MotoGP 2021. Valentino Rossi: "Mi ritiro a fine stagione"

- Era nell'aria da tempo e ora è arrivata anche la conferma ufficiale: nel 2022 Valentino Rossi non sarà più un pilota di moto, la sua professione, ma anche la sua vita degli ultimi trent'anni

16:52 - Rossi ringrazia tutti i presenti in sala. A Ezpeleta: “Grazie, è stato un piacere, mi sono divertito”

16:50 - “Mi piace molto avere un obiettivo quando mi alzo al mattino, ma prima di tutto mi piace guidare la moto, poi lavorare con la squadra, cercare di fissare tutti i piccoli dettagli, lavorare con il capo tecnico, con i dati. Mi mancherà il feeling di domenica mattina, quello che provi due ore prima della gara, non stai bene in quel momento, ma è una grande emozione. Sarà dura da sostituire”

16:48 - “Nel 2018 grande stagione, non ho vinto, ma terzo nel campionato, ero ad alto livello. Nel 2019 iniziato bene, poi è cambiato qualcosa, ma sinceramente non so cosa. Nel 2020 ho iniziato bene, un podio, ero veloce, ma poi ho avuto difficoltà a stare con gli altri, il livello è altissimo, tutti si allenano moltissimo, sono fortissimi, ma non so dire perché io non sono più veloce come prima. Adesso ho metà stagione per provare a essere veloce”

16:47 - “Mi è sempre piaciuto correre con le auto, ho iniziato con i go kart, Graziano aveva paura delle gare di moto, lui ha fatto tanti incidenti Poi dopo 2-3 anni, fortunamanrte, sono passato alle moto, non credo che con le auto avrei raggiunto gli stessi risultati ma mi sono sempre allenato con le auto ultimamente per migliorarmi, ma non so il mio potenziale”

16:44 - “Non sono io che devo dire che sono come Michael Jordan, lo devi dire tu. E’ grande, però, la gente mi riconosce in un sacco di posti, è speciale vedere il 46 su tanti scooter. Adesso è differente da quando avevo 22 anni, all’inizio faticavo a gestire la popolarità, adesso mi piace di più, è un feeling speciale, difficile da spiegare”.

16:42  - “In Italia tanta gente ha iniziato a seguire il motociclismo con me, un po’ come è successo con Alberto Tomba nello sci. Non so perché, sinceramente, ma ho portato tanta gente a vedere le gare, tanti si sono divertiti, non hanno pensato a nulla per un paio d’ore, hanno solo avuto piacere di seguire le corse. Anche adesso che i risultati non sono buoni, tanta gente viene da me, piange, mi chiede, è una grande emozione”.

16:40 - “La differenza tra me e tutti gli altri grandi piloti della storia è questa: non so perché, ma per qualche ragione è stato possibile portare tante persone ad appassionarsi alla MotoGP, senza di me non si sarebbero appassionati, ho acceso le emozioni della gente 'comune'. Questo mi rende orgoglioso, è speciale, ma è difficile per la vita privata, sei sempre sotto pressione. Ho cercato di essere sempre il più normale possibile, è il rovescio della medaglia della popolarità”.

16:38 - “Correre con Ducati è stato difficile per me, non abbiamo vinto, ma è stata una grande sfida, di un pilota italiano su una moto italiana, sarebbe stata una vittoria storica. Mi spiace non aver vinto il decimo titolo, l’ho perso due volte nell’ultima gara, ma non posso avere rimpianti per la mia carriera…

“Il salario con il mio team? Sarebbe stato buono…”

16:37 - “Ho avuto un'offerta ufficiale dal mio team… Mi sarebbe piaciuto correre nel mio team, fare il reparto corse in Tavullia, con tanti meccanici e persone che conosco dai tempi della 250. Sarebbe stato affascinante correre con il mio team, ma alla fine ho deciso di no per differenti ragioni: dovevo cambiare moto, sarebbe stato un buon progetto se avessi avuto a disposizione 2-3 anni, non uno.

“Durante la mia carriera ho avuto dei momenti difficili, ma tanti momenti bellissimi. 3 campionati fondamentali: 2001, primo in 500, 2004, primo con Yamaha, 2008, ero già vecchio e già “finito”, non vincevo da due anni, ma cambiando alle Bridgstone è stato possibile lottare con lorenzo e stoner e Pedrosa, e vincere altri due titoli”

16:34 - “Due anni fa, e anche l’anno scorso non ero pronto a smettere con la MotoGP. Dovevo cercare di capire tutto, ma adesso sono ok, non sono felice, ovviamente, ma se avessi fatto un altro anno, non sarei stato felice uguale… E’ il momento giusto e c’è metà stagione per provare a fare del mio meglio, è la scelta giusta”

16:32 - “All’inizio della stagione ho detto che avrei deciso alla pausa, avrei voluto continuare, ma dovevo capire se ero veloce abbastanza. Purtroppo con i risultati inferiori alle aspettative, gara dopo gara, ho capito che era arrivato il momento.

