immatricolazioni

Mercato a febbraio. Yamaha TMAX 530 va forte anche con la neve

Calano moto, scooter e cinquantini. Le nevicate di febbraio hanno tenuto lontani i clienti dai concessionari. Moto giù del -35%, scooter del -37,4%. Va forte il nuovo Yamaha TMAX 530, si conferma la BMW R1200GS

Tutto su:

yamaha tmax 530 static  32

Il gelo colpisce duro le immatricolazioni

Gelata sulle immatricolazioni di febbraio (veicoli maggiori di 50 cc) che vedono le moto in flessione del -35% con 4.370 pezzi e gli scooter che arretrano del -37,4% con 6.968 vendite. Il totale immatricolato si ferma a 11.338 veicoli pari al –36,4% rispetto al febbraio 2011. Questo mese pesa in media sul totale anno circa il 6%.
Per i cinquantini il calo è più contenuto con 2.685 registrazioni pari al -28,4%. Nel primo bimestre dell’anno l‘immatricolato segna un -24,7% con 23.554 veicoli; di cui 15.000 scooter -21,6% e 8.554 moto -29,5%.


Le vendite nel mese di febbraio. Debutto stellare per lo Yamaha TMAX 530

Scendendo nel dettaglio delle cilindrate si assiste a una perdita di volumi degli scooter di 125cc con 4.625 veicoli e un -24,1% che restano comunque il segmento più rilevante. Tengono meglio i 150-200cc con 3.554 pezzi -7,8%. In calo i 250cc con 910 veicoli -44,3%, e anche i 300-500cc scendono con 4.196 unità -42,7%.
Il motivo di tale andamento è da ascriversi all’aumento di cilindrata dello Yamaha TMAX 530, leader di vendite che infatti fa aumentare in modo considerevole i maxiscooter oltre 500cc, con 1.715 vendite rispetto alle 238 dell’anno scorso, un incremento di 7 volte superiore. Il maxi di Iwata totalizza ben 697 immatricolazioni nel mese. Di queste la stragrande maggioranza riguarda il nuovo modello 530, mentre quelle della vecchia versione 500 incidono in maniera residuale.   

Per le moto il decremento è distribuito su tutte le cilindrate, da quelle superiori ai 1000cc: 2.662 pezzi pari al -30,4%. A seguire i volumi delle moto tra 800 e 1000cc con 1.992 unità, e un -31,3% . Le medie cilindrate tra 650 e 750cc con 1.306 moto -33,6%, le 600cc con solo 425 vendite -52,2%. Ancora le 300-500cc con 936 pezzi -18,4%, le 250cc con 420 -15,3% e infine le 125cc con 770 moto e un -9,4%.
Analogo il quadro dei segmenti, in ordine di importanza: in discesa le enduro stradali con 2.730 pezzi -30%, le naked con 2.168 unità -35,8% le custom con 916 vendite -29%, le sportive con 874 moto -34,2%; le moto da turismo contengono le perdite con 894 immatricolazioni e un -12,5%, le supermotard arretrano con 615 moto e un -24,1%. 
La BMW R1200GS resta leader nelle vendite con 176 immatricolazioni,  92 sono invece quelle del modello Adventure. Ha un ottimo riscontro di pubblico la Ducati Multistrada 1200 che colloca sul mercato 175 moto. Tra i debutti si segnala anche la Ducati Streetfighter 848, che a febbraio immatricola 82 esemplari, preceduta nella classifica dalla nuova Kawasaki ER6n.

Le moto più vendute in Italia nel mese di febbraio

Marca Modello Segmento feb-12
1 BMW R 1200 GS Enduro 176
2 DUCATI MULTISTRADA (1200 + Touring + Sport ) Turismo 175
3 KAWASAKI ER-6N Naked 101
4 BMW R 1200 GS ADVENTURE Enduro 92
5 DUCATI STREETFIGHTER 848 Naked 82
6 KAWASAKI VERSYS 1000 Enduro 79
7 BMW F 800 GS Enduro 78
8 TRIUMPH SPEED TRIPLE 1050 Naked 74
9 DUCATI DIAVEL ABS Naked 67
10 BMW R 1200 R Naked 63
11 BMW F 800 R Naked 60
12 TRIUMPH TIGER (800 + 800 XC) Enduro 59
13 BMW K 1600 GT Turismo 59
14 SUZUKI DL 650 V-STROM Enduro 58
15 HONDA CBR 1000 RR Sportive 55
16 HONDA ITALIA CB 600 F HORNET Naked 50
17 HARLEY-DAVIDSON XL1200X FORTY-EIGHT Custom 48
18 HONDA ITALIA XL 700 V TRANSALP Enduro 48
19 BMW S 1000 RR Sportive 48
20 HONDA NC700X Turismo 47
21 BETA EVO 2T 300 Trial 45
22 HARLEY-DAVIDSON XL883R SPORTSTER 883R Custom 45
23 KTM 125 EXC Enduro 44
24 KAWASAKI Z 750 Naked 43
25 HONDA CRE F 250R HM Enduro 42
26 BMW R 1200 RT Turismo 41
27 TM RACING EN 125 Enduro 40
28 KAWASAKI W 800 Naked 39
29 YAMAHA FZ8-N Naked 36
30 HONDA ITALIA CB 1000 R Naked 35
31 KAWASAKI Z 750 R Naked 35
32 YAMAHA YZF-R1 Sportive 35
33 DUCATI HYPERMOTARD 796 Supermotard 35
34 HARLEY-DAVIDSON XL1200V SEVENTY-TWO Custom 34
35 HARLEY-DAVIDSON FLS SLIM Custom 34
36 YAMAHA XT 1200 Z Enduro 32
37 KAWASAKI VERSYS 650 Enduro 32
38 HARLEY-DAVIDSON FLHRC ROAD KING CLASSIC Custom 31
39 YAMAHA WR 450 Enduro 31
40 SUZUKI GSR 750 Naked 30
41 APRILIA DORSODURO 1200 Supermotard 30
42 KTM EXC 450 Enduro 29
43 HONDA ITALIA CBR 600 F Sportive 29
44 YAMAHA YZF-R6 Sportive 28
45 HUSQVARNA NUDA 900 R Naked 27
46 KTM 300 EXC Enduro 27
47 TRIUMPH BONNEVILLE Naked 27
48 DUCATI MONSTER 796 Naked 27
49 TRIUMPH STREET TRIPLE Naked 27
50 GAS GAS TXT 300 RAGA Trial 27
51 HARLEY-DAVIDSON FLHX STREET GLIDE Custom 27
52 HARLEY-DAVIDSON XL1200C SPORTSTER 1200 CUSTOM Custom 27
53 MOTO GUZZI V7 CLASSIC Naked 27
54 KTM 350 EXC-F Enduro 26
55 HARLEY-DAVIDSON XL1200N SPORTSTER 1200 NIGHTSTER Custom 26
56 OSSA TR280I Trial 26
57 KTM 125 DUKE Supermotard 25
58 KAWASAKI Z1000 SX Turismo 25
59 KTM 250 EXC Enduro 24
60 HONDA CROSSRUNNER Turismo 23
61 HONDA CROSSTOURER Turismo 22
62 KAWASAKI Z1000 Naked 22
63 MOTO GUZZI STELVIO 1200 Enduro 21
64 SHERCO SHERCO 2.9 Trial 21
65 GAS GAS ENDUROCROSS 300 Enduro 21
66 BMW G 650 GS Enduro 21
67 KTM 500 EXC Enduro 21
68 HONDA CRM 125R HM Supermotard 20
69 DUCATI 848 EVO Sportive 20
70 KTM 990 ADVENTURE Enduro 20
71 DUCATI MONSTER 696 Naked 20
72 BMW F 650 GS NEW Enduro 20
73 YAMAHA YZF-R125 Sportive 19
74 BETA RR 4T 350 MONOPOSTO Enduro 19
75 KTM 250 EXC-F Enduro 16
76 KAWASAKI NINJA ZX-10R Sportive 16
77 YAMAHA XJ6-N Naked 16
78 HARLEY-DAVIDSON FXDB DYNA STREET BOB Custom 16
79 DUCATI MONSTER 1100 EVO Naked 16
80 SUZUKI GLADIUS 650 Naked 16
81 HONDA ITALIA CBF 1000 Naked 16
82 DUCATI HYPERMOTARD 1100 EVO SP Supermotard 15
83 YAMAHA WR 125 X Supermotard 15
84 HARLEY-DAVIDSON FLD DYNA SWITCHBACK Custom 15
85 HARLEY-DAVIDSON XL883N IRON 883 Custom 14
86 YAMAHA FAZER 8 Naked 14
87 APRILIA DORSODURO 750 Supermotard 13
88 YAMAHA TDM 900 Turismo 13
89 SUZUKI GSX-R 1000 Sportive 13
90 HONDA CBR 125 R Sportive 12
91 KTM 990 SUPERMOTO T Supermotard 12
92 HUSQVARNA TE 310 Enduro 12
93 HARLEY-DAVIDSON XL883L SPORTSTER 883 SUPER LOW Custom 11
94 HUSQVARNA SMS 125 Supermotard 10
95 HUSQVARNA TE 250 Enduro 9
96 MOTO GUZZI NORGE 1200 8V Turismo 6
97 HONDA CBR 600 RR Sportive 6
98 KAWASAKI NINJA ZX-6R Sportive 4


Le 30 due ruote (moto e scooter) più vendute a febbraio

Rank Marca Modello Segmento Totale Feb 2012
1 YAMAHA TMAX 500 Scooter 697
2 HONDA ITALIA SH 150 Scooter 532
3 HONDA ITALIA SH 300 Scooter 389
4 HONDA ITALIA SH 125 Scooter 342
5 PIAGGIO LIBERTY 125 RST Scooter 303
6 HONDA VISION Scooter 270
7 PIAGGIO BEVERLY 350 Scooter 244
8 HONDA INTEGRA Scooter 212
9 PIAGGIO BEVERLY 300 Scooter 185
10 BMW R 1200 GS Enduro 176
11 KYMCO AGILITY 125 R16 Scooter 176
12  DUCATI MULTISTRADA 1200 Turismo 175
13 YAMAHA XMAX 250 Scooter 161
14 HONDA PCX 125 Scooter 148
15 YAMAHA XENTER 150 Scooter 136
16 PIAGGIO VESPA GTS 300 SUPER Scooter 130
17 YAMAHA X-CITY 250 Scooter 115
18 KYMCO DOWNTOWN 300 Scooter 112
19 PIAGGIO VESPA LX 125 Scooter 112
20 KAWASAKI ER-6N Naked 101
21 BMW R 1200 GS ADVENTURE Enduro 92
22 YAMAHA MAJESTY 400 Scooter 85
23 APRILIA SCARABEO 200 Scooter 83
24 DUCATI STREETFIGHTER 848 Naked 82
25 KAWASAKI VERSYS 1000 Enduro 79
26 KYMCO PEOPLE S 200 Scooter 79
27 BMW F 800 GS Enduro 78
28 KYMCO AGILITY 200I R16 Scooter 75
29 APRILIA SCARABEO 100 4T Scooter 68
30 DUCATI DIAVEL ABS Naked 67

Cosa dice l'ANCMA

“Siamo seriamente preoccupati per una situazione di crisi che non mostra ancora segnali positivi, anche se nell’ultimo mese abbiamo avuto buona parte del territorio italiano interessato da forti nevicate e questo non ha certo aiutato la domanda di moto e scooter, che ha perso più di 6.000 immatricolazioni. In ogni caso per poter contare su un’inversione di tendenza nella prossima primavera, non si possono più rinviare interventi che da tempo chiediamo. In primo luogo occorre rimettere in moto le concessioni di credito al consumo, in particolare per la fascia degli utenti più giovani che oggi non ottengono credito perché hanno occupazioni a tempo determinato o comunque precarie. Le banche continuano a ricevere iniezioni di liquidità dalla BCE con bassi tassi di interesse, ma ancora non offrono condizioni accettabili per i potenziali clienti dei mezzi di trasporto.” - dichiara Corrado Capelli, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) – “L’altro grave problema che in alcune regioni del centro sud sta letteralmente strangolando il mercato è l’accesso all’assicurazione RC obbligatoria. Ci sono casi in cui non si riesce a trovare una compagnia disposta ad assicurare i veicoli, oppure le tariffe richieste sono talmente elevate da scoraggiare l’acquisto di mezzi il cui costo è spesso vicino a quello delle polizze. Tale situazione è peculiare del nostro Paese e non trova riscontro negli altri mercati europei. Se si vuole recuperare un clima di fiducia nei confronti delle due e quattroruote occorre modificare sostanzialmente la situazione attuale, sempre più insostenibile. E’ compito di tutti, assicurazioni, utenti e istituzioni pubbliche, perseguire le truffe e utilizzare tutti gli strumenti che possono servire ad abbattere i costi impropri.”
 

Sono stati inseriti 27

Commenti

. Commenta
  • 1. MAMMAMIA

    COME SPINGE IL MULTISTRADA !!
    occhio........... siamo al sorpasso........
    vinx6415 -
  • 2. interpretare il mercato

    Bisogna vedere del t max quanti sono nuovi acquirenti oppure visto la tenuta del mezzo usato quanti lo hanno permutato col nuovo modello, una bella differenza significa che quando si sono cambiati modello i fanatici del mezzo (NEL LAZIO PARECCHI) finisce il fenomeno.Comunque i dati dicono chi può spende vedi risultati gs multistrada 848 compra, i nuovi modelli vedo che solo il kawa versys un 1000 onesto nel prezzo e nella linea semplice ,e l'orrore,almeno per me) integra honda fanno buoni numeri le nuove honda nc700 crossrunner e tourer pochine visto prezzo e linea per me discutibile.La eventuale vendita di modelli come il ktm 200 o suzuki inazuma ci diranno cose nuove o vecchie sul mercato,io penso rovinato dal fatto che per vendere si è voluto avvicinare la moto allo scooter per cilindrata e caratteristiche estetiche integra, t max ,il bmw i serbatoi contenitori che compensano il sottosella degli scooter,bò,povera moto come la vedo male se non si torna a separare i mondi e ripartire dalla abc: polvere sudore e grasso , ma un gran sorriso sotto il casco.SALUTI A TUTTI
    lobi01 -
  • 3. fa' specie vedere ..

    come fra le supersport,honda cbr 1000 rr sia ancora la piu' venduta fra le mille,da un bel po' di tempo a questa parte....neppure la tanto decantata bmw s 1000 rr la passa,in vendite....esaurito l'effetto novita' della tedesca,la giapponese pur non avendo una mazza di elettronica e diavolerie varie,vince su tutte le altre,alla faccia,dell'esasperazione tecnologica.....
    Il cliente vuole affidabilita' e semplicita',altro che balle da bar.
    E ancora una volta,honda,percepisce al meglio i desideri dei clienti supersport stradali.....investendo poco o nulla,in piu' del vecchio modello....
    Ma,dato che lo conosco bene,perche' e' la moto che possiedo,anche se modificata da pista,quando fai una moto,facilissima alla guida,per nulla stancante,agilissima,con un erogazione perfetta,e una maneggevolezza quasi record,una semplicita' di manutenzione assurda,e un affidabilita' a prova di chiunque,mi chiedo cosa uno cerchi di piu'....se non si e' piloti di un certo livello,o patacca da bar,il resto non conta....
    MAXPAYNEIT -
  • 4. le assicurazioni

    le assicurazioni ed il bollo di possesso sono purtroppo qui da noi in campania elevatissimi anche per chi come me in 38 anni di guida moto non ho mai fatto sinistri ed ogni anno subisco aumenti davvero esagerati credo che il sistema di bonus malus fino ad oggi applicato debba essere modificato ,dovrebbe essere agganciato alla patente purtroppo qui da noi l'rc auto e divenuta una forma di assistenza sociale dove pochi delinquenti rovinano tutto ovviamente e' una "festa"per avvocati,periti,meccanici ed anche compagnie che hanno facilimotivi per rincarare oltre ogni limite,mi chiedo come mai fino a pochi anni or sono il cinquantino pagava in assenza di obbligo 30.000lire ed adesso piu di mille euro se lo assicurano
    roscigno -
  • 5. SIGH SIGH

    Cari miei tutti , inutile perdersi ancora in analisi di mercato e in proiezioni futuristiche......la realtà è che questa crisi ci stà rovesciando addosso come un temporale e noi ( chi più chi meno ) siamo riparati in casa a guardar fuori senza sapere quando smetterà.....Tutto ciò è stato causato dalla folle corsa al consumo che ha saturato il mercato e ha fatto credere a tutti di essere onnipotenti oltre le reali possibilità( mutui, prestiti,finanziamenti..).Se a ciò aggiungiamo gli sprechi e i furti e le truffe che si sono perpetrati nel tempo da parte di politici e manager.....non bisogna esser dei geni per capire che siamo al - si salvi chi può - e anche SuperMario inquisitore che stà cercando di stagnare un colapasta a volte mi sembra irreale......Se ognuno fosse stato più buono e onesto verso il suo prossimo forse non saremmo qui........
    emanuele.cattaneo -
  • 6. Non è la neve la causa

    Secondo me non è una settimana di neve pesante che ha fatto piegare addirittura del 35% le vendite di moto.. Ma semplicemente i prezzi troppo elevati per un periodo di depressione economica come questo, alla fine le moto attirano di più i giovani che, con un lavoro precario e malpagato (sempre se riescono a trovarlo), preferiscono una moto usata o addirittura rinunciano all'idea del 2 ruote.
    Sharkis -
  • 7. W800 batte Bonneville

    interessante si vendono più Kawasaki W800 (esattamente 39) contro le 27 Bonneville, come a dire concretezza e prezzo battono fascino...
    Picknick -
  • 8. Strano gioco del destino!

    Alla posizione N°17 HARLEY-DAVIDSON XL1200X FORTY-EIGHT, ebbene, pezzi venduti nel mese di febbraio n°48! Da non credere, se non è destino questo... Ahahahaha
    Pietro8640 -
  • 9. Con i tempi

    Che corrono, se uno si fa i conti in tasca un pelino, una buona moto la fa durare tranquillamente 10 anni , spendendo solo i soldi di una manutenzione accurata,e le signore case costruttrici in previsione di momenti migliori sarebbe il caso che diminuissero la produzione e i prezzi,altrimenti tutte queste moto che costruiscono se le dovranno mangiare senza pane! con grande logorio di denti e fegato (stesso discorso per le auto) percio meditate gente saluti dalla notte l'Aquila vi saluta ps se poi non trovano un altra soluzione(sempre le case costrutrici)possono sempre coltivare patate almeno si mangia ciao di nuovo
    valerio.ricci -
  • 10. Le Assicurazioni

    Io abito nella provincia di Napoli qui di neve se ne vista poca, ma come dice il Presidente Corrado Capelli le ASSICURAZIONI qui da noi dettano legge, e con le loro tariffe PROIBITIVE per molti, contribuiscono alla crisi delle vendite in percentuele molto alta.
    Io stesso che sono possessore di una poliza da un pò di anni senza causare sinistri ho difficoltà a tenerla subendo continui aumenti ad ogni rinnovo, mi auguro che si faccia veramente qualcosa in tempi brevi.
    Mario.Cinque -
  • 11. Costi RC il vero problema

    Nel preventivare l'RC, mi hanno chiesto dai 1.200 ai 1.900 €...assurdo....non acquisterò un nuovo mezzo, purtroppo...
    ....e poi basta con questa balla delle truffe assicurative!!!!!
    giulio_10 -
  • 12. Ma perchè?

    La ducati somma i suoi modelli di multistrada?io voglio che mettano i tre modelli distinti,mi interessa sapere quante ne vendono di sport e di touring.
    paolo.pavarini -
  • 13. impressionante BMW, bene Ducati

    Bmw, con le motorizzate Boxer (GS,GSADV e R1200R) praticamente doppiano gli altri.. il tutto, senza contare che ha gia annunciato l'arrivo del nuovo Boxer.. forse che gli affezzionati preferiscono questo ad aria, e ne fanno incetta, e snobberanno il nuovo liquid-cooled?
    senza contare le 800GS e la 1600GT....

    Ducati continua a vendere il Multi e la Diavel,(la Diavel.. si.. alla faccia degli scettici!) due moto di valore, ma non capisco il calo del suo must.. il Monster, per me dovrebbe chiedersi se piace come il vecchio o se ha sbaglio qualcosa, secondo me, sul design...

    Honda continua a vendere bene i vecchi modelli, ma le nuove.. Crossrunner e NC pochine.. per me il Crossrunnere e' troppo ciocciona, e la NC troppo... economica! he he!

    Yamaha continua la crisi nera.. meno male un po di ossigeno dal T-Max, perche dalle moto.. ormai vende quanto Aprilia!

    Lamps!
    ivan r. -
  • 14. Auto -19%

    ma scusate con il mercato auto a -19% non si pretenderà di vendere moto? neve a parte, mi pare che nella testa della gente prima dell'acquisto della moto vengano ben altre priorità ! E si vede bene dai modelli "bestseller" quasi tutti roba da ricchi.

    E poi lasciamo perdere il credito al consumo, per piacere, che è una delle cause principali di sta casino: è bene che prima di consumare i soldi si abbiano tutti.
    lukra -
  • 15. faccio presente...

    1. che tutti i modelli nuovi immessi sul mercato quest'anno scontano sicuramente un tot di moto immatricolate come demo ride e non vendute...questo vale per diverse honda per esempio, a partire dalla CBR1000RR passando per la NC

    2. che secondo me è stata moto.it ad aggregare il dato della Multistrada, visto che nelle classifiche di gennaio da altri siti era disaggregato e che infatti la classifica termina con la 98^, mentre invece questo tipo di classifica è da sempre arrivata alla 100^ posizione (ed infatti aggregando le 3 multi si tolgono 2 posizioni che non possono essere rimpiazzate evidentemente se non si conoscono i dati di vendita della 101^ e 102^). A questo punto però mi chiedo perchè venga fatto SOLO per ducati multistrada e non per altre moto che seppur poco diverse continuano a essere disaggregate.. (un esempio dorsoduro 750 base e factory)
    enjoyash -
  • 16. enjoyash

    se e' come dici tu, sono classifiche un po alla carlona.. come si dice a RE!

    Pero se hanno venduto poche Dorsoduro, non e' che aggiungendo qualche Factory balzi in 3 posizione.. ecco..

    alla fine BMW e' la prima, in qualunque prospettiva la si guardi e nonostante debba uscire la nuova.. e Ducati sta' andando molto bene.. calcolando anche che sono modelli moooolto costosi..

    lamps!
    ivan r. -
  • 17. Conferma...

    Come scrivo da tempo... i modelli di piccola cilindrata economici non sono certo quelli che daranno ossigeno alle case costruttrici.....La moto e' emozione....

    Ps: cari amici della Campagna, mi dispiace dirvelo, ma il vostro problema del caro rca sono proprio le truffe e l' altissima sinistrosità. Essendo l' RCA mutualistica, il singolo meritevole purtroppo sconta le colpe della collettività.
    Dherfel -
  • 18. classe sociale

    vanno le BMW e Ducati perchè chi le acquistava prima le acquista anche ora...la crisi ha colpito le fasce medio -basse, mentre quelle ricche lo sono rimaste, anzi si arricchiscono sempre più. Come nel segmento auto, BMW e Mercedes non hanno risentito particolarmente, perchè hanno il loro mercato, mentre prima il giovane spendeva volentieri due soldi per l'Alfa ora ripiega sulla Punto a metano che la compra il genitore. Si chiama RECESSIONE e IMPOVERIMENTO. E la forbice tra ricchi e poveri aumenterà sempre più. Non giriamoci attorno: la moto, a parte alcuni casi, è un qualcosa in più. Se non ottieni il finanziamento per l'auto figuriamoci per la moto. La realtà è questa: il potere d'acquisto nelle tasche degli italiani è in esaurimento. Naturale che le moto ne risenta maggiormente perchè è un costo a perdere. Se compriamo una moto, tra IVA sull'acquisto, bollo, accise del carburante, tasse sull'RCA e IVA sulle manutenzioni il 40 % circa dei soldi spesi torna nelle casse dello stato...che si prende anche il 30 % del nostro stipendio. Ditemi come si fa a sostenerlo!! E purtroppo, il peggio deve ancora venire..
    Mario6084 -
  • 19. Km0

    Vi siete chiesti quanti Km 0 saranno !!!!
    Tanti,ma Tanti,ma Tanti !!!
    Poveri concessionari !!
    massmiliano -
  • 20. per ivan

    certo che no, il flop aprilia è sotto gli occhi di tutti. ho preso solo la prima moto che mi è venuta in mente, ma ce ne sono altre. Lo stesso varrebbe per la RSV4 che nel 2011, aggregando le varie versioni, sarebbe stata lì lì con la S1000RR come sportiva 1000 più venduta.
    Intendevo dire che se si applica un certo criterio modificando la classifica ufficiale rilasciata dall'ancma coi dati del ministero (il quale classifica le moto sulla base dei codici identificativi delle case, quindi in definitiva son le case che decidono se un modello va aggregato o no come dati di vendita) per un modello, per chiarezza andrebbe fatto per tutti i modelli che son molto similari fra loro, come appunto Multistrada, Dorsoduro, RSV4 e così via.

    Caro Enrico,
    la redazione accorpa i dati della Multistrada 1200 perché, a differenza di altri modelli, in questo caso non si può parlare di differenti versioni, ma solo di diversi equipaggiamenti della medesima moto.
    Un saluto dalla redazione
    enjoyash -
  • 21. I HAVE A DREAM !!!!!........

    Quello di vedere ai primi posti nelle classifiche di vendita di fine Marzo sia la nuova F3 che la nuova Brutale 675 !!!! Due MOTO stupende sia in termini estetici che di contenuti tecnologici ( motore 3 cilindri davvero innovativo ) Mi auguro che sia davvero cosi visto che le piu' belle moto al mondo vengono prodotte in Italia .FORZA MV !!!! FORZA PRODUTTORI ITALIANI !!! Lo dico da felice possessore di BRUTALE !!!
    Flash535 -
  • 22. Kawa

    Nessuno ha notato il buon risultato dellaKawasaki Versys 1000?
    Bye
    sam36 -
  • 23. per lukra messaggio 14

    Centro!
    Sia per la considerazione che hai fatto sulla relazione con la vendita di auto, sia per quello che hai scritto sul credito al consumo.
    Come italiano non posso che essere contento del fatto che la Multistrada tallona ormai la GS (non ne posso più. Non si sopportano. Sono la materiale proiezione dell'alterigia che hanno il 99% dei proprietari). Speriamo avvenga il sorpasso.
    Su altri forum qualcuno ipotizzava il flop del T-max a vantaggio degli scooter BMW.
    E' stato subito servito.
    jackaubrey -
  • 24. grazie

    alla redazione per la risposta.
    ritengo però che anche altre moto rientrino in questa casistica, come appunto, ad esempio, la dorsoduro 750 factory che, rispetto alla base, ha un po' di carbonio in più e forcella e monoammortizzatore più sportivi, null'altro. Un saluto anche da parte mia :)
    enjoyash -
  • 25. enjoyash

    Davvero?

    ci sono tante RSV4 "nascoste"? Sono felicissimo per Aprilia, produce moto di altissimo livello e, propio in Italia soprattutto, e' snobbata!

    Dove vedi questi dati?

    Sono il primo tifoso di Aprilia, ma non ha la mia moto.. purtroppo..

    Io vorrei vedere la Shiver precedere in classifica la Bmw F800R e qualche 4 cilindri Japp.. purtroppo, e non ho capito il perche, non e' cosi.. e propio in Italia! molti dicono che all'estero sia molto piu apprezzata.. anche perche altrimenti di che camperebbe?
    Alla Dorsoduro ho pensato molto anch'io, e non fosse per il serbatoio da 12lt l'avrei gia sotto il sedere.. e' un motard un po peso.. per me, "vestito" bene ci si farebbe anche qualche giretto a medio raggio.. Givi ha dei bei kit.. vorrei sapere solo se il serbatoio e' intercambiabile con quello della Dorsoduro 1200.. almeno 15lt..

    qualcuno lo sa'??
    ivan r. -
  • 26. @ redazione

    e allora ad esempio accorpate anche gli Z750.

    Vianez -
  • 27. Peccato!

    Vedo che la Gladius che considero una buona moto, dai costi contenuti, e con un prezzo d'acquisto più che abbordabile, viene venruta in pochi pezzi. Stranezze del mercato, anche se la crsi sembra invece non toccare le moto costose bah!!!!!! Ma allora ci sono o non ci sono questi soldi?
    rosario.salzano2568 -

Per poter inserire un commento devi essere un utente registrato.
Se sei registrato, effettua il login
Oppure clicca qui per registrarti