GP di Catalunya

MotoGP 2021. GP di Catalunya a Barcellona: E' Johann Zarco il più veloce nelle FP2

- Miglior tempo di Johann Zarco, davanti a Franco Morbidelli e Fabio Quartararo. Quinto Pecco Bagnaia, ottavo un ottimo Enea Bastianini, 12esimo Danilo Petrucci, 13esimo Luca Marini, 19esimo Valentino Rossi, 20esimo Lorenzo Savadori
MotoGP 2021. GP di Catalunya a Barcellona: E' Johann Zarco il più veloce nelle FP2

Montmelò - Si alza la temperatura, l’asfalto tocca i 45 °C, il grip scende un po’, ma si va più forte: è la MotoGP, bellezza. Come spesso accade, le FP2 vanno divise in due parti: fino a 10 minuti dal termine per la gara e poi la classifica del time attack.
Classifica che premia Johann Zarco, più veloce di Franco Morbidelli di “ben” 0”021 e di Fabio Quartararo di 0”166: i primi tre sono davvero vicinissimi.

Zarco è stato molto efficace con la gomma soffice nel finale, mentre sul passo gara sembra un pochino più lento di Morbidelli, molto efficace con la dura al posteriore: per quello che si è visto oggi, con questa temperatura può essere una scelta buona anche per la gara.
Franco è sempre andato molto bene a Montmelò e nella prima giornata è stato protagonista assoluto.

Buona giornata anche per Fabio Quartararo, sempre molto costante: Fabio punta a ripetere il successo dell’anno scorso. Per chiudere il discorso Yamaha, Maverick Vinales è sesto a 0”586, con un passo più che discreto, mentre Valentino Rossi è 19esimo a 1”601: purtroppo, continua a fare molta fatica.

Ducati, passo in avanti

Oltre alla prima posizione di Zarco, la Ducati è risalita nel finale con le gomme morbide con Pecco Bagnaia, quinto a 0”525, apparentemente più in difficoltà rispetto ai GP precedenti, forse a causa del poco grip. Jack Miller è settimo a 0”679, anche lui non perfettamente a posto, ma in progressione: nella diretta delle 2045, il team manager Davide Tardozzi ci spiegherà nel dettaglio tutto quello che è stato fatto dentro al box di Borgo Panigale.

Molto bene Enea Bastianini, ottavo: Enea è riuscito finalmente a sfruttare l’extra grip della gomma soffice nuova, chiudendo con un ottimo crono: sul passo c’è da lavorare, ma per lui sarebbe importante partire davanti in qualifica.
Più che discreta anche la prova di Luca Marini, 13esimo, mentre il rientrante Jorge Martin fatica, inevitabilmente: è in fondo alla classifica.

Binder si conferma

La KTM è quarta con Brad Binder, che, naturalmente, continua a usare il nuovo telaio, così come Miguel Oliveira, indietro in classifica, ma l’unico nel finale ad aver girato con dura anteriore e dura posteriore: il suo potenziale, quindi, è sicuramente più alto.

Passo in avanti per Danilo Petrucci, 12esimo: Danilo dovrebbe ricevere nei test di lunedì il nuovo telaio, sicuramente lo avrà per il GP di Germania.

Aprilia nei dieci

Dopo il miglior tempo nelle FP1, ci si aspettava forse un po’ di più, perlomeno nel giro secco, da Aleix Espargaro, che ha chiuso ottavo, proprio davanti al fratello Pol, prima Honda in classifica: per la HRC sembra una crisi senza fine, perlomeno finché non finiranno i guai fisici di Marc Marquez, che finché non sono state montate le gomme nuove è stato davanti in classica (ha fatto subito il tempo con una soffice nuova posteriore), per poi precipitare in 15esima posizione.

Sempre in difficoltà sul giro secco, Joan Mir, 16esimo: come sempre, il passo non è così male.

I 10 piloti in Q2

Per domani, le previsioni non sono entusiasmanti; ecco i 10 al momento in Q2: Zarco, Morbidelli, Quartararo, Binder, Bagnaia, Vinales, Miller, Bastianini, A.Espargaro, P.Espargaro.

La classifica delle FP2

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza 1st/Prev.
1 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 350.6 1'39.235  
2 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 341.7 1'39.256 0.021 / 0.021
3 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 343.9 1'39.401 0.166 / 0.145
4 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 348.3 1'39.662 0.427 / 0.261
5 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 347.2 1'39.760 0.525 / 0.098
6 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 342.8 1'39.821 0.586 / 0.061
7 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 349.5 1'39.914 0.679 / 0.093
8 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 345.0 1'39.977 0.742 / 0.063
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 345.0 1'39.983 0.748 / 0.006
10 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 349.5 1'39.983 0.748
11 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 342.8 1'40.032 0.797 / 0.049
12 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 343.9 1'40.060 0.825 / 0.028
13 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 341.7 1'40.094 0.859 / 0.034
14 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 346.1 1'40.096 0.861 / 0.002
15 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 346.1 1'40.120 0.885 / 0.024
16 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 345.0 1'40.150 0.915 / 0.030
17 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 345.0 1'40.251 1.016 / 0.101
18 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 346.1 1'40.690 1.455 / 0.439
19 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 343.9 1'40.836 1.601 / 0.146
20 32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 340.6 1'40.981 1.746 / 0.145
21 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 348.3 1'41.243 2.008 / 0.262
  • Pinzo TM, Bariano (BG)

    Rossi ormai si è guadagnato un posto fisso in MotoGP: il 19esimo !!!
  • Campiglio-1956, Lugagnano Val d'Arda (PC)

    2 Yamaha nelle prime 3 posizioni.
    3 Yamaha nelle prime 6 posizioni.
    4 Yamaha nelle prime 19 posizioni.
    Se fosse una combinata, la squadra sarebbe messa bene.
    Ovvio, con le prime tre moto.
    Vero che la gara è domenica, però si parlava di conferme...
Inserisci il tuo commento