MADE IN SOCIAL

Il mistero di Dani Pedrosa, più veloce con la KTM che con la Honda

- In Austria, durante alcuni test, il pilota spagnolo in sella alla KTM avrebbe segnato tempi migliori di quando correva in Hrc. La fonte: un curioso tweet di Efrén Vazquez
Il mistero di Dani Pedrosa, più veloce con la KTM che con la Honda

Dani Pedrosa dopo essersi ritirato dalle competizioni è diventanto un preziosissimo collaudatore per il team KTM. Per la casa austriaca rappresenta un asso nella manica, Dani è famoso per essere un fine sviluppatore. Ma non solo, infatti, dopo l'annuncio della scissione di contratto tra la Casa austriaca e Zarco, la sella del francese sarebbe stata proposta proprio a Pedrosa che avrebbe però cortesemente declinato l'offerta. 

Dani sta già sviluppando la moto 2020 e pare che i risultati ottenuti nei test in Austria siano così buoni da essere migliori di quelli ottenuti sulla Honda. La notizia nasce, come spesso accade, da una discussione su Twitter (scovata dai colleghi di motosan.es).

Efrén Vázquez (sviluppatore KTM Moto3) stava battibeccando con altri utenti sulla validità del progetto austriaco in MotoGP e di come la scelta del telaio tubolare lo mettesse di fatto fuori gioco rispetto alle rivali giapponesi e italiane. La rispota del collaudatore è stata secca: 

Ovviamente, e purtroppo, non conosciamo i tempi segnati da Pedrosa nei test di luglio, ma non abbiamo ragione di dubitare della veridicità delle parole di Vázquez.

Stupisce il confronto così lapidario tra HRC e KTM ancora di più se fatto sullo stesso circuito e con lo stesso pilota in sella, ma va anche detto che le condizioni della pista possono influire tanto sul risultato e sul giro secco in particolare.

Riassumendo, è un gran peccato non poter rivedere Pedrosa al via in griglia, solo così potremmo avere un metro per giudicare quanto il progetto KTM possa competere con Honda.

  • Mutley, Sovicille (SI)

    Ammazza come andate forte .... co sta tastiera!!!
    Scherzi a Parte Sicuramente KTM vuole far parlare di se e attrarre (oltre a Pedrosa) altri piloti, e fa il giochino estivo di far uscire una bombetta provocatoria, la partenza di Zarco fa il resto.
    Personalmente mi è sempre piaciuto vedere Dani Pedrosa correre, e anche se rimane una speranza ... non si sa mai.
    Cmq In bocca al lupo a KTM e forza Dani (per ora separatamente)
  • gra61, San Giovanni in Marignano (RN)

    Ktm,a mio modesto parere,per essere competitiva in moto gp,dovra'aime'abbandonare,come Ducati anni addietro il telaio a "traliccio"in acciaio,per un perimetrale in alluminio come le altre 5 Marche hanno,oltre alle sospensioni wp,molto valide nel fuoristrada,ma non ancora a livello di olhins.
    Capisco,che per loro non sarà per nulla facile,in quanto sono "peculiarità " tecniche che contraddistinguono il marchio,ma se Marche presenti in moto gp molto prima di loro e con risultati, hanno preso e consolidato questi materiali/brand un motivo ci sarà pure!
Inserisci il tuo commento