TEST SUPERMOTARD

KL KAWASAKI SMX 450 R

Super Divertimento
- L'immagine è racing, al pari delle supermoto che corrono in pista. Ma avviamento elettrico e pedane del passeggero rendono SMX perfetta anche in città
KL KAWASAKI  SMX 450 R

Finalmente è arrivata, dopo tanta attesa, abbiamo inforcato il manubrio e via, attraverso le insidie della città. A cosa ci riferiamo? All’urban-bike di verde vestita, quella con cui è facile sentirsi dei fighi arrivando al bar per il classico "ape", quella con cui è inevitabile diventare dei piccoli pirati della strada, perché è tanto divertente che ogni ostacolo cittadino diventa un gioco a cui non ci si può assolutamente sottrarre. Stiamo parlando dell’ultima trasformazione realizzata a regola d’arte da parte di KL della Kawasaki KLX 450 R in versione street-motard, derivata direttamente dal modello enduro, ma in questo caso modificata appositamente per l’utilizzo specifico su strada. E per strada intendiamo il classico manto stradale cittadino, colmo di insidie come le rotaie del tram, le sconnessioni violente, i pavé e ciottolati. Non quell’asfalto quasi perfetto delle piste dove le motard sono solite essere avvistate.

In quest’ottica KL non ha voluto proporre un modello prettamente racing e dai connotati altamente specialistici, bensì un modello più soft capace di trasmettere altrettante emozioni adrenaliniche senza dover rinunciare a un minimo comfort.
La posizione in sella è quella tipica della sorella KLX, con il manubrio Renthal bello largo a piega alta, e la sella molto slanciata e snella anche se leggermente troppo ripida nella zona adiacente al tappo della benzina, sebbene questa sia sicuramente una caratteristica dettata dall’esigenza di avere un serbatoio capiente (8 litri contro i 7,2 della cross) per ottenere un’adeguata autonomia. 

E' tanto divertente che ogni ostacolo cittadino diventa un gioco

Anche per questo modello ritroviamo il comodissimo bottoncino d’avviamento, che oramai sta diventando un must per tutte le 450 di ultima generazione (per le emergenze è comunque presente anche il classico pedale) e una minima strumentazione di bordo, situata tra il manubrio e il porta faro anteriore, necessaria per visualizzare le informazioni principali quali ora, velocità e odometro (il nostro tester sa stupirci sempre, in moto come alla tastiera. Ndr).
Qui alloggia anche l’inserimento della chiave per consentire la messa in moto. Di serie troviamo già montate le pedane per il passeggero che, sebbene rovinino leggermente il look aggressivo, sono davvero comode nel caso si voglia portare un compagno/a d’avventura al seguito. Completano le dotazioni standard un faro anteriore dal look decisamente racing, un porta targa dalle dimensioni davvero contenute, gli obbligatori specchietti retrovisori  e l’indispensabile cavalletto laterale.

Da punto di vista dell’erogazione la variazione di dimensione dei cerchi rispetto alla enduro, in questo caso entrambi neri da 17” di diametro, allunga i rapporti e rende l’erogazione molto più lineare e meno nervosa, specialmente ai bassi e medi regimi. Avanzare con tranquillità nel traffico quotidiano è quasi più piacevole con questa moto che con uno scooter, sia grazie all’elasticità di questo monocilindrico che alla particolare silenziosità. Per questo modello infatti KL ha voluto mantenere l’impianto di scarico originale realizzato in Giappone, salvo integrarlo internamente con un dispositivo catalitico (eventualmente removibile per l’uso in pista) in grado di garantire emissioni a norma Euro 3. Il risultato è una rumorosità davvero minima e un riscaldamento del silenziatore mai eccessivo. In merito alla potenza erogata è chiara la similitudine con la KLX, ovvero molta coppia e progressione ai medi regimi fino ai primi picchi, per poi perdere di potenza una volta superata la soglia della coppia massima. Dopo tale punto questo motore continua a produrre un rumore rabbioso, ma la schiena di potenza comincia a calare, richiedendo necessariamente la marcia successiva che entra con grande semplicità. L’accelerazione di questa 450 è comunque invidiabile e per passare dalla prima alla quinta marcia basta davvero poco spazio.

