GP dell'Emilia Romagna

MotoGP 2021. GP di Misano2. Jack Miller è il più veloce nelle FP2

- L'australiano della Ducati davanti a tutti, con Johann Zarco e Aleix Espargaro a completare l’ipotetica prima fila. Luca Marini, sesto, primo degli italiani, davanti a un bravissimo Lorenzo Savadori, Pecco Bagnaia e Danilo Petrucci. 12esimo Enea Bastianini, 18esimo Michele Pirro, 20esimo Franco Morbidelli, 22esimo Valentino Rossi, 24esimo Andrea Dovizioso. Si è girato con la pista bagnata
MotoGP 2021. GP di Misano2. Jack Miller è il più veloce nelle FP2

MISANO ADRIATICO - Gomme “rain” anche nelle FP2, nonostante nel finale sia anche uscito il sole su Misano: domani e domenica non dovrebbe piovere, ma non ci sono certezze.

Sul bagnato continua ad andare forte la Ducati, con un dato curioso: al momento, nei dieci, non c’è nemmeno una Yamaha, una Honda e una Suzuki. In altre parole: davanti ci sono solo moto europee.

Chiaramente un qualcosa dovuto alle particolari condizioni dell’asfalto - che è andato ad asciugarsi nel finale, senza però consentire di montare le “slick” -, ma è comunque indicativo di come per le Case giapponesi la vita adesso sia più difficile, la concorrenza è sicuramente cresciuta tanto.

Se nelle FP1 era stato Johann Zarco a dominare, nelle FP2 ci è riuscito Jack Miller, 0”927 più veloce del francese, che per tutto il turno ha girato con gomme usate, prima di fare l’attacco al tempo nel finale.

La DesmosediciGP è sicuramente a posto, con anche Luca Marini ottimo sesto: sul bagnato, Luca si difende alla grande, mentre sorprende un po’ trovare Pecco Bagnaia ottavo a 1”364.

Pecco ha sicuramente lavorato sulla distanza, ma è stato meno efficace del previsto. Fuori dai 10 Enea Bastianini (12esimo) e Michele Pirro (18esimo).

Aprilia, poco grip, grande Savadori

L’Aprilia sorride per il terzo posto di Aleix Espargaro, ma l’amministratore delegato Massimo Rivola smorza un po’ l’entusiasmo: “Aleix ha fatto un giro a “banana” (un giro alla “morte”, NDA), ma sia lui sia Maverick Vinales (21esimo, NDA) hanno sofferto per la mancanza di grip per tutto il turno” ha rivelato ai microfoni di Sky.

Non ha invece avuto problemi Lorenzo Savadori, tornato in pista con una wild card: in queste condizioni, Lorenzo è sempre andato forte, come si è visto per esempio a Le Mans e in altre occasioni, e oggi è stato costantemente rapido, fino a ottenere un ottimo settimo posto: bravo, bravo davvero.

In Casa Ktm, il più veloce è stato Iker Lecuona, quarto, davanti a Miguel Oliveira, con Danilo Petrucci buon nono: con il bagnato, la Casa austriaca può dire la sua.

Suzuki prima giapponese

In questa anomala giornata, è giusto sottolineare come Joan Mir sia il primo pilota in sella a una moto giapponese: undicesimo.

Stupisce, in negativo, la difficoltà di Marc Marquez, 14esimo dietro anche al fratello Alex, mentre Fabio Quartararo è 16esimo, con una Yamaha come sempre in difficoltà quando la pista si va ad asciugare: Franco Morbidelli è 20esimo, Valentino Rossi 22esimo, Andrea Dovizioso 24esimo.

Se a Borgo Panigale fanno la danza della pioggia, a Iwata fanno quella del sole.

 

GP del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna 2021 - La classifica delle FP2

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza 1st/Prev.
1 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 295.0 1'41.305  
2 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 294.2 1'42.232 0.927 / 0.927
3 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 289.5 1'42.291 0.986 / 0.059
4 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 285.7 1'42.576 1.271 / 0.285
5 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.0 1'42.591 1.286 / 0.015
6 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 290.3 1'42.601 1.296 / 0.010
7 32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 286.4 1'42.615 1.310 / 0.014
8 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 292.6 1'42.669 1.364 / 0.054
9 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 285.7 1'42.775 1.470 / 0.106
10 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 295.0 1'42.809 1.504 / 0.034
11 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 288.7 1'42.842 1.537 / 0.033
12 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 291.8 1'42.842 1.537
13 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 291.1 1'42.879 1.574 / 0.037
14 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 290.3 1'42.883 1.578 / 0.004
15 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 290.3 1'42.944 1.639 / 0.061
16 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 287.2 1'43.097 1.792 / 0.153
17 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 286.4 1'43.237 1.932 / 0.140
18 51 Michele PIRRO ITA Ducati Lenovo Team Ducati 286.4 1'43.413 2.108 / 0.176
19 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 289.5 1'43.470 2.165 / 0.057
20 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 284.2 1'43.585 2.280 / 0.115
21 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 291.1 1'43.679 2.374 / 0.094
22 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 286.4 1'43.789 2.484 / 0.110
23 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 288.7 1'44.075 2.770 / 0.286
24 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 285.7 1'44.643 3.338 / 0.568

 

Segui il GP del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna 2021 sul nostro LIVE

Aldo Drudi racconta Valentino Rossi IN DIRETTA OGGI ALLE 20

Dieci anni senza il Sic

Gli orari della corsa in TV su Sky, DAZN e TV8

I temi della vigilia del GP di Misano2, di Giovanni Zamagni

"Come ridurre il rischio in Moto3 (e tenere tutti in pista)", l'editoriale di Nico Cereghini

  • Alberto.Ferrari, Bologna (BO)

    Dai Wezzo che si chiude alla grande. Anzi alla grandissima...
  • Sberla1, Genova (GE)

    Ducati - Ducati - Aprilia - KTM - KTM - Ducati - Aprilia - Ducati - KTM - Ducati…incredibile!!! :-)
Inserisci il tuo commento