mostra aiuto
Accedi o registrati
team sbk

SBK. I team Grillini e Pedercini definiscono i loro piloti 2016

- Il qatarino, Al Sulaiti nel team Pedecini, mentre Grillini sceglie l’australiano Hook e lo svizzero Schmitter. Ventuno piloti al via della SBK 2016. Incognita Melandri
SBK. I team Grillini e Pedercini definiscono i loro piloti 2016

Sarà Saeed Al Sulaiti a portare in pista la seconda Kawasaki del team Pedercini. Il pilota del Qatar sarà quindi il compagno di squadra di Sylvain Barrier e rappresenta una vera novità per il mondiale Superbike in quanto è il primo pilota del Qatar a disputare l’intera stagione nella classe regina delle derivate dalla serie. Dopo alcune stagioni trascorse nel mondiale Endurance il trentenne pilota arabo lo scorso anno ha preso parte al CEV Superbike, terminando al 14mo posto della classifica. Un campionato chiuso in crescendo, visto che i suoi migliori risultati sono stati ottenuti nelle ultime due gare di Jerez e Valencia, chiuse entrambe al sesto posto. Supportato dalla QMMF (Qatar Motor and Motorcycle Federation) Saeed è ovviamente molto gradito anche alla Dorna, che potrà schierare un pilota qatarino a Losail per il round finale del campionato 2016. 
 

Saeed Al Sulaiti


Proprio prima delle festività natalizie anche un altro team privato Kawasaki, il team Grillini, aveva presentato la sua squadra 2016, composta da due piloti molto giovani: l’australiano Josh Hook  e lo svizzero Dominic Schmitter.

Hook ha corso nella Superbike giapponese ed ha ottenuto il secondo posto nell’ultima edizione della 8 ore di Suzuka, assieme a Aegerter e Smith, mentre Dominic Schmitter l’anno scorso ha disputato il mondiale Supersport con la K(awasaki del team Go Eleven chiudendo al 14mo posto della classifica generale.


Stabiliti i piloti di due dei tre team privati Kawasaki (il terzo è il team GoEleven che ha da tempo confermato lo spagnolo Roman Ramos) la griglia di partenza del campionato mondiale Superbike 2016 è ormai definita e resta solo da decidere il secondo pilota del team Toth, che ha deciso di lasciare la BMW per passare alla Yamaha.
 

Le case impegnate sono sei ed i 21 piloti porteranno in pista 7 Kawasaki, 4 BMW, 4 Yamaha, 3 Ducati, 2 Honda ed una sola MV, a meno che la casa di Schiranna non trovi il budget necessario per schierare una seconda moto da affidare al disoccupato di lusso  Marco Melandri. 


Quando manca un mese e mezzo all’inizio del primo round della stagione 2016, che si disputerà come sempre sullo stupendo circuito di Phillip Island in Australia, i team sono  al lavoro per prepararsi ai prossimi test invernali, che consentiranno ai piloti di prendere confidenza con le loro nuove moto. La scalata al trono di Johnny Rea sta iniziando.

 

Team e piloti

Ducati Aruba

Davide Giugliano

Ducati Aruba

Chaz Davies

Honda Ten Kate

Michael VdMark

Honda Ten Kate

Nicky Hayden

Kawasaki KRT

Tom Sykes

Kawasaki KRT

Jonathan Rea

BMW Althea

Jordi Torres

BMW Althea

Markus Reiterberger

Yamaha Crescent

Alex Lowes

Yamaha Crescent

Sylvain Guintoli

Team MV Agusta Reparto Corse

Leon Camier

Team Barni Racing Ducati

Xavier Fores

Team Milwaukee BMW

Josh Brookes

Team Milwaukee BMW

Karel Abraham

Team Pedercini Kawasaki

Sylvain Barrier

Team Pedercini Kawasaki

Saeed Al Sulaiti,

Team Grillini Kawasaki

Josh Hook

Team Grillini Kawasaki

Dominic Schmitter

Team Toth Yamaha

Imre Toth

Team Toth Yamaha

?

Team GoEleven Kawasaki

Roman Ramos

  • rho01, Bergamo (BG)

    ma come, neanche un team privato con l' Aprilia? ma come è possibile?? e ora chi tifo? mi tocca ripiegare su Chaz e Guintoli..
  • Andrea.Turconi, Rho (MI)

    ... ci stanno riuscendo ... tutta l' attenzione sarà riposta nella mgp e la Sbk sarà vista come la serie B, con pochi tifosi ma veri appassionati di moto. Un peccato non vedere piu' Aprilia, pure Melandri appiedato .... sarebbe bello comprare la Sbk, toglierla dalle grinfie di Dorna e farla tornare ai fasti di un tempo.
Inserisci il tuo commento