MotoGP

Honda è differente, parola di Alberto Puig, che aggiunge: “Ducati non vince dal 2007”

- Il manager di HRC spiega perché in casa Honda non si lavora alla creazione di un vivaio, come invece fanno altri marchi, e sottolinea che a Borgo Panigale il titolo manca dai tempi di Stoner
Honda è differente, parola di Alberto Puig, che aggiunge: “Ducati non vince dal 2007”

Alberto Puig non è uno che presta particolare attenzione al voler restare simpatico e, anzi, ha abituato tutti ad uscite senza troppi filtri, a volte anche risultando piuttosto duro sia verso i piloti (anche suoi) che verso gli avversari. L’ultima dichiarazione pubblica dell’ex pilota e oggi manager di HRC, però, ha fatto molto discutere, perché è arrivata in una stagione in cui la Honda non sta brillando ed in cui, quindi, buttare l’occhio in casa d’altri non è sembrato particolarmente opportuno. “La Ducati ha una moto che tutti dicono fantastica, ma l'ultimo Mondiale è stato vinto da  Casey Stoner  molto tempo fa: nel 2007” – affermazione verissima, ma inserita in un contesto in cui si parlava, piuttosto, di come gli altri marchi cercano di assicurarsi i piloti quando sono ancora giovanissimi.

Un modo di fare che non appartiene ad Honda, con Puig che aggiunge: “Se un pilota è bravo e cresce, poi decide dove vuole andare e i piloti difficilmente rifiutano la Honda – ha affermato - La Honda ha avuto i migliori piloti per molti anni, evidentemente c’è una ragione. In questo momento, insisto, penso che abbiamo il miglior pilota e la generazione di nuovi rider si sta ancora definendo. Tuttavia, secondo me, sono giovani per vedere davvero fino a che punto possono arrivare. Al giorno d'oggi è molto di moda vedere un pilota e portarlo subito in MotoGP. La Honda non l'ha mai fatto, non abbiamo mai ingaggiato ragazzini per gli anni a venire, ma solo per il presente".

  • magojiro, Roma (RM)

    La cosa più divertente (preferisco vedere l'aspetto spiritoso) è che tanti di quelli che danno degli ossessionati a chi critica Rossi, li trovi sempre e comunque a scrivere commenti su Marquez o sulla HRC.
    Siamo tutti ossessionati allora, però ci sono ossessionati più ossessionati degli altri. 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣
  • Panigalex, Bucine (AR)

    "Non abbiamo mai ingaggiato ragazzini per gli anni a venire, ma solo per il presente".

    Questa filosofia del privilegiare l'uovo oggi piuttosto che la gallina domani, però, ha presentato il suo salatissimo conto quando hanno deciso di far correre Marquez a pochi giorni dall'incidente!
    È vero che col senno di poi siamo tutti bravi...ma non era necessario essere dei lungimiranti fenomeni per capire che sarebbe stato più opportuno sacrificare una parte del presente a beneficio degli anni a venire e del pilota stesso!
    Dal momento che Marc aveva firmato con loro per 4 anni, vedremo quanti mondiali avrà vinto allo scadere del contratto...e se ne porterà a casa almeno uno, a Honda sarà costato 100 milioni! In tal caso, più che gestire i ragazzini...da ragazzini sarà stata la gestione del 93!
    Spero per lui che trovi la maniglia bloccata quando sarà in procinto di buttarsi dal famigerato finestrone qualora Marquez non avesse vinto alcun mondiale da qui e la scadenza...😉
Inserisci il tuo commento