o forse diversa è il freno motore che si comporta diversamente in ingresso curva. Ma le impressioni sono ottime, gli ingegneri hanno fatto un ottimo lavoro"

Cosa ti aspetti per la gara? E se dovesse piovere?

"Mi fa un po' rabbia il pensiero della pioggia, non dico di avere le stesse sensazioni dell'Argentina però ho ottime sensazioni, la moto va bene, è veloce. Non possiamo controllare il meteo. Penso che l'Aprilia sia una moto top e anche io sono un pilota top ma con l'acqua le condizioni sono diverse dall'asciutto"

Sulle altre moto in pista...

"Sono sicuro che a Jerez avevo lo stesso passo di Fabio e Pecco ma sono rimasto indietro. Aprilia è molto competitiva, come Suzuki, anche Yamaha lo è ma forse le manca un po' di potenza che Fabio potrebbe pagare in circuiti come Mugello, Phillip Island e Motegi"

Caricamento commenti...