GP di Catalunya

MotoGP 2020 di Catalunya, a Morbidelli le FP2

MotoGP 2020 di Catalunya, a Morbidelli le FP2

Franco Morbidelli è tornato in forma e si vede: 1’39”789 è il miglior crono di giornata, con un Franco piuttosto efficace per tutta la sessione. Il vento dà abbastanza fastidio, tante le cadute, tra le quali anche quella di Franco, che però non si è infastidito più di tanto: anzi, tornato al box ha ritrovato subito la consueta calma, ha continuato a lavorare sul ritmo - più che buono - poi ha montato la soffice nel finale per un tempo davvero buono.

La Yamaha celebra anche il 4° posto di Maverick Viñales, il 9° di Valentino Rossi e il 14° di Fabio Quartararò che, forte dell’ottimo tempo delle FP1, non ha tentato l’attacco al tempo nelle FP2. Nella combinata, il francese è sesto (quindi Rossi 10°), concentrato a trovare una configurazione gara vincente. La Yamaha nel complesso si conferma competitiva anche su questo tracciato, perlomeno quando i piloti possono tenere le loro linee.

Zarco salva la Ducati

La Ducati può essere contenta per il secondo posto di Johann Zarco, sempre veloce per tutto il turno, ma soffre con Jack Miller (11°), Andrea Dovizioso (18° nel turno, 15° nella combinata), Pecco Bagnaia (2°), Danilo Petrucci (23°) e il solito Tito Rabat ultimo, e sempre più vicino a lasciare la MotoGP, nonostante abbia ancora un contratto di un anno.

Dovizioso e Bagnaia hanno fatto un turno in fotocopia e all’opposto dei rivali, perlomeno come scelte: mentre tutti hanno girato con la media al posteriore, Andrea e Pecco hanno usato la soffice, con un passo piuttosto deludente. Poi, quando gli avversarti hanno montato la soffice negli ultimi minuti, entrambi sono usciti con una media al posteriore, con scarsi risultati però: il vento sembra creare parecchio fastidio alle Ducati (tranne a quella di Zarco, naturalmente). Insomma, si conferma la tendenza delle ultime gare: a turno va forte un pilota Ducati, tutti gli altri faticano.

Honda: passo in avanti

Buona sessione per la Honda, quinta con Takaaki Nakagami e ottava con Alex Márquez (nono nella combinata). A parte trovate un’analisi della prima metà di stagione di Alex, che sembra effettivamente aver trovato una strada per essere più efficace. In crescita nelle FP2 la KTM, ottima terza con Brad Binder (un solo giro veloce per lui) e ottava nella combinata con Pol Espargaró, mentre la Suzuki continua a faticare un po’ nel giro secco (Mir 6°, Rins 10°, entrambi perdono una posizione nella combinata), ma si confermano efficaci sul passo.

I piloti in Q2

Ecco i piloti al momento in Q2: Morbidelli, Zarco, Binder, Viñales, Nakagami, Quartararò, Mir, P.Espargaró, A. Espargaró e Rossi.

La classifica

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 340.6 1'39.789  
2 5 Johann ZARCO FRA Esponsorama Racing Ducati 341.7 1'39.898 0.109 / 0.109
3 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 341.7 1'40.008 0.219 / 0.110
4 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 340.6 1'40.208 0.419 / 0.200
5 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 338.5 1'40.412 0.623 / 0.204
6 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 339.6 1'40.441 0.652 / 0.029
7 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 345.0 1'40.474 0.685 / 0.033
8 73 Alex MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 345.0 1'40.478 0.689 / 0.004
9 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 336.4 1'40.502 0.713 / 0.024
10 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 341.7 1'40.538 0.749 / 0.036
11 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 341.7 1'40.626 0.837 / 0.088
12 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 341.7 1'40.754 0.965 / 0.128
13 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 341.7 1'40.791 1.002 / 0.037
14 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 339.6 1'40.860 1.071 / 0.069
15 27 Iker LECUONA SPA Red Bull KTM Tech 3 KTM 338.5 1'40.871 1.082 / 0.011
16 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 340.6 1'41.028 1.239 / 0.157
17 38 Bradley SMITH GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 340.6 1'41.095 1.306 / 0.067
18 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 345.0 1'41.124 1.335 / 0.029
19 6 Stefan BRADL GER Repsol Honda Team Honda 341.7 1'41.260 1.471 / 0.136
20 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 342.8 1'41.337 1.548 / 0.077
21 53 Tito RABAT SPA Esponsorama Racing Ducati 338.5 1'41.673 1.884 / 0.336
22 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 342.8 1'42.257 2.468 / 0.584
  • calzonemauro

    ..quando Zarco va così forte rispetto agli altri piloti Ducati tendo a preoccuparmi per la gara.. (..vedi Austria 1)
    Spero non rischi più del dovuto nel tentativo di aggiudicarsi la sella ufficiale..
Inserisci il tuo commento