prova in pista

Triumph Street Triple 675 Trofeo

Street on track
- Temporali e Paolillo hanno messo alla frusta la Street 675 del Trofeo sulla pista di Valencia. Per scoprire che la naked a tre cilindri, con poche modifiche all'assetto, potrebbe qualificarsi nel mondiale 600
Triumph Street Triple 675 Trofeo

Street on track

di Francesco Paolillo

La Triumph Street Triple 675, oltre ad essere una moto ben fatta e dal look intrigante, è una delle naked più divertenti ed efficaci da guidare su strada, mentre la sua indole racing ad oggi ci era sconosciuta. Ad oggi, perché finalmente abbiamo potuto saggiarne le potenzialità pistaiole a Valencia.
Una Street Triple 675 in allestimento ParkinGo ci aspetta nei box dell’autodromo, alta sui cavalletti e con un paio di Pirelli Supercorsa al caldo delle termocoperte.
Di grande effetto l’allestimento racing, con una miriade di particolari in fibre composite e leghe superleggere, che hanno preso il posto della componentistica di serie.
L’occhio, che come ben sapete “vuole la sua parte”, è accontentato da una serie di chicche tecniche che fanno parte del kit Trofeo. Nuovo manubrio, pedane e leve sono griffate Rizoma, così come i tamponi paratelaio, ricavati dal pieno, mentre al posto dello scarico di serie troviamo collettori e terminale Arrow.
Vista la destinazione racing, non potevano mancare un mono ed un kit pompanti forcella, in questo caso entrambi della Bitubo, oltre ad un codone e puntale Plastic Bike.

Di grande effetto l’allestimento racing, con una miriade di particolari in fibre composite e leghe superleggere, che hanno preso il posto della componentistica di serie

Tempo fa qualcuno cantava “Un, due, tre…casino”, ebbene è la stassa cosa che mi viene in mente quando salgo sulla Street Trofeo ed accendo il tre cilindri. Dallo scarico Arrow esce un suono rauco che si trasforma in un urlo lancinante non appena si sfiora il comando del gas. Fantastico!
Primi approcci con la pista, e con la tre cilindri inglese agghindata a festa. Per adesso tutto ok, le misure le abbiamo prese, ma è venuto il momento di osare qualche cosa in più.
Estasi per le orecchie, il tre cilindri urla e lacera l’aria. La rapportatura del cambio, che è stata accorciata, esalta le già notevoli doti di tiro e ripresa del motore. Uscire dalle curve da seconda e terza marcia, con l’avantreno che galleggia se non lo si carica pesantemente con il corpo, è la prassi. L’assetto più sostenuto, oltre alle pedane rialzate, e naturalmente alle Pirelli Supercorsa, permettono pieghe che la Street stradale si può solo sognare.
L’agilità e la reattività della Street Triple sono cosa nota, ma in questa configurazione Trofeo, vengono esaltati ulteriormente. Cambi di direzione ed inserimenti in curva, complice la leva favorevole dell’ampio manubrio, sono imbarazzanti per rapidità e precisione. Voglio passare con le ruote in quel punto preciso? Detto fatto, lei ci passa, che il gas sia spalancato oppure che stiate impostando una curva, magari con i freni ancora pizzicati.

L’agilità e la reattività della Street Triple sono cosa nota, ma in questa configurazione Trofeo, vengono esaltati ulteriormente
L’agilità e la reattività della Street Triple sono cosa nota, ma in questa configurazione Trofeo, vengono esaltati ulteriormente


Che forza il Tre. Le doti di ripresa del motore permettono di ucire in maniera redditizia dalle curve anche nel caso in cui, spinti dalla foga, si sbagli rapporto, o magari si si arrivi leggermente lunghi e senza il “tempo” di scalare fino ad inserire il rapporto giusto. No problem, ci pensa lui, il motore.
Fine giornata, fine test. Ora non ci resta che fare un “in bocca al lupo” ai fortunati partecipanti al Trofeo, che di certo si divertiranno come pochi in sella a questa naked scalmanata.

Una moto nuda che non sfigurerebbe nel Mondiale Supersport


di Max Temporali

Correre col manubrio largo e senza carena è un modo alternativo di intendere le competizioni, ma state tranquilli che si cammina come con le moto carenate. Tutto dipende chiaramente dal livello dei piloti. Il bello della Street è che ha il telaio “vero”, quello della Daytona che usano le Supersport del mondiale.
E anche i tempi sul giro fanno clamore; a Valencia c’è chi ha strappato un bel 43”, un tempo ottimo che, a spanne, con un po’ di lavoro e le gomme “buone” ci si può qualificare nel mondiale 600

La rigidità e la reattività del telaio sono tipiche Triumph, ma consentono di filare via su una lama anche nei curvoni veloci
La rigidità e la reattività del telaio sono tipiche Triumph, ma consentono di filare via su una lama anche nei curvoni veloci

Eppure stiamo parlando di moto di serie, con un po’ di assetto e un impianto di scarico a dare brio al tre cilindri.
La rigidità e la reattività del telaio sono tipiche Triumph, ma consentono di filare via su una lama anche nei curvoni veloci. Il suo favoloso equilibrio, sono pronto a scommettere, darebbe noia anche alle naked più grandi. Buona parte delle mille rischiano di essere messe in riga dall’inglesina, e non sono complimenti regalati questi.
Nel motore credo sia racchiuso l’80% del merito della facilità di guida di questa moto. La sua essenzialità aerodinamica è la causa invece di tanta fatica sul dritto…
Il rettilineo di Valencia è lunghino, il collo deve stare rigido per resistere all’aria che incontri a 250 all’ora e le braccia sono larghe tipo cross, perché chiudere i gomiti nella direzione del serbatoio vuol dire ulteriore fatica a quelle velocità.
I partecipanti al Trofeo sanno che trovano una moto che ti permette anche di andare “piano”, l’equilibrio tecnico comunque non si sposta e si apprezzano tutti gli aspetti di forza di questo modello. La Street è una moto che insegna, col margine di poter sbagliare e offrendo la progressione naturale, nell’abbassare il tempo sul giro, che solo una guida spontanea è capace di dare. La classica moto che “ti senti tua” da subito. Ed è la soluzione migliore per crescere in pista.

Nel motore credo sia racchiuso l’80% del merito della facilità di guida di questa moto

Persino i piloti ufficiali, quelli del Team ParkinGo, come sempre titubanti e dubbiosi nel prendere in mano una moto che non sia prettamente da corsa, una volta rotto il ghiaccio hanno iniziato a prendere il ritmo, suonandosele poi reciprocamente a suon di infilate.
Se invece sei uno di quelli che non ha più età e fisico per correre… beh, questa rimane la ricetta giusta: guidi con la marcia morbida, così non ti stanchi, e la pancia non si comprime fra sterno e bacino, perché qui sei su dritto come una pianta.
Se devo dirla tutta, a un trofeo così parteciperei anche se la moto fosse un cancello. Si corre sui circuiti fra i più belli al mondo e in uno scenario ufficiale da tribune piene, mica gare dell’oratorio. E posso garantire che l’effetto che si prova, anche solo ad essere ultimi in griglia di partenza, è di quelli che ti ricordi per tutta la vita. Anzi, se avanzasse un posto…

  • Giuseppe 1090, Siracusa (SR)

    Ciao ragazzi, vorrei chiedere a Fabrydoc visto che e' stato possessore di una honda hornet, quali sono secondo lui le differenze sostanziale tra le due moto, chiedo questo perche' sono in un mare di confusione. Mi spiego meglio, mi piacciono tutte le naked medie del momento, mv brutale 800, street triple r, honda hornet..... Sapendo gia' che la moto e' come un bel vestito ( va' indossato prima), ma non avendo la possibilita' di farlo, mi limito alle impressioni e prove personali. Felice di una risposta saluto tutti e ........ Grazie e a presto!
  • FabryDoc, Roma (RM)

    Altro che jap

    Le moto marchiate Triumph regalano sensazioni prima sconosciute con altre due ruote...sono felice possessore di una street R 2010 (per intenderci quella dagli occhioni tondi) con arrow completo 3 in 1.
    In quanto a divertimento ce ne è da vendere, anche il tragitto casa - lavoro si trasforma in un esperienza unica.
    Gli inglesi costruiscono motociclette con alti standard di qualità; dopo 10.000 km posso dire che le visite al concessionario , sono dovute al fanatismo di acquisto accessori che contraddistingue noi centauri ( vari parti in carbonio )
    Inoltre posso dirti che la comodità in sella è al top grazie a sella gel e a una geometria perfetta per una moto naked (persino migliore della Honda Hornet di cui ero precedente possessore ).
    Uno consiglio nella guida cittadina : far "ammorbidire" lievemente l'assetto
    perchè l' inglesina sulle sconnessioni e le buche sempre più presenti , fa notare il suo nervosismo e rigidità.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Triumph Street Triple (2007 - 12)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Triumph
  • Modello Street Triple
  • Allestimento Street Triple (2007 - 12)
  • Categoria Naked
  • Inizio produzione 2007
  • Fine produzione 2013
  • Prezzo da 7.990 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.030 mm
  • Larghezza 731 mm
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 800 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse n.d.
  • Peso a secco 167 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 675 cc
  • Tipo motore n.d.
  • Tempi 4
  • Cilindri 3
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione n.d.
  • Alesaggio n.d.
  • Corsa n.d.
  • Frizione n.d.
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza n.d.
  • Coppia n.d.
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 17,4 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale n.d.
  • Telaio n.d.
  • Sospensione anteriore n.d.
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore n.d.
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 308 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 220 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore n.d.
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore n.d.
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Triumph

Scheda tecnica

Triumph Street Triple R (2009 - 12)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Triumph
  • Modello Street Triple
  • Allestimento Street Triple R (2009 - 12)
  • Categoria Naked
  • Inizio produzione 2008
  • Fine produzione 2012
  • Prezzo da 9.190 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.030 mm
  • Larghezza 731 mm
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 805 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse n.d.
  • Peso a secco 167 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 675 cc
  • Tipo motore n.d.
  • Tempi 4
  • Cilindri 3
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione n.d.
  • Alesaggio n.d.
  • Corsa n.d.
  • Frizione n.d.
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 106 cv - 78 kw - 11.850 rpm
  • Coppia 68 nm - 9.750 rpm
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 17,4 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale n.d.
  • Telaio n.d.
  • Sospensione anteriore n.d.
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore n.d.
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 308 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 220 mm
  • ABS
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore n.d.
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore n.d.
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Triumph

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta