GP Olanda

MotoGP 2019 ad Assen, trionfo di Maverick Vinales

- La vittoria dello spagnolo, davanti a Marquez e Quartararo. Al quarto, quinto e sesto posto tre italiani: Dovizioso, Morbidelli e Petrucci. Decimo posto per Iannone. Caduto, mentre era 11esimo, Rossi
MotoGP 2019 ad Assen, trionfo di Maverick Vinales

ASSEN - Trionfo di Maverick Vinales, davanti a Marc Marquez e Fabio Quartararo. Al quarto, quinto e sesto posto tre italiani: Andrea Dovizioso, Franco Morbidelli e Danilo Petrucci. Decimo posto per Andrea Iannone; caduto, mentre era 11esimo, Valentino Rossi. Gara intensa: voto 7,5.

E’ stata una gara vissuta soprattutto sulla sfida tra Maverick Vinales e Marc Marquez, due che non vanno così d’accordo: arrivare davanti al rivale è soprattutto una questione di onore. I due sono rimasti attaccati per tanti giri, ma al 21esimo giro Vinales ha cambiato ritmo; per un po’ Marquez ha tenuto botta, poi ha rallentato vistosamente, perché sarebbe stato troppo rischioso andare a prendere il rivale, considerando anche la classifica generale.

Vinales, quindi, torna sul gradino più alto del podio, dopo il successo in Australia: bravo Maverick, ha effettuato un ottimo fine settimana, solido e veloce. Non causale, quindi. In gara ha fatto qualche errore, forse proprio per la rivalità con Marquez, ma poi ha guidato come sa. Sembra un pilota completamente ritrovato.

QUARTARARO, CHE MATURITA’

Marquez allunga comunque in classifica generale, mentre Fabio Quartararo conquista un podio prezioso, con l’ennesima dimostrazione di maturità, penalizzato da metà gara in poi dallo sforzo alle braccia, operate poche settimane fa. Un terzo posto che significa anche il secondo podio consecutivo. Bravo.

DUCATI, GARA IN DIFESA

Al quarto posto, un Andrea Dovizioso che limita i danni, ma per la quinta gara consecutiva arriva dietro a Marquez, che adesso ha 44 punti di vantaggio. Non diciamo che il mondiale è finito, ma quasi. Il Dovi ha lottato a lungo con Petrucci, prima che Danilo nell’ultimo giro venisse infilato da un tenace e bravo Franco Morbidelli.

Petrucci ha provato anche a passare Dovizioso, ce l’ha fatto in un paio di occasioni, poi ha chiuso sesto: come dire che questo è il potenziale della Ducati, che deve correre ai ripari per far girare meglio la moto. Dove non ci sono rettilinei che permettono di compensare i difetti, la Ducati va in crisi.

DISASTRO ROSSI

Con tre Yamaha ai primi cinque posti, stride la prestazione terribile di Valentino Rossi, caduto al quinto giro mentre era 11esimo. Nella caduta, Rossi ha coinvolto Nakagami, finito al centro medico: ha una botta a una caviglia, ma dovrebbe essere a posto.

Per Valentino un fine settimana da dimenticare e piuttosto preoccupante, considerando la competitività della M1. Buon decimo posto per Andrea Iannone, che è anche riuscito a battere il compagno di squadra. Fuori gara Rins, caduto al terzo giro mentre era al comando: un’altra occasione sprecata.

La classifica della gara di MotoGP

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 173.1 40'55.415
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 172.7 +4.854
3 16 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 172.4 +9.738
4 13 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 172.1 +14.147
5 11 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 172.1 +14.467
6 10 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 172.1 +14.794
7 9 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 171.8 +18.361
8 8 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 171.4 +24.268
9 7 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 171.2 +26.496
10 6 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 171.2 +26.997
11 5 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 171.1 +28.732
12 4 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 170.7 +34.095
13 3 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 170.7 +34.181
14 2 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 170.7 +34.249
15 1 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 170.7 +34.494
16   53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 169.7 +48.357
17   17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 163.5 1 Giro
Non classificato
    5 Johann ZARCO FRA Red Bull KTM Factory Racing KTM 168.3 10 Giri
    30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 169.0 22 Giri
    46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 168.9 22 Giri
    42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 168.2 24 Giri

 

Qui la cronaca della gara giro per giro

Leggi tutti i commenti 223

Commenti

  • gdn1963, Casale Monferrato (AL)

    A leggere certi commenti, sembra che dia fastidio se yamaha ha fatto due belle gare.
    Incredibile.
  • Tiziwind, Riva Ligure (IM)

    Ma la gente che commenta le vede le gare mi chiedo?Vignales fino ad ora è sempre arrivato dietro...e Rossi L’ultima gara non è caduto ..lo,hanno centrato in pieno..comunque ...era ora che facesse una bella gara ...ora mi auguro che continui così...anche se molto,probabilmente Assen è stata un eccezione
Leggi tutti i commenti 223

Commenti

Inserisci il tuo commento