MotoGP 2022. Alberto Puig: "Marc Marquez è un passo avanti agli altri, campionato aperto"

MotoGP 2022. Alberto Puig: "Marc Marquez è un passo avanti agli altri, campionato aperto"
  • di René Pierotti
Il team manager Honda dopo la grande rimonta del 93 nel GP delle Americhe: "Ha dimostrato di essere il più veloce, è stata una prestazione incredibile. Torniamo in Europa, Portimao e Jerez piacciono a Marc"
  • di René Pierotti
12 aprile 2022

A livello di talento puro nessuno è come Marc Marquez in MotoGP. Domenica ne è stata l’ennesima riprova con il 93 impegnato in una rimonta simil-Jerez 2020.

Un problema meccanico alla partenza (ancora da chiarire) ha fatto passare Marquez dalla nona alla 18esima posizione. Da lì è iniziata una gara splendida fatta da moltissimi sorpassi, anche ai suoi compagni Honda, e culminata con la sesta posizione finale difesa con i denti dagli attacchi dell’altro asso della MotoGP odierna, Fabio Quartararo: A cinque giri dalla fine il mio corpo ha detto basta” ha spiegato Marquez nel dopo gara.

Sulla prova del 93 si è espresso Alberto Puig, team manager di Repsol Honda: "Marc ha fatto una gara davvero impressionante. Ha avuto un problema tecnico in partenza ed è stato un peccato. Honda HRC sta indagando su cosa sia successo".

Sulla prova del suo pilota Puig ha aggiunto: “Domenica ha dimostrato di essere il più veloce al Cota, tutti lo hanno visto, è stata una prestazione incredibile. Ha potuto mostrare il suo livello, che è lo stesso di sempre. È un pilota che è un passo avanti rispetto agli altri”.

Discorso diverso per Pol Espargaro, che ha sofferto di problemi intestinali: "Ha avuto un'intossicazione alimentare all'inizio della settimana – ha spiegato Puig - ed è stato distrutto per tutto il weekend. Quando hai problemi di stomaco perdi tutte le forze e su una pista come COTA, che è super fisica, è ancora più un problema. Ha preso dei punti ed è quello che apprezziamo di più".

Sul mondiale che torna in Europa: “Inizieremo con due circuiti che piacciono a Marc, Portimao e Jerez. Il Mondiale è molto aperto, perché Marc è a soli 40 punti dal leader Bastianini, nonostante abbia saltato due gare, ed è la stagione più lunga che abbiamo mai avuto. Ci sono ancora più di 300 punti in palio e abbiamo già visto che molto può succedere come nel 2022. Cercheremo di vincere".

Honda, dopo le ottime impressioni dei test, ha avuto un inizio di stagione difficile e attualmente è ultima nella classifica costruttori. Mancano ancora 17 GP per ribaltare questa situazione.

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now