Enduro WESS

WESS-18. Hawkstone Park Cross-Country. Incredibile Josep Garcia (KTM)

- Un altro nome sulle tavole del WESS: l’alternativa Enduro mondiale che si va affermando uno spettacolo via l’altro. Nella gara di Paul Edmondson vince il campione e ufficiale KTM Josep Garcia. Billy Bolt nuovo leader della serie
WESS-18. Hawkstone Park Cross-Country. Incredibile Josep Garcia (KTM)

Shrewsbury -  Un altro spettacolo superiore dell’Enduro offerto dal WESS, quel World Enduro Super Series che sta cambiando la faccia della disciplina della “sofferenza”, trasformandola e traghettandola da un purgatorio a una trionfale passerella degli Eroi. La Stairway to Heaven dell’Enduro.

A Hawkstone Park la sesta della serie, la Gara inventata dal mito inglese Paul Edmondson. Gara innovativa, “inglese” 100% fango e ombrelli compresi, e grandissimo spettacolo. Anche una piccola delusione per il pubblico di casa, il cui tifo non riesce a spingere i propri beniamini Nathan Watson e Billy Bolt oltre i due scalini più bassi del podio. “Smacco” che viene largamente ricompensato dal fatto che, dopo Hawkstone Park, Billy Bolt, Pilota Ufficiale del Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing e già vincitore della storica, prima Gara del WESS in Portogallo, balza in testa al Mondiale Alternativo. Vediamo come e perché accade tutto questo.

La Gara è divisa in due “capitoli”. Enduro Sprint il sabato, Cross-Country Domenica, la “classica” Original Fast Eddy. Già questo dovrebbe far pensare all’imposizione di due Piloti diversi nei due giorni di Gara. Ma, ancora una volta, non è così, se è vero che il World Enduro Super Series si propone di premiare, alla fine del Torneo, un Super Campione, Pilota “universale” eccellente la cui duttilità lo porti a vincere su terreni e in situazioni anche molto diversi. Anche in questo senso la serie promossa da RedBull è “tiratissima”.

Sino a Hawkstone Park quattro Piloti hanno vinto cinque Gare, Billy Bolt, XXL Lagares, Graham Jarvis, ErzbergRodeo, Loic Larrieu, Treffle Lozerien, e Wade Young, Romaniacs e 111 Megawatt. Tra l’altro per tre dei cinque appuntamenti, la graduatoria provvisoria del WESS è stata guidata da un Pilota che non ha ancora vinto una Prova, Jonny Walker. La “punta” del Team KTM, specialista dell’Estremo, aveva affidato la sua leadership ai piazzamenti e alla regolarità di marcia, fino alla Gara in Polonia quando un infortunio l’ha messo fuori, una frattura del polso che gli impedisce anche di presenziare all’appuntamento inglese.

Sin qui, ciascuno ha fatto il suo, nel senso che gli specialisti dell’Estremo hanno vinto le Gare… Estreme, e un fuoriclasse del “tradizionale” ha vinto l’unico Enduro “classico”, il Treffle Lozerien. Ecco che, finalmente il ghiaccio si incrina e che l’Hawkstone Park promuove Josep Garcia, uno “spagnoletto” già Campione del Mondo di Enduro e ufficiale Red Bull KTM Factory Racing, al ruolo di “crossover”.

Josep Garcia, “smilzo” ventiduenne di Sùria, vince sabato l’Enduro Sprint, in realtà una gigantesca fase di qualificazione, 650 partenti!, del Festival dell’Enduro di Shrewsbury, imponendosi d’autorità e dando spettacolo davanti ai due “litiganti” di Casa, Nathan Watson e Billy Bolt. Già lì il segnale lanciato dallo spagnolo è stato chiaro, poiché è riuscito ad imporsi indifferentemente sia nelle Speciali più tipicamente “enduristiche” che nel finale sulla famosa, omonima pista da Cross. Sotto il podio rimangono Betriu, Blazusiak, Lettenbichler.

Domenica fuoco alle polveri dell’Original Fast Eddy Cross-Country, due ore e mezza di battaglia non stop per i 250 selezionati dallo Sprint di Sabato.

In un certo senso, fine della storia. Garcia sfrutta perfettamente la pole position, concedendosi anche l’hole shot e prendendo il volo davanti agli avversari e alla Corsa. Nelle posizioni di rincalzo si assiste a una certa varietà di proposte, soprattutto nel duello tra Bolt e Watson, che si scambiano le posizioni anche in funzione della qualità di pit stop, e ai tentativi di Blazusiak, Betriu, della eccellente wild card Alex Snow e del leader della Serie Manuel Lettenbichler, di agganciarsi ala testa della corsa.

In realtà al comando della Gara Josep Garcia continua a battere un ritmo insostenibile e il suo vantaggio cresce costantemente. Senza flessioni o incertezze lo spagnolo alla corte di Fabio Farioli incrementa il suo vantaggio, e chiude la corsa perfetta con un margine di oltre un minuto e mezzo su Nathan Watson e un altro minuto e mezzo su Billy Bolt.

Con l’Exploit inglese, Josep Garcia sale al terzo posto della graduatoria provvisoria del WESS scavalcando Wade Young. A sua volta Billy Bolt, con il secondo posto conquistato in Inghilterra, diventa il nuovo leader della Serie, 4.060 punti contro i 3.935 del secondo, Manuel Lettenbichler.

L’Avventura del WESS prosegue, adesso, con il Gotland Grand National in Svezia, 26 e 27 Ottobre.

Billy Bolt
Billy Bolt

Le Classifiche

Hawkstone Park Cross-Country. Risultato finale:
1. Josep Garcia (KTM - ESP) 15 giri, 2:30:03.444;
2. Nathan Watson (KTM - GB) 2:31:34.016;
3. Billy Bolt (Husqvarna) 2:32:52.010;
4. Taddy Blazusiak (KTM - POL) 2:34:39.777;
5. Jaume Betriu (KTM - ESP) 2:35:58.297;
6. Alex Snow (Honda - GB) 2:37:39.788;
7. Manuel Lettenbichler (KTM - GER) 2:40:29.096;
8. Paul Bolton (KTM - GB) 14 laps 2:31:09.353;
9. Graham Jarvis (Husqvarna - GB) 2:31:50.623;
10. Alfredo Gomez (Husqvarna - ESP) 2:33:26.699

World Enduro Super Series. Classifica dopo 6 di of 8 Prove:
1. Billy Bolt (Husqvarna - GB) 4060 punti;
2. Manuel Lettenbichler (KTM - GER) 3935;
3. Josep Garcia (KTM - ESP) 3320;
4. Wade Young (Sherco) 3220;
5. Taddy Blazusiak (KTM - POL) 2985;
6. Jonny Walker (KTM - GB) 2900;
7. Nathan Watson (KTM - GB) 2778;
8. Graham Jarvis (Husqvarna - GB) 2768;
9. Paul Bolton (KTM - GB) 2752;
10. Lars Enockl (Gas Gas - AUT) 2076

  • boano, Caraglio (CN)

    Ma dalle classifiche risultano meno 150 i piloti del sabato...
Inserisci il tuo commento