MotoGP 2022. 10 cose che forse non sapete su Aleix Espargaro

MotoGP 2022. 10 cose che forse non sapete su Aleix Espargaro
  • di René Pierotti
Il pilota Aprilia è il personaggio del momento dopo la vittoria nel GP di Argentina, la prima nella classe regina per la casa di Noale e la prima anche per lui. Scopriamo qualcosa di più su questo spagnolo classe 1989 dalla passione per il ciclismo all'amore per il cibo, tanto da poter partecipare anche a Masterchef
  • di René Pierotti
4 aprile 2022

E così, dopo 284 gran premi, è arrivata trionfalmente e storicamente la prima vittoria di Aleix Espargaro nel motomondiale.E non è una vittoria banale, nessuna vittoria lo è, ma questa ancora meno perché coincide con la prima vittoria nella classe regina da parte di Aprilia (qui l'editoriale di Nico Cereghini su questo storico successo).

Nell’intervista di ieri (che potete rileggere qui) Aleix si è lasciato andare raccontando il percorso fatto dal 2017 a oggi, raccontando anche che tre anni fa aveva deciso di smettere, poi l’arrivo di Massimo Rivola ha cambiato tutto.

Il maggiore degli Espargaro ha esordito in MotoGP nel 2009 e quella di ieri era la sua 200esima gara nella classe maggiore. Il canale ufficiale della MotoGP ha messo insieme 10 cose meno note sul catalano, eccole:

Sul podio con moto diverse, il numero 41, la passione per il ciclismo

 

1. Nel Gran Premio di Argentina, Espargaro ha fatto la 200esima gara in classe regina e ha festeggiato con pole position e vittoria. In carriera ha altri 3 podi, due in MotoGP e uno in Moto2: quello nella classe minore risale al 2011 poi uno nel 2014 e quello del 2021 a Silverstone.

2. Nel corso della maggior parte della sua carriera, Espargaro ha sempre corso con il numero 41. Lo ha scelto in onore di Youichi Ui, due volte vicecampione del mondo nella 125cc e che ha avuto una grande importanza nelle sue prime annate all’interno del paddock

3. Espargaro è un appassionato di ciclismo e gli piace collezionare bici di ciclisti famosi sognando di diventare un professionista in questo sport. Recentemente in Spagna ha preso parte all’evento del Challenge de la Plana arrivando quarto nella terza tappa della competizione. Se ne avesse la possibilità gli piacerebbe, per un giorno, prendere il posto di Enric Mas, ciclista spagnolo

I tatuaggi e il Sudafrica

 

4. Ha molti tatuaggi: sei. I suoi preferiti sono quelli con le iniziali di sua moglie Laura all’interno di un cuore e il motto ‘Credi sempre in te stesso’

5. Cresciuto a Granollers, Espargaro ha sentito sempre da vicino il suono dei motori MotoGP: il circuito di Barcellona – Catalunya non è molto lontano ed è anche uno dei suoi preferiti

6. Ad Espargaro piacerebbe moltissimo assistere a un ritorno della MotoGP a Welkom, in Sudafrica. Il pilota Aprilia non è riuscito a correre a Phakisa, dato che il suo esordio nel Campionato del Mondo risale al 2004 in occasione del gran finale andato in scena a Valencia. Il 2004 è stato l’ultimo anno che ha visto il Sudafrica far parte del calendario

L'amore per la cucina e i fornelli

 

7. Coloro che seguono Espargaro sui social conoscono già la sua passione per il cibo. Spesso posta dei contenuti relativi alle sue diete: il catalano è un appassionato della cucina giapponese come per esempio il sushi oltre che di alcuni classici italiani come la pizza e pasta anche se va pazzo per il pollo fritto

8. Il pilota Aprilia è un appassionato di cucina anche quando è il momento di fare da chef e se ne avesse l’opportunità è convinto che farebbe bene nel cooking show televisivo Masterchef, magari quello riservato ai vip...

9. Lorenzo Savadori (ospite ieri nella diretta con Zam su Youtube), collaudatore Aprilia, e Matteo Baiocco, con cui Espargaro ha lavorato in passato, formerebbero la coppia di allenatori dei suoi sogni. Il catalano inoltre è molto contento di far coppia in Aprilia con Maverick Viñales, ritenendolo il miglior compagno di box che poteva desiderare.

10. Fino a ieri i ricordi più belli di Aleix nel paddock erano i podi conquistati nel 2011 in Catalogna, nel 2014 ad Aragon e nel 2021 a Silverstone. Oltre a ciò ha visto anche suo fratello Pol Espargaro (Repsol Honda Team) laurearsi campione del mondo in Moto2 nel 2013

Il pilota Aprilia, ancor prima di vincere, cioè dopo la pole di sabato aveva elogiato il pacchetto Aprilia per questo 2022 annunciando che a Valencia potrebbe essere festeggiato qualcosa di importante, come a dire: abbiamo raggiunto questo livello e ora possiamo lottare con tutti.

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now