MotoGP

Da Capirossi a Dovizioso, passando per Stoner: le 50 vittorie Ducati in MotoGP

- Con il primo posto conquistato ieri nel GP d'Austria, Andrea Dovizioso ha firmato la vittoria numero 50 (e il podio numero 155) della casa bolognese nella top class. La prima fu di Capirossi a Barcellona nel 2003. Stoner il più vincente, poi il Dovi
Da Capirossi a Dovizioso, passando per Stoner: le 50 vittorie Ducati in MotoGP

Con la vittoria di Andrea Dovizioso nel Gran Premio d’Austria di ieri, Ducati ha ottenuto il suo cinquantesimo successo in MotoGP.

Il debutto in MotopGP avvenne nel 2003, dopo che venne stabilito il nuovo regolamento tecnico per i motori a quattro tempi.

La prima Desmosedici GP venne affidata a Loris Capirossi e Troy Bayliss. Nella gara di esordio a Suzuka, Giappone, Capirossi salì sul podio (al terzo posto) conquistando il primo dei 155 ottenuti dalla casa italiana (136 con il team ufficiale e 19 con le squadre satellite).

Sempre nel 2003, al Mugello la nuova Desmosedici GP segnò il record assoluto di velocità massima: 332,409 km/h con Capirossi. Per la prima volta sulla pista di casa, nel Gran Premio d’Italia, Loris ottenne il secondo posto, completando un podio tricolore con Valentino Rossi e Max Biaggi.

Poche settimana dopo Capirossi regalò a Ducati la prima vittoria nel Gran Premio di Catalunya. Per l’italiano fu il primo di sette successi ottenuti con la Desmosedici dal 2003 al 2007.

Nel 2006 Troy Bayliss, che aveva disputato le stagioni 2003 e 2004 con Ducati in MotoGP, vinse in modo spettacolare l’ultimo gran premio della stagione a Valencia, nella sua unica apparizione come sostituto dell'infortunato Sete Gibernau, fresco campione del mondo Superbike con la Ducati.

Nel 2007 il regolamento tecnico dei motori passa da 1.000 a 800 cc, e la Ducati gommata Bridgestone raggiunge l’apice del suo successo in MotoGP.

Con dieci vittorie e 14 podi Casey Stoner si laurea campione del mondo e la casa di Borgo Panigale conquista il titolo costruttori.
Dal 2008 al 2010 il campione australiano ottiene altri 13 successi con la Desmosedici GP e con 23 primi posti diventa il pilota Ducati più vittorioso in MotoGP.

Dopo un'assenza di cinque anni, nel 2016 sono Andrea Iannone in Austria e poi Andrea Dovizioso in Malesia a riportare la Ducati sul gradino più alto del podio. Dovizioso dal 2016 a oggi ha conquistato altre 14 vittorie. Vanno poi sommati i tre successi di Jorge Lorenzo (nel 2018) e quello di Danilo Petrucci al Mugello 2019

Vittorie e podi nei numeri

Il pilota ad avere ottenuto il maggior numero di vittorie con la Ducati Desmosedici GP è Casey Stoner (23). Seguono Andrea Dovizioso (14), Loris Capirossi (7), Jorge Lorenzo (3), Troy Bayliss (1), Andrea Iannone (1) e Danilo Petrucci (1).

L’anno in cui la Ducati ha ottenuto il maggior numero di vittorie in MotoGP è stato il 2007, stagione in cui Casey Stoner, con 10 successi, si è laureto campione del mondo. Nello stesso anno Capirossi ha vinto il GP del Giappone.

Nel 2018 Ducati ha ottenuto altre 7 vittorie, e nel 2008 e il 2017 6 vittorie.

Ducati ha vinto su 19 diversi circuiti: Motegi, Sepang, Losail e Red Bull Ring sono le piste dove ha ottenuto il maggior numero di successi, conquistando cinque vittorie.
Seguono Mugello, Montmelò e Phillip Island con quattro vittorie; Valencia e Brno con tre; Misano e Donington con due e infine Sachsering, Assen, Jerez, Silverstone, Laguna Seca, Motorland Aragón, Shanghai e Istanbul con una vittoria.

Nelle 50 vittorie ottenute dal 2003, Ducati ha segnato anche sei doppiette, piazzando i suoi piloti sul primo e secondo gradino del podio in sei occasioni.

  • Strijbos, Alessandria (AL)

    17 anni col motore più potente di tutte, un solo mo diale vinto...
    Forse conta anche la guidabilità?
    Amo la Ducati...ma riconosco che avrebbero bisogno di più umiltà, innanzitutto.
  • Flavio.749, Roma (RM)

    Che spettacolo, in ducati tutti i piloti di punta e non solo almeno una vittoria l'hanno conseguita , tutti tranne il pluridecorato.
Inserisci il tuo commento