motocross

Bartolini e gli Yankee danno spettacolo alla Transborgaro

- Il campione del mondo 500 1999 si è aggiudicato la classe ’90 e la contesa Superfinale; applausi anche per Santi, Gaspardone e per gli statunitensi Lechien, Lackey, Laporte e Smith | M. Zanzani
Bartolini  e gli Yankee danno spettacolo alla Transborgaro

 

Grazie Pino, grazie Bruno. Grazie per averci fatto passare un fantastico pomeriggio assieme a moltissimi dei mitici personaggi che hanno fatto la storia del motocross, grazie per aver permesso a tanti appassionati e spettatori occasionali di partecipare gratuitamente alla manifestazione (quanto costa un abbigliamento di motocross, hanno chiesto un paio di ragazzi ad un pilota), grazie per avere dato un esempio di passione pura che è ancora il collante che fa del motocross uno sport vero perché ancora genuino come una volta.


Calarsi in un’atmosfera che ripercorre quelli che probabilmente sono stati i trent’anni più belli del motocross italiano e mondiale è stata un’esperienza esaltante. E istruttiva, considerato che l’impegno messo dai bei nomi presenti ha sottolineato come quando uno ce l’ha nel DNA, la stoffa del campione e l’indomita voglia di primeggiare anche a distanza di anni non svaniscono. E che cambiano i tempi sul giro ma non la classe e lo stile.


Nella cena del sabato sera tutti amici, i ricordi di una volta tra un bicchiere e l’altro, le reciproche rassicurazioni “io è tanto che non mi alleno….”, ma il giorno dopo col coltello tra i denti di nuovo antagonisti come quando le cronache li vedevano protagonisti.


L’edizione di quest’anno della Transborgaro, che a parte un breve periodo di pausa si corre dal 1976, ha segnato l’esordio di Andrea Bartolini che dopo essere stato protagonista una settimana prima a RideForLife ha dato lustro una volta di più al suo pedigree imponendo la sua classe in ogni gara a cui ha preso parte. Ha iniziato vincendo la manche riservata ai padri della Coppa Famiglia, poi si è aggiudicato le due batterie della categoria Anni ’90 per poi chiudere in bellezza facendo sua anche la Superfinale con al via i migliori di tutte e tre le classi in programma. Nella stessa categoria la seconda piazza è andata a Mauro Moretto che ha preceduto Cristian Ravaglia, Giuseppe Gallino, Massimo Beltrami e il coriaceo Giovanni Bussei; sfortunato invece Michele Fanton, che dopo il 5° posto della prima manche in quella successiva si è ritirato dopo una caduta causata da un sasso.


Anni '70


Il toscano ex pilota Ancillotti Mauro Santi si è invece aggiudicato entrambe le batterie della classe Anni ’70, spuntandola su Eraldo Callegari e il romano ex portacolori delle Fiamme Oro Pietro Miccheli che ha segnato il giro più veloce in entrambe le manche. Una lussazione al ginocchio sinistro nelle ultime battute della prima manche non ha impedito a Franco Perfini di tagliare il traguardo terzo, ma lo ha tagliato fuori dalla prova successiva: peccato, perché ancora oggi fa sfoggio della sua guida pulita che sarebbe bello rivedere sulla sua Gilera ufficiale bicilindrica. In evidenza anche il bergamasco mattatore nel cross e nell’enduro Alessandro Gritti, il Patron Nital Italia ex ufficiale TGM nonché dakariano Aldo Winkler che nonostante abbia compromesso il risultato per essere rimasto sotto al cancello di partenza della seconda manche si è piazzato 9° alle spalle di Enrico Bertone. Una caduta all’ultimo giro della prima frazione ha invece costretto Marty Smith a prendere definitivamente la via dei box, ma non prima di averci fatto gustare la sua bella e fluida guida.

 


Anni '80


Doppietta anche nella contesa Anni ’80, con Giuseppe Gaspardone che ha fatto vedere come il tempo sia passato senza scalfire la sua determinazione imponendosi sul sempreverde Paolo Caramellino e su Palmiro Falcioni autore del miglior tempo sul giro in Gara 2. Nella prima manche ha avuto un grintoso scambio di posizioni nientemeno che con Ron Lechien, il quale si è dovuto accontentare del posto d’onore per poi chiudere quella successiva 9° in recupero dall’ultima posizione dopo essere caduto alla partenza. Hanno movimentato la gara anche Stefano Cardellini, Fabio “Barabba” Turci, il vice campione 125 1986 Massimo Contini, Alberto Dotti, Alois Niedermayr e Danny Laporte che però a causa di una caduta ha portato a termine solo la prima manche. 18° Michele Magarotto, caduto nella prima manche e rimasto attardato nello scontro finale per lo spegnimento della moto, mentre non si è schierato al via l’altoatesino Arno Drechsel, ufficiale Honda Germania ai primi anni ’80 assieme al tedesco Rolf Dieffenbach, infortunatosi mentre si allenava per la Transborgaro.


Coppa Famiglia


La Coppa Famiglia, gara a coppie con i due partecipanti legati da uno stretto vincolo di parentela, ha registrato il successo di Franck Philippaerts e del figlio più piccolo Deny, che l’ha spuntata grazie al miglior piazzamento riportato nella seconda frazione dopo aver chiuso a pari punti con Andrea e Fabrizio Bartolini; terzo gradino del podio per la famiglia Costa.

