MotoGP 2022, GP d'Italia. Marc Marquez: "Il rettilineo del Mugello è incredibile"

MotoGP 2022, GP d'Italia. Marc Marquez: "Il rettilineo del Mugello è incredibile"
Moto.it
  • di Moto.it
Il team HRC determinato a risollevare le sorti di un Mondiale partito in sordina. "So che continuando a lavorare con la squadra potremo ritornare al nostro potenziale"
  • Moto.it
  • di Moto.it
25 maggio 2022

Il Mondiale 2022 non è certo partito bene per Honda. La Casa di Tokyo è attualmente ultima nel Mondiale costruttori, Marquez ed Espargaro sono decimo e dodicesimo nella classifica piloti, e quella rivoluzionaria RC213V che avrebbe dovuto riportare la Honda al vertice della MotoGP sembra ben lontana dalla resa ottimale. "Si comporta quasi al contrario della moto 2021", ha detto lo stesso Marquez, tanto da aver mandato in crisi un team che, fino all'incidente di Marc nel 2020 - ma anche nell'anno del rientro - è sempre stato una vera e propria macchina da guerra.

Il Mugello è stato teatro di prestazioni alterne per Marc Marquez: nel 2013, al debutto in classe regina, cadde nell'inseguimento del compagno di squadra Dani Pedrosa (dopo lo spaventoso incidente in rettilineo durante le qualifiche), mentre nel 2014 conquistò una delle vittorie che lo portò a dare vita alla più lunga striscia vincente della storia della MotoGP. Da allora, Marquez non ha però più vinto sul tracciato toscano. Il miglior risultato di Pol Espargaro in classe regina è stato un quinto posto, nel 2014.

"Il Mugello è sempre una gran pista, velocissima e... quando si tira, in rettilineo, su una MotoGP, è una sensazione incredibile" ha commentato Marquez. "Vedremo a cosa possiamo puntare in questo weekend - dobbiamo iniziare a provare e capire bene la situazione generale e la nostra posizione. So che continuando a lavorare con il team e con Honda possiamo tornare nelle posizioni che corrispondono al nostro potenziale."

"Lo scorso anno al Mugello abbiamo avuto qualche difficoltà, quindi spero che quest'anno il GP d'Italia sia un po' più semplice" ha fatto eco Espargaro. "Ho continuato ad allenarmi al massimo a casa, per essere pronto: in Francia non siamo riusciti ad ottenere quello che volevamo, quindi l'obiettivo è ovviamente quello di riprovarci qui in Italia. Abbiamo due gare e un test in sole due settimane, passeremo molto tempo in sella e per noi è una gran cosa. Mettiamoci al lavoro."

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...