MotoGP 2022. GP della Thailandia. E invece Jorge Martin: "Io? Ci avrei provato a sorpassare Pecco Bagnaia"

MotoGP 2022. GP della Thailandia. E invece Jorge Martin: "Io? Ci avrei provato a sorpassare Pecco Bagnaia"
Il pilota spagnolo ha detto la sua sulla questione Zarco-Bagnaia e il mancato tentativo di sorpasso del francese in Thailandia: "Un podio è molto importante"
3 ottobre 2022

In prima fila in qualifica e poi nono in gara. Non è stato il miglior weekend dell'anno per Jorge Martin ma a parte questo il pilota spagnolo, come riporta il giornalista Mela Chércoles su AS, è intervenuto sul mancato attacco di Zarco a Bagnaia (giusto così? Vi chiede Zam).

Secondo Martin no! Il classe 1998 ha commentato l'episodio: "Certo, per Ducati è stato meglio che Pecco sia arrivato terzo e o che addirittura vincesse la gara, ma alla fine siamo in un mondiale e io avrei lottato per il podio”.

Martin ha chiarito la sua posizione, spiegando che magari, per altre posizioni non avrebbe attaccato il numero 63: "Se si lotta con Pecco per un sesto o un ottavo posto non serve sorpassarlo, ma vale la pena tentare per un podio e ancor di più se si ha il passo per vincere la gara”.

Insomma Martin non avrebbe usato le cautele che invece ha usato Zarco: "Ho esitato, ho preferito non rischiare", ha detto il francese.

Tuttavia la gara di Martín non è stata positiva e non ha potuto essere là davanti: "Non avevo grip dietro, soprattutto nelle curve rapide. Sull'asciutto ero pronto per vincere la gara, quindi è un peccato e dobbiamo migliorare in queste condizioni".

Martin ha sottolineato anche un aspetto legato alla pericolosità di correre con la pista bagnata: "I primi giri sono stati molto pericolosi, perché non si vedeva la moto davanti e nemmeno i fanali posteriori delle moto. Se qualcuno fosse caduto sul rettilineo, cosa che poteva succedere, l'avremmo investito al cento per cento. Quando vai da solo non hai tanti problemi, ma i primi quattro o cinque giri è stato pericoloso".

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...