SBK 2022. GP di Catalunya a Barcellona: Iker Lecuona primo dopo le FP2

SBK 2022. GP di Catalunya a Barcellona: Iker Lecuona primo dopo le FP2
Carlo Baldi
Lecuona non si migliora ma mantiene la prima posizione davanti a Rinaldi, Razgatlioglu, Bautista e Rea. Bassani abbassa il suo best lap e sale al nono posto. Per domani il meteo prevede pioggia
23 settembre 2022

Le temperature più alte rispetto a quelle di questa mattina, hanno impedito ai piloti del WorldSBK di fare meglio del 1’41”396 fatto segnare da Iker Lecuona nelle FP1.
Il più veloce nella seconda sessione di libere di questo pomeriggio è stato Alvaro Bautista, che con il tempo di 1’42”018 ha abbassato il suo best lap, ma è rimasto al quarto posto nella classifica combinata delle due sessioni odierne, che vede in seconda posizione Michael Ruben Rinaldi ed in terza Toprak Razgatlioglu.

Pur senza abbassare i loro best lap i primi tre hanno mantenuto le posizioni delle FP1. Alvaro Bautista, Jonathan Rea ed Andrea Locatelli hanno invece migliorato il loro tempo sul giro, ma hanno mantenuto rispettivamente la loro quarta, quinta e sesta posizione iniziale.

Migliorandosi di circa mezzo secondo Xavi Vierge sale dal decimo al settimo posto, e precede Alex Lowes e Axel Bassani. Il pilota del Team Motocorsa, solo quindicesimo questa mattina, ha abbassato il suo giro veloce di un secondo, terminando in una nona posizione più consona alle proprie capacità ed a quelle della sua squadra.

Decimo posto per Scott Redding, su una pista che si sta rivelando difficile per la BMW, che vede Laverty chiudere al dodicesimo e posto Loris Baz al quindicesimo. Solo ventesimo Michael Van der Mark, alle prese con una condizione fisica non certo ottimale dopo la lunga sosta derivata dal suo infortunio nelle prove dell’Estoril.
Parlando invece di chi nel 2023 guiderà una delle moto bavaresi, Garrett Gerloff chiude undicesimo, precedendo il già citato Laverty e Lucas Mahias con la Kawasaki di Puccetti.

Netto il miglioramento di Luca Bernardi che abbassa il suo tempo sul giro di un secondo mezzo e termina al sedicesimo posto. Togliendo oltre sei decimi al suo giro veloce, Roberto Tamburini recupera una posizione e chiude diciannovesimo.

Oggi Lecuona e Rinaldi sono riusciti a stare davanti ai magnifici tre, avvicinati anche da Locatelli e Vierge, ma cosa succederà domani quando le posizioni in classifica saranno davvero importanti? A rendere tutto ancora più incerto la minaccia di una pioggia che mischierebbe ancora di più le carte in tavola. Saranno una Superpole ed una Gara1 da non perdere.

Ultime da Superbike

Hot now

Caricamento commenti...