mostra aiuto
Accedi o registrati
Vendite

Bilancio BMW 2016: nuovo record

- Il BMW Group Annual Report di quest'oggi ha diffuso i dati di bilancio del gruppo tedesco relativi al 2016. La divisione moto ha venduto e fatturato di più, anche se la produzione è calata
Bilancio BMW 2016: nuovo record

BMW Motorrad mette a segno un altro anno positivo, il sesto consecutivo. E' quello che è emerso nella conferenza di bilancio che si è tenuta questa mattina. Il BMW Group Annual Report 2016 vede il segno positivo con 2.367.603 veicoli venduti, pari a un +5,3% rispetto all'anno precedente. Il fatturato del gruppo è stato di 86,4 miliardi di euro (in crescita dell'1%), con profitti ante tasse di 9,66 miliardi, per un EBIT di 8,9%.

Per quanto riguarda la divisione Motorrad, le vendite di moto e scooter hanno raggiunto le 145.032 unità con un incremento del 5,9% rispetto alle 136.963 dell'anno precedente. Il mercato europeo è cresciuto del 7,5% per BMW (87.983 moto vendute), a fronte di una ripresa continentale del 12,4% nel totale dei segmenti.

Al primo posto la Germania (24.894 unità e +4,5%), seguita da Francia (13.350 unità e +6,4) e Italia che ha visto il maggiore aumento: +10,3% con 12.300 veicoli venduti. Ha accusato invece una flessione il Nordamerica, che ha copiato l'andamento complessivo, con una perdita del 16,8% da 16.501 a 13.730 unità.

La produzione anno su anno è però leggermente calata: -3,6%. L'andamento negli ultimi tre anni è stato infatti: 133.615, 151.004 e 145.555 unità rispettivamente. BMW Motorrad ha impiegato l'anno scorso 3.351 addetti, il 10,9 % in più rispetto al 2015
L'anno scorso oltre all'impianto di Berlino è iniziata la produzione della G310R in India grazie al partner TVS Motor Company, in Thailandia e in Brasile dallo scorso mese di ottobre la fabbrica è gestita direttamente da BMW.

Passando al fatturato, questi è salito nel 2016 a 2,069 miliardi di euro (+4,0%), ovvero una media di 14.265 euro per moto/scooter venduto, mentre l'EBIT (ovvero il risultato ante oneri finanziari) ha guadagnato il 2,7% salendo a 187 milioni. Il margine lordo è invece sceso da 22,5% a 20,8% a causa soprattutto dagli oneri derivanti dell'ampliamento della gamma.

Per quanto riguarda infine il rendimento del capitale investito (RoCE) la divisione moto ha generato il 33,0%, 1,4 punti percentuali in più rispetto al dato del 2015, grazie alla migliore gestione del capitale e al miglioramento degli utili. Un dato che ha beneficiato anche dall'aumento delle vendite dei modelli ad alto valore. Fra l'altro, notano a Monaco, le previsioni nella relazione trimestrale di giugno davano una leggera diminuzione.
L'investimento in Ricerca & Sviluppo del gruppo è stato di 5,164 miliardi di euro, non viene specificata la quota Motorrad.

Passando alle previsioni per il 2017, BMW prospetta che il mercato mondiale degli oltre 250 cc è destinato a crescere seppur leggermente e che in Europa la tendenza positiva è destinata a continuare nei maggiori mercati quali Germania, Francia, Italia e Spagna. Negli USA la previsione è invece che il mercato rimanga sui volumi dell'anno scorso.

 

 

  • Cazzillo, Olgiate Olona (VA)

    Mi ha colpito il dato dei 5 miliardi di Euro spesi in ricerca e sviluppo.... ammesso che sia veritiero, e fatti i debiti distinguo, è più di quello che lo stato Italiano spenderà quest' anno per la ricerca....
Inserisci il tuo commento