video

Trofeo Enduro KTM 2018 3a prova: in gara col 500, è successo di tutto!

- A Rivanazzano si è corsa una prova fantastica con prologo il sabato sera nel letto del fiume davanti a un pubblico da mondiale. Tantissime e spettacolari le cadute, ma senza conseguenze. Ha corso per Moto.it come sempre il Perfetto: questa volta in sella a una 500 EXC da 63 cv, che lo ha messo a dura prova. Il video racconto

Il Trofeo di Enduro KTM mantiene altissimo lo standard che richiama oltre 250 piloti a ogni tappa anche nella trasferta pavese. Il Moto Club Valle Staffora ha lavorato sodo per organizzare un evento che ha coinvolto l’intera comunità di Rivanazzano in un weekend che è stato di sport ma anche di festa e di intrattenimento sia per il pubblico (c'erano più spettatori qui che a una prova dell'italiano). Il paddock è stato allestito presso il Parco delle Piscine, a due passi dal municipio della cittadina termale ed è stato il cuore pulsante e vivo della gara. Gara che ha visto i piloti impegnati dal sabato sera nell'inedito prologo, che si è svolto nel cross test sotto il ponte colorato dal pubblico presente.
La Orange Night di Rivanazzano è stata commentata da Fabio Momina ed Elisabetta Caracciolo, che hanno tenuto calda l'atmosfera. D'altra parte non poteva andare altrimenti: in gara è sceso anche il super ospite Ivan Cervantes! Il campione del mondo di enduro non si è smentito e ha vinto l'assoluta, ma i piloti del Trofeo gli hanno dato filo da torcere fino all'ultima speciale.
Il tracciato della gara di domenica, divertente e spettacolare, ha offerto ai piloti il cross test lungo il corso del fiume Staffora (lo stesso del prologo) e una prova in linea ricavata nell’ex area militare di recente affidata in gestione allo staff del presidente Pavan.
Il ruolo di apripista DOC della gara è stato affidato al veterano Fabio Fasola, icona dell’enduro dell’Oltrepò pavese, che festeggia tra l’altro i suoi primi 30 anni di scuola di guida offroad.
Come sempre sul sito http://enduro.ficr.it/ le classifiche di prove speciali, gara e campionato a cura dello Staff dei cronometristi della sezione di Bergamo, per un controllo totale dei piloti impegnati. La prossima tappa sarà a Priero (Cuneo) il 9 settembre.

Andrea Perfetti al via con la 500 EXC 2019
Andrea Perfetti al via con la 500 EXC 2019

La nostra prova della EXC500 2019

Eravamo curiosi di scendere in gara con la moto al top della gamma EXC per coppia e potenza. Una moto da prendere con le molle, perché i cavalli da gestire sono davvero tanti. L'approccio è stato abbastanza difficile, condito pure da un bel tuffo nel fiume. La 500 non è facile, se sei abituato ad aprire il gas e ti illudi di mettere a terra tutta la potenza. La 350, che guido di solito, si lascia maltrattare senza troppe menate, ma qui è diverso. E sono stato subito ridimensionato a suon di schiaffoni.
Lo dicono anche le prime prove speciali, che mi hanno relegato in fondo alla classifica generale per via dell'assenza di feeling con la mia EXC. Usare le marce basse non paga, serve solo a spezzare braccia e fiato. C'ho messo metà gara circa (e tre litri di integratori...) a capire la 500, ma a fine giornata il feeling è nato. Con lei pianti la terza e persino la quarta in posti impensabili (dove forse con una piccola terresti persino la seconda a limitatore) e lei fa tutto. Si arrampica come un mulo e ha una coppia esagerata. Certo, nello stretto paga pegno e richiede molta attenzione nella gestione del motore. E' fatta per gli spazi aperti e la vediamo benissimo nei rally. Però anche nell'enduro difficile può dire la sua, basta imparare a guidarla nel modo giusto, sfruttando la coppia immensa del motore austriaco. Mannaggia, se l'avessi provata un po' prima! In ogni caso ringrazio il vichingo di Ardesio (Arnaldo Nicoli) per questa prova davvero tosta: la 500 non fa per me, ma correre con lei è un'esperienza che resterà nel cuore (e nelle braccia).

Special thanks to:
Roberto Rossi per le foto
WRL foto e video per le immagini video

  • Mostrogenio988

    Ho visto questa moto in una prova ktm, ha anche il traction controll nel video non ce nessun accenno?
  • elio1999, Tignale (BS)

    ciao, guido 500 da sempre ho 47 anni e la questione piu, che fisica è mentale devi fare l'abitudine a questi motori e regolare il polso di conseguenza,, certo l'inerzia è superiore alle piccole , ma la soddisfazione è un altra, certo se devi fare il tempo per più speciali forse un altra rende di più se non sei ben allenato, ma per l'amatore del giretto sono il massimo per me
Inserisci il tuo commento