MotoGP 2022. Anche Dani Pedrosa ha detto la sua sull'infortunio di Marc Marquez

MotoGP 2022. Anche Dani Pedrosa ha detto la sua sull'infortunio di Marc Marquez
Il pilota classe 1985 ha parlato dell'ex compagno di squadra ma anche di Jorge Lorenzo e Casey Stoner in un'intervista rilasciata a Marca
22 luglio 2022

Marca ha intervistato Dani Pedrosa per chiedergli anche cosa pensi della situazione di Marc Marquez, di cui è stato compagno di squadra dal 2013 al 2018. Dopo Mick Doohan un altro pilota ex Honda parla di Marquez.

Anche Dani Pedrosa ha sofferto di molti infortuni in carriera e quindi può mettersi nei panni del 93 e dire la sua sul recupero dell’otto volte campione del mondo: "Ho avuto molti interventi chirurgici in cui il dottore ha fatto un ottimo lavoro e sono stato fortunato. Ma ne ho avuti anche altri in cui era il caso opposto. Poi si entra in una spirale dall'intervento chirurgico all'intervento chirurgico. Ogni operazione è più complicata dell'altra perché l'hai già avuta prima".

Per Pedrosa è chiaro che se gli infortuni si protraggono questo si riflette sulla condizione psicologica del pilota: "Se una situazione del genere dura a lungo, ne risente la fiducia in se stessi. Passi più tempo a casa o in ospedale a cercare risposte e ti chiedi se il corpo sarà mai più lo stesso. Conta l'aspetto mentale e il fatto che sei circondato da persone che si prendono cura di te" ha spiegato Pedrosa.

Nella sua carriera Pedrosa ha vinto tre titoli mondiali, uno in 125 e due 250, tutti consecutivi. Ma alla domanda su dove si posizionerebbe tra i migliori piloti di sempre ha fatto spallucce: “Ufff, non lo so. Non voglio sembrare arrogante, ma quando correvo nella classe 125 e vincevo il campionato, mi sembrava di aprire la strada a molti spagnoli per credere ancora nella possibilità di vincere e diventare campioni. Il mio grande rivale era Jorge (Lorenzo, ndr), che è un po' più piccolo di me. Ci siamo spronati a vicenda. Ero molto motivato a correre contro di lui ma anche contro Stoner, ma soprattutto con Lorenzo ho sentito il bisogno di continua a spingere ai limiti perché stava venendo a prendere il mio posto".

Pedrosa è il pilota della MotoGP con più vittorie di gran premi che non ha mai vinto un titolo mondiale: 31 gare vinte e zero titoli. Per dire Mir una vittoria di Gp e un mondiale.

Infine Pedrosa ha speso parole di stima per Casey Stoner: “Corro con lui da quando avevo 15 anni, nel campionato spagnolo, ma quasi sempre in squadre diverse. Quando è venuto alla Repsol-Honda ho capito come faceva quelle cose che si vedono in tv ma che spesso non si capiscono. L'ho studiato, mi ha aperto gli occhi e ho imparato molto".

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...