Prova elettrico

NITO NES e N3 - Primo contatto

- Abbiamo provato, seppur ancora allo stadio di prototipo, due veicoli elettrici della giovane azienda NITO. Due promesse del panorama eco, che promuoviamo a pieni voti
NITO NES e N3 - Primo contatto

NITO, Nuova Industria Torinese, un anno e dieci mesi di storia, una presenza/esordio alla scorsa EICMA, e due mezzi elettrici (già svelati al Museo dell'Automobile di Torino) pronti a debuttare sul mercato la prossima estate, e dare man forte alla mobilità eco sostenibile.
Un risultato di tutto rispetto, che ci ha portato - curiosi - ad assaggiare le potenzialità di NES e N3 ancora in fase di sviluppo, e a rimanerne piacevolmente sorpresi. Originale anche la location della nostra prima presa di contatto coi mezzi NITO: l'Aero Club di Torino, direttamente sulla pista di decollo.
Elettrico sì o elettrico no? Il tema è ancora caldo e sempre attuale. E' comunque innegabile che bisognerebbe cominciare a strizzare l'occhio alla guida green, quantomeno nell'ambito della mobilità urbana e con piccoli mezzi come questi "cinquantini". Le proposte però sono poche, spesso costose, e con poca personalità o autonomia. E qui entra a gamba tesa NITO con N3, ciclomotore elettrico pieghevole, e NES, scooter elettrico dalla linea sbarazzina.

NITO N3

Partiamo dal più piccolo e originale dei due: praticamente una mini naked, N3 è perfetto per chi lavori vicino a casa, si ricarica in 3-6 ore e ha 50 km di autonomia. Se avete una presa di corrente in garage, l'operazione è davvero semplicissima, diversamente basterà rimuovere la batteria e portarsela a casa per la ricarica.
Il telaio (non che ci sia granché di altro) è in alluminio, e il peso piuma di 48 kg, unito alla spinta del propulsore elettrico, porta alla svelta N3 ai 45 km/orari, velocità alla quale è limitato nella versione definitiva; ma non in quella a nostra disposizione...che, vi assicuriamo, ne aveva ancora un bel po'. Lo spunto da fermo è super scattante e, per chi non si accontenta, al manubrio c'è persino il tasto per la selezione della modalità sport.
Certo, l'abitabilità non è da GT, ma se non superate il metro e settanta potete accomodarvi senza problemi ed N3 vi scorrazzerà tra casa e ufficio con disinvoltura e - perché no - con giocoso divertimento.
La frenata è affidata a un disco all'anteriore e a un tamburo posteriore; N3 è omologato per il trasporto di una sola persona, e ve lo mettete in box (o nel bagagliaio dell'auto, per le estati in campeggio) sborsando 3.290 euro. O 2.850, se sarete tra i primi cento ad acquistarne uno. Tre colori di scocca, e tre per la sella, permettono di personalizzare il mezzo a piacimento.
 

NITO NES

Tutta un'altra storia, lo scooter NES, con 72 possibilità di personalizzarlo combinando i colori di scocca, sella, pedana in legno, profilo delle gomme. E tutta un'altra storia anche in sella, regolabile in altezza, dove si sta come su un qualsiasi buon cinquantino in commercio. Belle le finiture, curate e originali, ottima l'autonomia di 80 km, a fronte di una ricarica di 4 ore.
I 4 kW del propulsore spingono NES ai suoi 45 km/orari di punta - anche qui ovviamente limitati - e per fermarsi si può contare su un freno a disco anteriore e uno posteriore. Sono 85 i kg segnati sulla bilancia, due gli ospiti in sella previsti dall'omologazione, 4.750 euro il prezzo di lancio.
Come sull'N3, stupisce lo spunto, non manca l'allungo e tantomeno il silenzioso piacere di guida. Anche qui, per chi non ha la presa elettrica in garage, c'è la possibilità di rimuovere le batterie e ricaricarle in separata sede.

Video

Una breve presentazione e poi un "giro lanciato" sulla pista di decollo dell'Aero Club Torino
 

Non solo elettrico

L'azienda torinese punta alla mobilità non solo elettrica, ma anche "a spinta umana": per i meno pigri, propone infatti il monopattino pieghevole N1 e la bicicletta pieghevole in tre posizioni N2, rispettivamente a 280 e 480 Euro. Sì, li abbiamo provati e ci siamo divertiti, ma continuiamo a preferire veicoli a motore, endotermico o meno che sia!

Pregi e difetti

  • Idea, progetto | Spunto e brillantezza del motore | Cura dei dettagli
  • Prezzo


Sono stati utilizzati:
Casco Suomy
Giacca REV'IT! Gracia
Guanti Tucano Urbano Sally
Scarpe TCX Boulevard

Maggiori info:
Scooter elettrici: NITO N3 e NES
Meteo: variabile, 5°
Luogo: Aero Club Torino
Terreno: Pista aeroporto

 

  • Emax80, Caravaggio (BG)

    Questioni a parte c'è da dire che lo scooter è proprio bello e originale! Peccato davvero per i prezzi dell'elettrico :-/
  • mikfum01, monza (MB)

    bello lo scooter ma praticamente si mette in anticipo qualcosa come 40000km di benzina e raggiunto i km come starà la batteria?
    c'è una gran voglia di non passare dal benzinaio ..però..
Inserisci il tuo commento