Gran Premio d'Italia

GP Mugello, il Dottor Costa su Marquez: "Guarigione vera e Marc sul podio"

- Il commento di Claudio Costa, preoccupato per la situazione di Marquez. "Adoro questo pilota fantastico e unico"
GP Mugello, il Dottor Costa su Marquez: Guarigione vera e Marc sul podio

La situazione di Marc Marquez, lo possiamo dire senza grandi timori di smentita, è sostanzialmente senza precedenti, almeno fra i top rider. Al di là delle cause del suo infortunio e del decorso, il suo rientro a Portimao ha dato adito a grandi speranze ma anche grandi preoccupazioni e perplessità. C'è chi come il Dottor Costa lo ha messo subito sul podio, chi - lui compreso - ha pronosticato addirittura un ritiro in gara.

Gran Premio dopo Gran Premio, da Marc viene spontaneo attendersi progressi che non sembrano però arrivare in maniera convincente. Una situazione che ha spinto a qualche riflessione lo stesso Dottor Costa, messo in allarme dalla scoperta che Marquez fa ancora uso di antibiotici.

 

Costa ci ha inviato un breve scritto in cui racconta la storia di questi ultimissimi mesi. Il rientro di Marquez, le sue sensazioni di gioia prima e delusione dopo. E poi, di recente, di preoccupazione. Perché la storia è già vista e già vissuta, per lui che ha assistito Michael Doohan nel ritorno dalle terribili conseguenze dell'incidente di Assen 1992. E alla fine un auspicio: che il controllo a cui Marquez si dovrà sottoporre la prossima settimana, dopo il GP di Barcellona, dia un responso positivo.

Quando ho imparato che Marc Marquez tornava dopo la lunga incredibile convalescenza  alle corse sono stato invaso dalla felicità.
Perché? perché adoro questo pilota fantastico e unico. Trascinato dall'entusiasmo ho adirittura  previsto il podio fin da subito.
Non è successo e sono diventato triste.
Poi mi è giunta voce che il pilota assume antibiotici.
Preoccupazione: l'infezione non è affatto spenta. 
preoccupazione per un infezione dell'osso vicino a una placca e viti.
Terribile condizione. 
Se non guarisce?
Via la placca e fissatori esterni: la storia di Doohan.
Adoro questo pilota e spero che il controllo clinico dopo Barcellona sia benevolo.
Guarigione vera e Marc sul podio.

dottorcosta

Leggi tutti i commenti 131

Commenti

  • NoMarty, Sorbolo (PR)

    Marquez è il più grande avversario di sé stesso.
  • anonimo

    Purtroppo quando hai a che fare con gente che se ne fotte della trasparenza, gli equivoci sono all'ordine del giorno.
    ____________

    Il Dottor Costa sta esprimendo una sua "preoccupazione" non una certezza. Dopo il controllo medico post Barcellona "forse" si saprà di più... occhio a fare le pulci ad ogni parola espressa dal Dottor Costa che magari è anche emotivamente coinvolto.

    Qualche tempo fa si era paventata la possibilità di una quarta operazione, motivo? facile: una placca vicina ad una frattura, anche se in avanzata guarigione, può diventare focolaio di possibili infezioni.

    Perché si continua con l'uso di antibiotici?

    Per prevenzione.

    Avete mai subito un'estrazione dentale? Il bravo dentista vi avrà sicuramente prescritto l'assunzione di antibiotici dopo l'estrazione al semplice scopo di "prevenire" possibili infezioni successive, e non perché ce ne fosse già una in corso. (se avete un'infezione, nessun dentista procederebbe con l'estrazione).
    Per concludere poi, gli antibiotici odierni non danno più i problemi di una volta in quanto a spossatezza fisica.

    L'omero è perfettamente saldato. punto
    ___________

    Marquez dice di avere problemi alla spalla.

    La stessa spalla operata a novembre 2019 e con cui ha fatto, secondo alcuni... la garona di jerez 2020? ok, ci sta che siano tornati a galla problemi dovuti al fermo degli ultimi mesi, anche se dalle ultime immagini durante la conferenza stampa di giorni fa a me è sembrato che avesse il braccio destro completamente ristabilito. Si notava un ottimo tono muscolare dovuto probabilmente all'allenamento intensivo che starà facendo in palestra.
    ____________

    Molti affermano abbia bisogno di tempo sia per ritrovare la forma fisica adeguata, sia per ritrovare il feeling su una Honda che nel frattempo è cambiata per far fronte alla sua assenza.

    Mie personalissime opinioni:

    Marquez è perfettamente guarito.

    Resta da capire il motivo per cui Honda nel frattempo abbia deciso di non più supportare adeguatamente come un tempo, il suo pilota di punta.

    E non venitemi a dire che nel binomio Marquez/Honda, Marquez da solo rappresentasse il 90%... perché se così fosse, ora non staremmo assistendo alla debacle che è sotto gli occhi di tutti.

    alé
Leggi tutti i commenti 131

Commenti

Inserisci il tuo commento