GP di Teruel

MotoGP 2020. Franco Morbidelli è il più veloce nelle FP3 del GP di Teruel

- Miglior tempo di Franco Morbidelli, davanti a Takaaki Nakagami e Fabio Quartararo. Nuovamente tutte fuori dalla Q1 le Ducati: Miller 11esimo, Dovizioso 14esimo, Rabat 15esimo, Petrucci 17esimo, 18eismo Bagnaia, 21esimo Zarco. 12esimo l’Aprilia con Espargaro
MotoGP 2020. Franco Morbidelli è il più veloce nelle FP3 del GP di Teruel

Temperatura più che accettabile, si può girare forte, sia nell’attacco al tempo sia sul passo. Lo fa in maniera egregia Franco Morbidelli, primo in 1’47”333, molto costante anche nel passo. Come peraltro era stato ieri, anche se nel mio commento delle FP2 non me per ero accorto. “Zam, guarda che non hai capito niente, Morbidelli ha fatto delle FP2 da paura, in senso positivo”, mi aveva “sgridato” ieri un team manager della motoGP, uno dei migliori in assoluto, uno di quelli capaci di leggere le prove al dei là della classifica. Aveva ragione e le FP3 hanno confermato le parole dell’amico team manager: Morbidelli c’è, è uno di quelli da tenere in considerazione. Così come Fabio Quartararo, terzo, e Maverick Vinales, quarto: entrambi hanno girato con buona costanza, con Maverick, che, stranamente, è rimasto per i primi 10 minuti del turno al box. Comunque la Yamaha è una delle favorite per la pole position.

 

Honda molto competitiva

Ma vanno fortissimo anche i piloti Honda: Takaaki Nakagami è secondo, usando una sola gomma nuova (la seconda l’ha tenuta per avere una in più in qualifica), Alex Marquez è quinto e sempre più sicuro, Cal Crutchlow è nono: tre Honda in Q2 sono la migliore conferma della competitività di una moto che, a detta di Takeo Yokohama, il responsabile tecnico, è stata modificata nella messa a punto per agevolare il lavoro di questi piloti. Nakagami, soprattutto, ma anche Marquez sono messi bene sulla distanza: in questo momento sembrano i favoriti per la gara, senza ovviamente dimenticare le Suzuki, settima con Alex Rins e decima con Joan Mir: la costanza rimane il loro punto forte.

 

Tutte le Ducati in Q1

Non ha punti forti, invece, la Ducati, che per il secondo fine settimana consecutivo ha tutti i suoi piloti in Q1: rispetto a ieri, i tempi sono scesi parecchio, Dovizioso, 14esimo, è a “solo” 0”544, ma le difficoltà, evidentemente rimangono tantissime: se tutti i piloti fanno fatica, è una certezza affermare che c’è un problema tecnico, che su questa pista la DesmosediciGP ha qualcosa che non funziona. E, a mio modo di vedere, non può essere solo la gomma posteriore. Adesso, speriamo che Ducati faccia quello che deve fare per cercare di portare Andrea in Q2: è obbligatoria la collaborazione di tutti, senza se e senza ma. In Q1 anche l’Aprilia, che invece era in Q2 con Aleix Espargaro settimana scorsa. Fuori dai 10 anche Pol Espargaro, ma la Ktm ha due piloti in Q2.

 

I 10 in Q2

Ecco i 10 piloti che accedono direttamente in Q2: Morbidelli, Nakagami, Quartararo, Vinales, Marquez, Lecuona, Rins, Oliveira, Crutchlow e Mir.

 

Classifica

 

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza 1st/Prev.
1 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 337.5 1'47.333  
2 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 339.6 1'47.392 0.059 / 0.059
3 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 341.8 1'47.401 0.068 / 0.009
4 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 340.7 1'47.473 0.140 / 0.072
5 73 Alex MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 342.9 1'47.546 0.213 / 0.073
6 27 Iker LECUONA SPA Red Bull KTM Tech 3 KTM 340.7 1'47.548 0.215 / 0.002
7 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 347.3 1'47.554 0.221 / 0.006
8 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 341.8 1'47.625 0.292 / 0.071
9 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 348.4 1'47.708 0.375 / 0.083
10 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 340.7 1'47.715 0.382 / 0.007
11 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 347.3 1'47.739 0.406 / 0.024
12 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 346.1 1'47.742 0.409 / 0.003
13 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 342.9 1'47.822 0.489 / 0.080
14 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 350.6 1'47.878 0.545 / 0.056
15 53 Tito RABAT SPA Esponsorama Racing Ducati 345.0 1'48.023 0.690 / 0.145
16 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 347.3 1'48.025 0.692 / 0.002
17 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 345.0 1'48.096 0.763 / 0.071
18 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 349.5 1'48.134 0.801 / 0.038
19 6 Stefan BRADL GER Repsol Honda Team Honda 345.0 1'48.255 0.922 / 0.121
20 38 Bradley SMITH GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 344.0 1'48.471 1.138 / 0.216
21 5 Johann ZARCO FRA Esponsorama Racing Ducati 345.0 1'48.501 1.168 / 0.030
  • guggio8, San Michele al Tagliamento (VE)

    La moto più lenta in velocità massima è la più veloce sul giro. A certi livelli la potenza del motore non è determinante (in pista con i migliori piloti del mondo e credo ancora di più in strada o con i piloti amatoriali).
  • ilbardoblu, Milano (MI)

    Il livello e' molto alto,ci sono 13 piloti in meno di mezzo secondo.
Inserisci il tuo commento