supermotard

Grande successo per il Mondiale Supermoto

- Il campionato Supermotard è in continua crescita: nuovi impianti, le tribune gremite dal GP della Sicilia al Portogallo, nuove televisioni interessate e la presenza di nuovi piloti ne sono la conferma
Grande successo per il Mondiale Supermoto


L’ultima trasferta titolata del circus internazionale della Supermoto, corsa a Portimao nell’“Autodromo Internacional do Algarve”, è stata ritenuta da tutti gli addetti ai lavori molto positiva sotto vari aspetti. La gara portoghese del torneo iridato, quinta prova del mondiale della specialità, si è disputata lo scorso 25 settembre all’interno di una moderna struttura che ospita il mondiale SBK, alla presenza di oltre 4.000 spettatori.

Stesso scenario si è configurato in occasione della prova spagnola di Alcaniz, teatro del prestigioso Trofeo delle Nazioni 2011, che si è corso domenica 2 ottobre in un circuito bellissimo all’interno della moderna e funzionale struttura che ospita le più importanti manifestazioni motoristiche internazionali come il motomondiale e il SBK, il Motorland di Aragon.

La gara si è corsa su un circuito costruito appositamente per la supermoto, con asfalto, terra e sky section, facendo registrare il record di presenze con 25 team e 21 Nazioni per un totale di 75 piloti, con un’ottima risposta anche da parte degli appassionati, che hanno potuto apprezzare uno spettacolo straordinario grazie alle gare sempre al limite che hanno tenuto costantemente alto l’interesse agonistico.
Tutto questo, insieme ad una nuova diffusione televisiva internazionale sulle varie emittenti, come riportato sotto, sono i primi risultati di un lavoro costante che prevede a breve termine il consolidamento di una disciplina tra le più spettacolari nel campo del motociclismo.


Danilo Boccadolce, general manager della Youthstream Supermoto Department traccia un punto: “Nuovi impianti, le tribune gremite dal GP della Sicilia al Portogallo, nuove televisioni interessate al nostro prodotto e la presenza di nuovi piloti in occasione dell’ultimo GP di Francia del 23 ottobre, sono i primi risultati di un buon lavoro e sicuramente di buon auspicio per la prossima stagione”.

  • spiga1621, Rimini (RN)

    Evviva il motard

    Era anche ora che qualc'uno si acorgese di questa disciplina che io stesso pratico...sarebbe bello riuscire a vedere le gare anchi in diretta tv qui in Italia.
Inserisci il tuo commento