L’accelerazione di questa 450 è invidiabile
L’accelerazione di questa 450 è invidiabile


Per quanto riguarda telaio e sospensioni anche qui troviamo le stesse dotazioni delle sorelle da cui deriva: telaio perimetrale in alluminio di ultima generazione e sospensioni di grande escursione. In questo caso le tarature sono state riviste in funzione della filosofia con la quale questo modello viene posto sul mercato e  quindi rimangono particolarmente morbide e confortevoli, adatte ad assorbire qualsiasi ostacolo urbano e non, un po’ meno performanti per un utilizzo motard prettamente specialistico, da circuito per intenderci. La forcella da 48 mm rovesciata, particolarmente morbida, riduce la forza frenante dell’impianto anteriore, che sebbene sia azionato dalla pinza Nissin standard, monta un disco singolo semiflottante da ben 320 mm di diametro con pinza a doppio pistoncino di notevole forza. Anche il mono è stato rivisto nelle tarature al fine di rendere tutta la moto perfettamente equilibrata.

Voci indiscrete parlano anche di un’edizione prettamente racing di questo modello, altamente performante, studiata per chi vuole il massimo sia esteticamente che tecnologicamente, che uscirà forse a breve, e che sarà sicuramente offerta in un numero limitato di esemplari.

KL Kawasaki SMX 450 R è la Supermoto che mette d’accordo tutti, chi sogna i traversi sulle strade di montagna, come chi frequenta i locali giusti dell’happy hour. E mai rinuncerebbe alle pedane del passeggero. Il prezzo non è ancora stato comunicato da KL: lo troverete all’interno della scheda tecnica non appena sarà disponibile.

 

Pregi


Prestazioni – Finiture – Facilità nell’uso cittadino

Difetti


Forcella morbida nell’uso racing
 

  • Jolla57, Caravaggio (BG)

    x fumanchu

    già avevo letto il tuo commento sulla Dorsoduro, gran bella moto anche x me, manon ero d'accordo conte sul fatto che solo Aprilia portava innovazioni elettroniche (by ride per capirci) mentre Ducati e Ktm non facevano nulla, per poco che ne so KTM è in anno circa che sulle sue SuperMoto usa un dispositivo elettronico di controllo apertura farfalla, mai o quasi mai pubblicizzato, funziona alla grande, mentre per Aprilia ci sono stati problemi ( vedi Shiver e Mana), poi continuando su KTM trovi il sensore blocco motore in casa di caduta, antisaltellamento ecc.ecc.. con questo ti ripeto che la Dorsoduro è una gran moto, ma non una motard , se non sei proprio un manico voglio vedere come la guidi di traverso, come tipologia la metto con Hyper e KTM 990/950 supermoto, bellisime.. vanno fortissimo e benissimo..ma pesano anche tanto, e qui entra la Kawa 450, con i rapporti allungati e sospensioni tarate, che sia scomoda e che x il passegero di + sono d'accordo con te, mentre che ci siano elevati costi di manutenzione...bhe su questo ho i miei dubbi..
    sentendo concessionario Kawa tagliandi a 500 e 5000 e 10000 in su ...quasi regolare.
  • enricosantini, Osimo (AN)

    Guida un pò spericolata

    Non potevate evitare di pubblicare foto di evoluzioni quali impennate ant. e post. in mezzo ad una pubblica via????
    Moooolto diseducativo!!!!!!!!!!
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Kawasaki KL SMX 450 R (2008 - 09)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Kawasaki
  • Modello KL SMX 450 R
  • Allestimento KL SMX 450 R (2008 - 09)
  • Categoria Supermotard
  • Inizio produzione 2008
  • Fine produzione 2010
  • Prezzo da 9.640 - franco distributore
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.185 mm
  • Larghezza 820 mm
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 820 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse n.d.
  • Peso a secco 115 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 449 cc
  • Tipo motore n.d.
  • Tempi 4
  • Cilindri 1
  • Configurazione cilindri -
  • Disposizione cilindri -
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V -
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento eltettrico e a pedale
  • Alimentazione n.d.
  • Alesaggio n.d.
  • Corsa n.d.
  • Frizione n.d.
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza n.d.
  • Coppia n.d.
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 5
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 8 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale n.d.
  • Telaio n.d.
  • Sospensione anteriore n.d.
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore n.d.
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore disco
  • Misura freno anteriore 320 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 240 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore n.d.
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore n.d.
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Kawasaki

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta