MotoGP

Jorge Lorenzo: complimenti (con gaffe) in diretta a Joan Mir

- Siparietto in diretta TV tra i due campioni del mondo di Palma di Maiorca. Sette titoli per una città in cui, però, non è il momento di festeggiare...
Jorge Lorenzo: complimenti (con gaffe) in diretta a Joan Mir

I due sono entrambi di Palma di Maiorca e si conoscono molto bene. Uno perché Joan Mir ha mosso i primi passi in moto grazie a Chicho Lorenzo, il babbo di Jorge che con la sua scuola alleva giovanissimi campioni, e due perché la cugina di Joan Mir è stata una delle prime fidanzate del cinque volte campione del mondo. Stessa città, qualche trascorso in comune e stili totalmente differenti, anche se Mir in questa stagione in cui è riuscito a consacrarsi sembra essersi ispirato molto alle capacità di ragionamento e di calcolo di Jorge. I due si sono “incontrati” ieri in conferenza stampa, con Lorenzo che è stato protagonista di una incursione in diretta con cui ha voluto congratularsi personalmente con il ventitreenne campione del mondo.

“È un giorno molto speciale per la Spagna e Maiorca - ha affermato Lorenzo - sono molto felice per il vostro Campionato del Mondo. Hai fatto la storia, perché 20 anni senza un titolo per la Suzuki sono tanti, e l'hai raggiunto. Sei anche il terzo pilota spagnolo campione della MotoGP, il quarto nella classe regina: il primo è stato Criville. Inoltre hai vinto al secondo anno, incredibile come hai mantenuto la calma, come hai gestito la pressione. E’ difficile vedere qualcosa del genere in un ragazzo di 23 anni. anni, o meglio un uomo. Sono molto felice per te, per Maiorca e per la Spagna". Parole che, chiaramente, hanno fatto stampare un sorriso ancora più grande sulla faccia di Joan Mir, ancora non pienamente consapevole dell’impresa che aveva appena portato a termine e della grandiosità del risultato sportivo raggiunto. Ma nella lunga chiacchierata, con tanto di disquisizioni tecniche su Suzuki e sul “serbatoio copiato”, Jorge Lorenzo ha voluto ricordare a Mir l’importanza di godersi questo momento.

“Dovrai festeggiare - gli ha detto - con i tuoi amici, con la tua famiglia. Staccare tutte e per una o due settimane fare solo festa, come ho fatto io per i miei tre titoli in MotoGP. Noleggiammo addirittura un autobus e fu festa vera”. Ma se Lorenzo ‘è lasciato andare ai ricordi, e ai consigli su come celebrare al meglio un mondiale, a riportare tutto alla realtà attuale ci ha pensato proprio Joan Mir. “Sai già - ha risposto il neo campione del mondo - che con la situazione attuale i festeggiamenti sono difficili. Mi piacerebbe farlo a Maiorca, certo, ma dobbiamo essere responsabili perché ci sono persone che stanno morendo per questo motivo ed è una situazione difficile, ma è chiaro che in futuro vorrei andare a Maiorca”. E a Jorge Lorenzo non è rimasto altro da fare che ammettere la gaffe: “Hai completamente dimenticato la situazione, hai ragione, è meglio festeggiarla con poche persone”.  

  • CaproneFurente

    Ma dai, non ha detto niente di che, per un attimo si è scordato della situazione e ha ragionato in maniera "standard" dicendo a un suo giovane collega di godersela finché dura. Attaccare Lorenzo è sempre facile perché è un po' strano e non ha filtri, ma qui siamo oltre , secondo me.
  • NoMarty, Sorbolo (PR)

    Bah, stavolta non mi pare abbia detto niente di particolare... E la... "gaffe"? Vabè, per me le gaffe sono altre... No, stavolta Lorenzo per me è andato liscio... Un articolo della serie "tanto rumore per nulla"...
Inserisci il tuo commento