 
La giornata, intramezzata da un paddock ricco di chicche d’epoca e dal giro d’onore dei campioni del mondo Brad Lackey, Danny LaPorte, Andrea Bartolini e David Philippaerts salito per l’ultima volta in sella alla Yamaha, si è conclusa con una agguerrita Superfinale che ha visto il tentativo di fuga di Ravaglia acciuffato poco dopo metà gara da Andrea Bartolini rimasto poi al comando sino al traguardo dove ha preceduto Deny Philippaerts e il bolognese.


Le classifiche

Anni ‘70
1 Santi Mauro
2 Callegari Erardo
3 Miccheli Pietro
4 Bessone Ivano
5 Gritti Alessandro
6 Rolle Paolo
7 Dagostino Massimo
8 Bertone Enrico
9 Winkler Aldo
10 Scabrosi Enrico
11 Perfini Franco
12 Rocca Marco
13 Marniga Lino
14 Pasta Giorgio
15 Grinfone Giuseppe
16 Bertolotti Gianclaudio
17 Terruzzi Claudio
18 Re Elio
19 Ceron Claudio
20 Callegari Giuseppe
21 Ferrero Paolo
22 Colonna Riccardo
23 Casetta Marcello


Anni ‘80

1 Gaspardone Giuseppe
2 Caramellino Paolo
3 Falcioni Palmiro
4 Lechien Ron
5 Cardellini Stefano
6 Turci Fabio
7 Contini Massimo
8 Dotti Alberto
9 Niedermayr Alois
10 Costa Roberto
11 Barone Luca
12 Piana Luca
13 Chiolero Roberto
14 Laporte Danny
15 Carducci Eno
16 Sifletto Giancarlo
17 Gandolfi Sergio
18 Magarotto Michele
19 Gelso Giuliano
20 Bignardi Brenno
21 Merlo Fabrizio
22 Orazi Sauro


Anni ‘90

1 Bartolini Andrea
2 Moretto Mauro
3 Ravaglia Cristian
4 Gallino Giuseppe
5 Beltrami Massimo
6 Bussei Giovanni
7 Boano Jarno
8 Gritti Mirko
9 Salina Bruno
10 Fanton Michele
11 Foradini Enrico
12 Cappellino Davide
13 Gaspardone Paolo
14 Bartolini Fabrizio
15 Gritti Giovanni
16 Petracca Marco
17 Ordine
18 Gazzarata Massimiliano
19 Nocera Francesca
20 Bartolini Massimo
21 Gianni Andrea
22 Arnaldi Andrea
23 Pellissero Stefano
24 Allegretti Adriano
25 Bonacina Cristiano
26 Cabutti Piero
27 Pasta Dario
28 Ravaglia M.
29 Bramafarina Alessandro


Superfinale

1 Bartolini Andrea
2 Philippaerts Deny
3 Ravaglia Cristian
4 Scabrosi
5 Beltrami Massimo
6 Gaspardone Giuseppe
7 Bussei Giovanni
8 Bartolini Fabrizio
9 Dotti Alberto
10 Lechien Ron
11 Contini Massimo
12 Niedermayr Alois
13 Petracca Marco
14 Costa Roberto
15 Foradini Enrico
16 Laporte Danny
17 Turci Fabio
18 Cardellini Stefano
19 Gallino Giuseppe
20 Magarotto Michele
21 Piana Luca
22 Chiolero Roberto
23 Bessone Ivano
24 Callegari Erardo
25 Bertone Enrico
26 Winkler Aldo
27 Rocca Marco
28 Boano Jarno
29 Falcioni Palmiro
 

Coppa Famiglia
1 Philippaerts Sr. Philippaerts Jr.
2 Bartolini A. Bartolini F.
3 Costa Sr. Costa Jr.
4 Nocera Irt
5 Romaniello Sr. Romaniello Jr.
6 Winkler Sr. Winkler Jr.
7 Gritti Sr. Gritti Jr.
8 Gaspardone Sr. Gaspardone Jr.
9 Salina Sr. Salina Jr.
10 Foradini Mirko
11 Bartolini M. Bartolini C.
12 Scabrosi Sr. Scabrosi Jr.
13 Santi Sr. Santi Jr.
14 Mattalini Sr. Mattalini Jr.
15 Caramellino Sr. Caramellino Jr.
16 Bellio Bellio
17 Micozzi Sr. Micozzi Jr.
18 Gazzarata Sr. Gazzarata Jr.
19 Contini Sr. Contini Jr.
20 11 Masini Sr. Masini Jr.
21 930 Sosso Sosso
22 29 Rolle Sr. Rolle Jr.
23 22 Lorenzelli M. Lorenzelli L.
24 27 Fissore Fissore
25 23 Marengo Sr. Marengo Jr.

  • username__99092, acqui terme (AL)

    Vorrei conoscere le condizioni dell'infortunato trasportato all'ospedale con l'elisoccorso.
  • bloodbike, Raiano (AQ)

    Che figata!!!...

    Mi sarebbe piaciuto vederla!!!
    Speriamo diventi una classica!!...
Inserisci il tuo commento