AMA SX

Supercross: a Webb il titolo 2019

- La finale di Las Vegas incorona l'ufficiale KTM, terzo al traguardo dietro a Tomac e Musquin

Primo titolo della carriera in classe regina per Cooper Webb, pilota del team ufficiale KTM Red Bull, che regala alla Casa austriaca il quarto campionato statunitense indoor. Una gran serata, completata dal terzo posto di Marvin Musquin in campionato, secondo al traguardo.

Webb, due volte campione nelle Lites in Costa Ovest, è entrato nel team Red Bull KTM a fine 2018, prendendo rapidamente confidenza con moto e squadra: dopo due gare interlocutorie ad Anaheim e Glendale, la prima vittoria è arrivata già ad Anaheim-2. E’ stata solo la prima di sette affermazioni, che lo hanno portato ad un titolo conquistato con velocità ma anche lucidità: Webb ha saputo gestire bene il vantaggio accumulato, sbagliando poco e restando consistent, come amano dire gli americani.

I 23 punti di vantaggio su Eli Tomac hanno appunto permesso a Webb di andare sul sicuro nella finale di Las Vegas. Quinto in qualifica, Cooper ha conquistato l’holeshot nella sua heat, chiudendo secondo dietro a un Tomac che ha provato di tutto per indurlo all’errore. In finale, terzo alla partenza, Webb ha girato veloce e costante per tutta la gara, gestendo una terza piazza - dietro a Tomac e al compagno Musquin - che gli ha garantito il titolo 2019.

  • franz.caroli, Cotignola (RA)

    Io mi chiedo ma se anno scorso sto pilota in Yamaha non ha combinato niente.. un cambio di passo così incredibile quest anno sicuramente il merito va anke alla moto sicuramente più professionali
  • zuffo7101, Piacenza (PC)

    IL TEAM KAWASAKI ERA IN LOTTA PER TUTTI E TRE I TITOLI..INVECE NULLA..
Inserisci il tuo commento