SBK 2021. GP di Francia: a Jonathan Rea la Superpole

SBK 2021. GP di Francia: a Jonathan Rea la Superpole
Carlo Baldi
Ottava Superpole consecutiva per il pilota della Kawasaki che partirà in prima fila assieme a Razgatlioglu e Sykes. Locatelli è quinto. Settimo posto per Rinaldi davanti a Redding. Tredicesimo Bassani
4 settembre 2021

MAGNY COURS - Ormai i suoi record non fanno più notizia, ma otto Superpole consecutive sono un risultato davvero incredibile anche per Jonathan Rea, che in carriera ne ha conquistate 35 ed è ora al terzo posto della speciale classifica delle pole position, dietro a due mostri sacri come Troy Corser e Tom Sykes.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Ancora una volta Jonny è stato il più veloce con la gomma da tempo, ma in ottica gara bisognerà vedere se lo sarà anche con la gomma standard, anche perché il suo più accreditato avversario nella lotta per il titolo Toprak Razgatlioglu è ad un solo decimo e prenderà il via al suo fianco nelle prime due gare di questo round francese del WorldSBK.

Solo ottavo Scott Redding, che scatterà quindi dall’ottava fila. Il pilota della Ducati ha dimostrato di essere veloce sul passo gara, ma dovrà partire come un missile per non perdere subito il contatto con i primi.

Tom Sykes ricorda alla BMW di essere il migliore con la M 1000 RR e conquista una terza posizione che gli vale la prima fila. L’inglese è sempre andato forte a Magny Cours, ma farlo oggi con la moto tedesca assume per lui un significato particolare, visto che il suo compagno di squadra Michael Van der Mark, confermato dalla BMW assieme a Redding per il 2022, è solo nono.

Magny Cours. Tom Sykes (BMW)
Magny Cours. Tom Sykes (BMW)

 

La seconda fila sarà aperta da Alex Lowes, che sino ad ora si è sempre mantenuto nelle zone alte della classifica qui in Francia. Al suo fianco un ottimo Andrea Locatelli che ha sfruttato le prove libere per imparare a guidare una superbike su questa pista e a quanto pare ci è riuscito molto bene.

Sesta posizione per Leon Haslam, che riesce nell’impresa di portare in seconda fila la Honda, mentre il suo compagno di squadra Alvaro Bautista è addirittura quattordicesimo.

Due Ducati in terza fila con Michael Ruben Rinaldi settimo, che una volta tanto precede Redding ed il già citato Van der Mark. 

Nonostante una brutta caduta Lucas Mahias chiude al decimo posto la sua Superpole di casa, davanti a Chaz Davies e a Garrett Gerloff. Il gallese conferma la sua allergia al giro veloce, mentre delude l’americano che nelle libere si era comportato bene e sembrava uscito dal suo periodo di appannamento.

La tredicesima posizione relega Axel Bassani in quinta fila assieme agli spagnoli ex MotoGP Bautista e Tito Rabat.

Caricamento commenti...

Hot now