Moto Guzzi California 1400 Touring e Custom

Moto Guzzi California 1400 Touring e Custom
Francesco Paolillo
Con le California 1400 Custom e Touring sulle strade californiane, quelle che l'hanno ispirata. Per apprezzarne la guidabilità e le belle prestazioni globali, e rilevare un po' di calore dal motore e, sulla Custom, le pedane basse
25 luglio 2014

Siamo stati in California per visitare il PADc, il Piaggio Advanced Design Center di Pasadena, avamposto americano del Gruppo Piaggio, e Moto Guzzi ha organizzato un tour di duecento chilometri da percorrere in sella alle California 1400, in versione Touring e Custom. Scontata la battuta “California in California”, del resto la cruiser italiana ha qui le sue radici, essendo nata appositamente per equipaggiare i Chips, gli agenti del LAPD (Los Angeles Police Department), a partire dal 1971, e quindi la location appare quanto mai azzeccata.

Per chi è cresciuto a pane e telefilm, percorrere in sella a questa moto le strade di Los Angeles, equivale a diventare protagonisti per un giorno di una puntata di Chips, la celebre serie televisiva che narrava le avventure di due poliziotti, ai quali accadeva di tutto e di più, sulle strade della megalopoli californiana. Al posto delle Kawasaki dei due protagonisti però, noi guidiamo delle modernissime Moto Guzzi California 1400, decisamente più attuali rispetto alle moto di Becker e Poncherello. In versione Custom e Touring, la California 1400 è per dimensioni e cilindrata, una moto tagliata su misura per il mercato americano, però attenzione, a dispetto dei numeri esagerati, questa è e rimane una Moto Guzzi, per cui guidabilità e prestazioni non ….

 

Usciamo dal parcheggio dell’albergo canticchiando la sigla di Chips e ci ritroviamo in tempo zero in mezzo al traffico, non proprio caotico, ma sicuramente più che abbondante, che caratterizza la zona di Los Angeles e in particolare le sue highway. Sei corsie zeppe di auto, che fortunatamente viaggiano tutte alla stessa velocità, più o meno, ci permettono di apprezzare il confort della nostra California Touring, che inserita la sesta, magari approfittando del cruise control, viaggia come su un tappeto volante, senza vibrazioni e scossoni a disturbare il viaggio. Il traffico “formato”, ci obbliga a qualche rallentamento, e quindi notiamo che manca un comando del cruise control che permetta di accelerare, o rallentare, particolare fastidioso che obbliga a ogni volta che si sfiora il freno, a selezionare nuovamente il comando automatico del controllo della velocità. In compenso il sole della California stenta a farsi vivo, per cui il calore emanato dal bicilindrico Made in Mandello, non è particolarmente fastidioso.

Abbandoniamo la Highway 101, che da Pasadena ci ha fatto attraversare Los Angeles, e andiamo a imboccare una delle strade più famose della California, teatro di mille inseguimenti hollywoodiani, e ancora oggi terreno di sfida degli smanettoni locali, a due e quattro ruote. Mulholland Highway è terreno di caccia dei motociclisti californiani, che si mostrano in tutto il loro splendore, ma soprattutto in tutto il loro fragore (qui le normative sugli scarichi aperti devono essere ampiamente interpretabili!), mentre la voce tonante dei V8 big block riecheggia spesso e volentieri tra le curve della vallata.

La California 1400 si muove svelta tra le curve, dimostrando doti di agilità e precisione, sconosciute alla concorrenza

Non è un posto da cruiser si potrebbe pensare, ma il buon sangue di Mandello Lario ci dice il contrario, la California 1400 si muove svelta tra le curve, dimostrando doti di agilità e precisione, sconosciute alla concorrenza. Il bicilindrico si presta al gioco, mentre la possibilità di poter scegliere la configurazione più adatta della mappatura motore (delle tre disponibili Pioggia, Turismo e Veloce abbiamo scelto quest’ultima), conferisce un certo carattere alla cruiser italiana. Le doti di ripresa del due cilindri da 1.380 cc consentono un uso limitato del cambio, peraltro perfetto nella funzionalità, mentre il controllo di trazione ci permette di percorrere in piena sicurezza le zone, a tratti bagnate (ebbene sì non ci siamo fatti mancare nulla … neanche uno scroscio di pioggia) e cosparse di foglie. La limitata luce a terra si manifesta con sonore grattate degli slider di plastica montati a protezione delle pedane, in particolare sulla Touring che ha un assetto più basso di 50 mm rispetto alla Custom (che inoltre è dotata di ammortizzatori a gas con serbatoio separato), e questo è un vero peccato, anche perché la ciclistica permetterebbe ben altre pieghe (l’aria della Mulholland Highway deve averci fatto male …).

Abbandonata la California Touring, con il suo bel parabrezza, e saliti sulla Custom, giusto un minuto prima di beccarci uno scroscio d’acqua, che l’abbigliamento estivo traforato e il casco jet non amano in modo particolare, andiamo a ritrovare il sole scendendo verso l’Oceano. La Pacific Highway, la conosciamo tutti, almeno per il fatto di averla viste milioni di volte in tv, certo percorrerla in sella alla Guzzi California fa un altro effetto, soprattutto ora che finalmente splende il sole, e Malibù ci attende. Colazione in spiaggia e poi via di nuovo tra le montagne, percorrendo Malibù Canyon Road, altra strada panoramica e ricca di curve, che ci porta verso Calabasas. Il caldo inizia a farsi sentire, anche quello sprigionato dai cilindri della nostra moto, che ci obbliga di tanto in tanto, ad aprire leggermente le gambe (metodo grezzo ma funzionale) e a spostare leggermente in fuori i piedi sulle pedane. In compenso il confort generale offerto dalla California 1400, Touring o Custom, è sempre primissimo ordine. La sella si dimostra ben imbottita e conformata al meglio, almeno per le nostre reali terga, mentre le vibrazioni sono di lieve entità e tutt’altro che fastidiose.

Rimbocchiamo la Highway, con annesso traffico, e dirigiamo la prua verso Pasadena, fin quando una strana musica fa capolino nel casco. È la sigla finale di Chips. Fine del giro, e fine del sogno.

Pregi

Finiture | Design | Gudabilità

Difetti

Pedane basse (Touring) | Funzionalità cruise-control

Ultime da Prove

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now

Cambia moto
Moto Guzzi California 1400 Custom (2012 - 16)
Moto Guzzi

Moto Guzzi
Via E.V. Parodi, 57
23826 Mandello del Lario (LC) - Italia
0341 709111
http://www.motoguzzi.com/it_IT/

  • Prezzo 18.490 €
  • Cilindrata 1.380 cc
  • Potenza 96 cv
  • Peso 300 kg
  • Sella 740 mm
  • Serbatoio 21 lt
Moto Guzzi

Moto Guzzi
Via E.V. Parodi, 57
23826 Mandello del Lario (LC) - Italia
0341 709111
http://www.motoguzzi.com/it_IT/

Scheda tecnica Moto Guzzi California 1400 Custom (2012 - 16)

Cilindrata
1.380 cc
Cilindri
2 a V
Categoria
Custom
Potenza
96 cv 71 kw 6.500 rpm
Peso
300 kg
Sella
740 mm
Pneumatico anteriore
130/70 R 18”
Pneumatico posteriore
200/60 R 16”
Inizio Fine produzione
2012 2016
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su Moto Guzzi California 1400 Custom (2012 - 16) e correlati