enduro

Enduro degli Alpini di Gorle. I risultati della 9a edizione

- La gara di Gorle organizzata da Gio Sala ha fatto il pieno di pubblico e spettacolo anche nel 2012. Si è imposto Alex Salvini su Oldrati e Belotti. In gara anche le grosse moto bicilindriche
Enduro degli Alpini di Gorle. I risultati della 9a edizione

Alex Salvini in sella alla Husqvarna ha dominato sabato sera 18 agosto la nona edizione del "mondialino" di enduro di Gorle precedendo  Thomas Oldrati (KTM) e Andrea Belotti (KTM).
La gara è stata organizzata come sempre dal campione Giovanni Sala e dagli Alpini di Gorle. Fondamentale il contributo del Moto Club Chieve e del simpatico e rumoroso gruppo guidato da Gigi Bianchetti.

GORLE (BG) - Una giornata di allenamento in compagnia di amici e “colleghi” enduristi senza mancare l’appuntamento con la solidarietà. Per Alex Salvini, pilota ufficiale Husqvarna, è stato questo il refrain all’insegna del quale mettere il sigillo alla 9° edizione del Mondiale di Gorle, la “gara” fortemente voluta da Giovanni Sala, insieme al gruppo Alpini locale, che si è svolta sabato 18 agosto richiamando il consueto folto pubblico nonostante la temperatura rovente. Il ricavato della manifestazione servirà per aiutare chi è in difficoltà, in particolare nelle missioni che suor Isolina,una religiosa cilena, svolge in diverse parti del mondo.
L’ex vicecampione del mondo della Mx3, ormai in pianta stabile nel’enduro con Husqvarna, ha offerto al pubblico assiepato ai margini del centro sportivo del centro orobico uno spettacolo “pirotecnico” in particolare per i duelli inscenati con Thomas Oldrati; bello e spettacolare come tradizione il fettucciato, arricchito anche quest’anno da una zona “piscina” a causa della quale non sono mancati bagni fuori programma; il tutto sotto la supervisione degli amici del Mc Chieve e di appassionati soci di altri moto club lombardi impegnati a tenere le fettucce in ordine.
A completare il parterre altri piloti di peso, giovani affermati come Alessandro Mayr, Nicola Piccinini, Luca Marcotulli, insieme a Giacomo Redondi, Rudy Moroni e Roberto Pievani; novità di quest’anno la spettacolare batteria dedicata alle bicilindriche con la partecipazione di Francesco Catanese e Massimo Doretto, in sella rispettivamente a Bmw 800 e 1200.
Grande battaglia nella sezione Epoca, che ha visto in Luca Murer quel grande mattatore che abbiamo visto per anni soprattutto in sella alle piccole cilindrate e da tempo ormai impegnato nel gruppo 5. Con il forte pilota orobico a completare il parterre dell’epoca anche Claudio Terruzzi e Maurizio Cecconi.

Spettacolo assicurato anche dalla gara dedicata a scooter e ciclomotori, con i più improbabili accrocchi travestiti da vespini e ciao al via. Chiuso il sipario sulla gara di Gorle (anticipata quest’anno di una settimana per la immediata concomitanza con il Mondiale di enduro – questo sì, vero – in programma in programma il prossimo fine settimana in Svezia), lo spettacolo prosegue giovedì 23 agosto, sempre al centro sportivo di Gorle, con una serata dedicata al frestyle, grazie agli specialisti della Daboot, in occasione della quale si potrà assistere anche a un back flip con la motoslitta.

Il ricavato totale della manifestazione andrà, come da tradizione, alla missione "Project Feminin" di Atar, in Mauritania, guidata dalla suora cilena Isolina.
"Project Feminin" si occupa di dare vitto e alloggio a ragazze e giovani donne che si trovano in stato di grave necessità, cura la loro formazione scolastica e quella dei figli, e insegna loro un mestiere affinchè possano imparare ad essere autonome.

Emanuele Vertemati

  • manrico02, Castello d'Argile (BO)

    goffri

    credo si chiami Giorgio Negri.Un vero superman soprattutto nella vita oltre che nella moto...
  • Goffri, Carpi (MO)

    bello

    Molto bello e coinvolgente,manches tirate e senza sosta.Una menzione particolare mi sento di farla al pilota delle moto d'epoca a cui mancava un braccio e di cui non conosco il nome : sei un grande!!!!!
Inserisci il tuo commento