“Futuro? Vorrei correre in auto, ma è tutto da decidere, da vedere: vorrei essere pilota ancora a lunga, da moto alle auto, anche se non sarò così competitivo”.

16:30 - “Prima cosa, dico ai miei tifosi che ho sempre dato il massimo in tutta la mia carriera. E’ stato un lungo viaggio insieme, siamo arrivati fino qui, è stato grande, ho avuto un incredibile supporto da tutti i tifosi in tutto il mondo. A volte è stato difficile, ma sono molto orgoglioso, li devo ringraziare graziare, ci siamo divertiti insieme”.

16:28 - “Una carriera lunghissima e ho vinto tantissime gare, ma alcune, viste nel video, sono indimenticabili. E’ difficile decidere le più belle, alla fine nello sport i risultati fanno la differenza. E’ stato difficile perché avevo la possibilità di correre con mio fratello in MotoGP, qualcosa che mi sarebbe piaciuto fare, ma è giusto così… Adesso ci sono altre gare da fare, non so quante, sarà più difficile verso la fine, ma è giusto così”.

16:27 - Valentino adesso è emozionato, dopo il filmato

16:24 - Viene messa un onda una clip per ripercorrere la sua carriera

16:23 - Valentino Rossi: “Mi ritiro. Mi sento un po’ imbarazzato… Ho detto che durante la stagione che avrei deciso durante la pausa. Purtroppo è l’ultima metà stagione da pilota di MotoGP. E’ un momento difficile, è dura dire che nel 2022 non sarò un pilota di moto come ho fatto per tantissimi anni. Nel 2022 la mia vita cambierà. Ma è stata una grande carriera, mi sono divertito, in 25-26 anni di motomondiale ho avuto momenti indimenticabili con il mio team, con tutti. Non ho altro da aggiungere, solo questo.

“Mi ero dato un tempo, la prima parte del campionato, ho deciso di smettere alla fine dell’anno. Sarà l’ultima messa stagione come pilota di MotoGP. Avrei voluto correre per altri 20-25 anni, ma non è pssibile. E’ stato bello, con momenti indimenticabili, dove mi sono divertito un sacco. Nono correrò in moto come ho fatto per gli ultimi 30 anni”

16:20 - Mannaggia (in realtà usa la tipica espressione romagnola), da solo qui? Dice Valentino Rossi mentre va a porsi sulla sedia posta al centro della sala. Ci voleva almeno un tavolo…”

16:18 - E’ arrivato Valentino Rossi. Fra poco si comincia. Lo stanno microfonando

16:15 - C’è anche Carmelo Ezpeleta presente in sala alla conferenza stampa di Valentino Rossi. Cosa significa?

14:00 - Dorna annuncia una conferenza straordinaria di Valentino Rossi, programmata alle 1615. Il momento tanto atteso da tutti gli appassionati, quindi, è arrivato: fra poco si saprà cosa farà nel 2022 Valentino.

Si ritirerà o continuerà ancora un anno? Non ci sono certezze, se non che, molto probabilmente, Valentino non sarà più un pilota Yamaha: se continuerà a correre, lo farà nel team VR46, con una Ducati, insieme al fratello Luca Marini. Questo chiede il principe, questo è il sogno di tanti appassionati, anche se potrebbe sembrare una forzatura, un cedere allo sponsor.

Rossi ha sempre detto, in questi mesi, che sarebbe stato molto difficile, quasi impossibile, che lui corresse nel suo team, che quel posto era destinato a un giovane dell'academy. Per me, sarebbe strano. un cambiamento di idee così importante, ma tutto può succedere. Non rimane altro che aspettare le 16:15 e sapremo. Da seguire tutto in diretta su moto.it.

Leggi tutti i commenti 239

Commenti

  • bebo60, Mogliano Veneto (TV)

    Bravo... bisogna avere il coraggio di dire basta quando si vede che sta per finire e anellare brutte figure! Sei stato un grande.
  • Andrea.Turconi, Rho (MI)

    ... ricordo la Sbk prima che diventasse Dorna sotto le grinfie di Cammelluzzo aveva quasi più ascolti della mgp King Carl PF Chili Haga Bayliss Ben Bostrom ecc mettevano in piedi uno spettacolo IN PISTA che pure Roaai riconosceva, ecco il ritiro si Vale potrebbe essere l'occasione per reinstaurare lo spettacolo vero delle moto.

    Una volta acquistata da dorna fu ridimensionata e lo spettacolo si spense per non oscurare la mgp .... ma le gare in Sbk erano spettacolari, Laguna Seca prima la vedevi solo lì ecc ecc wccc
Leggi tutti i commenti 239

Commenti

Inserisci il tuo commento