Enduro

Enduropale du Touquet (Storico): Vince Nathan Watson. KTM

- L’ufficiale KTM conquista per la marca austriaca il primo successo in oltre 30 anni di storia del Touquet. Lotta all’ultimo giro con il campione in carica, Potisek, e conquista del Beach Races Series francese, sul podio

Le Touquet, Francia, 3 febbraio 2019. Dopo oltre trent’anni una KTM sale sul primo gradino del podio e vince la 44ma edizione dell’Enduro del Touquet, dal 2006 Enduropale du Touquet Pas-de-Calais.

È la KTM 450 SX-F di Nathan Watson, 24 anni, prima volta che un inglese scrive il suo nome sull’albo d’oro della Corsa sulla spiaggia del Nord della Francia, 250 chilometri da Parigi, inventata nel 1975 dall’allora responsabile della comunicazione della piccola stazione balneare: Thierry Sabine.
Oltre duemila iscritti, una partenza da capogiro, 13 chilometri tra i punti cospicui di Touquet-Paris-Plage e Stella-Plage. Un inferno di Enduro che è diventata l’icona di un genere inimitabile e uno spettacolo imperdibile. È anche la Corsa per specialisti altamente selezionati e per una tradizione di successi che si ripetono e si tramandano. L’ultima volta di KTM, per esempio, era stata tra gli anni 1982 e 1986, quando a vincere consecutivamente per cinque volte era stato l’olandese Kees Van Der Ven.
Memorabili le sfide tra Arnaud Demeester, recordman con sette vittorie dal 1995 e il 2008, e Timotei Potisek, vincitore a 14 anni, nel 1998, della classe 125cc e cugino del Campione in carica, Milko Potisek, i quattro successi di un altro specialista, Jean-Claude Moussé, o le triplette storiche di Eric Geboers, Thierry Bethys e, in tempi recenti, di Adrien Van Beveren, tre successi consecutivi tra i 2014 e il 2016.

È anche e soprattutto l’Evento motoristico dei 400 mila spettatori che vengono da tutto il mondo, come per i Partecipanti per esserci una volta almeno nella vita. La corsa è stata modificata nel tempo, ha perso la sua infernale sezione tra le dune a ridosso della spiaggia, ma ha mantenuto intatto il fascino di Prova unica.
Tre “onde” di un chilometro si formano in modo concitato all’aprirsi del Parco Chiuso in centro a Le Touquet. È la tripla “griglia” di partenza che diventa un incubo di sabbia, fumo a colonne d’acqua al via. Il delirio ha inizio con il lungo rettilineo sulla spiaggia, dove a fare la selezione è principalmente la velocità pura, e ha il suo punto culmine al “collo di bottiglia” dove la direzione di marcia si inverte per affrontare le chicane del ritorno. E così via, per oltre tre ore di fatica incredibile, di stress per le meccaniche, di colpi di scena. Frequenti, naturalmente.

L’anno scorso aveva vinto Milko Potisek, con la Yamaha che l’importatore francese prepara con gran cura per la Gara dell’affetto e della tradizione. Nathan Watson, in procinto di affrontare la sua prima stagione del WESS tra le file del Team Ufficiale KTM, aveva concluso al secondo posto. Quest’anno KTM aveva finalmente puntato al bersaglio grosso riproponendo lo stesso Watson in versione “improved”, preparato specificamente per il “match” di cartello dell’Edizione 2019.

L’inizio non è favorevole all’inglese. Una partenza lenta e una prima parte di Gara relativamente più facile del previsto favoriscono il ricostituirsi della linea di tradizione, e Potisek va al comando. Man mano che la gara diventa più dura a causa delle deteriorate condizioni del terreno, Watson trova il ritmo e, finalmente, inizia a spingere più consapevole dei propri, ritrovati mezzi.

Il finale è un testa a testa, che si accende e infiamma il pubblico negli ultimi due giri. Watson ha la meglio all’uscita dell’ultimo rifornimento, ma è il ritiro per panne meccanica di Potisek, nell’ultimo giro, a congelare definitivamente e consegnare alla Storia del Touquet la prima vittoria di Nathan Watson.

Sul podio finale salgono anche Daymond Martens, Campione dell’edizione 2017, e Richard Fura. Quarto è Van Beveren, a un passo dal podio del riscatto dopo la sfortunatissima Dakar.
Con la vittoria all’Enduropale Natahn Watson conquista all’ultima prova anche la vittoria nel Championnat de France des Sables. Successo completo.

  • corsera, La Spezia (SP)

    Ormai alla KTM non resta che la gimkana della parrocchia e poi ha vinto tutto nel fuoristrada. E pensare che anni fa stava per fallire.
  • mamo22, L'Aquila (AQ)

    epiche le immagini dell'imbuto all'ingresso delle dune...
    o i folli che partecipavano su qualsiasi "razzo" pur di far l'holeshot.. quest'anno ci han pensato chapeliere e vba ad aprire le danze con un primo giro in bagarre!
Inserisci il tuo commento